Lunedì 20 Settembre 2021 | 09:40

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il caso

Foggia, 72enne picchia la moglie e la costringe a fare sesso: arrestato

L'indagato, un pensionato, è stato posto ai domiciliari

Foggia, pugni, calci e minaccealla moglie: confinato 32enne

FOGGIA -  Un foggiano di 72 anni è stato arrestato, con un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Foggia, con le accuse di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. Il 72enne è stato posto ai domiciliari. Stando a quanto si è saputo da fonti investigative l’uomo, coniugato da più di dieci anni, pretendeva di avere rapporti sessuali anche quando la moglie non voleva, costringendola con la forza, picchiandola con un bastone e minacciandola di morte. In una circostanza l’indagato le avrebbe sferrato anche un pugno in testa.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti in una occasione la vittima sarebbe stata costretta a scappare dalla finestra perché il marito l’aveva chiusa a chiave nell’appartamento.
La moglie, esasperata, si sarebbe poi rifugiata da un’amica per sfuggire alle persecuzioni che duravano oramai da più di due anni. Gli episodi di violenza si sarebbero consumati tra marzo ed aprile dello scorso anno, fino a quanto la donna non ha trovato il coraggio di denunciare il marito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie