Lunedì 20 Settembre 2021 | 07:40

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Trasporti

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

Prevista a San Lorenzo in Carmignano: «Dovrà raccogliere i passeggeri lucani»

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si  farà»

FOGGIA - «L’ipotesi Incoronata non è in agenda, ho avuto ampie rassicurazioni da Rfi che, devo aggiungere, rispetto alla seconda stazione ha le idee molto chiare tanto da aver individuato anche il sito, nell’area di San Lorenzo in Carmignano dopo la curva del baffo». Così il sindaco di Foggia, Franco Landella, a proposito dell’ipotesi di attrezzare la stazione di Incoronata per la fermata foggiana dei treni dalla Puglia a Roma, caldeggiata dalla Filt Cgil e all’attenzione di Rfi dopo una richiesta del ministero delle Infrastrutture.

«Con i vertici di Rfi ci siamo già incontrati. Per questo motivo non ho risposto ad alcune polemiche legittime ma senza alcun fondamento. Quello della seconda stazione di Foggia è stato per anni tema complesso ed articolato. Una questione che la comunità foggiana, il partenariato economico, istituzionale e sociale e la rappresentanza parlamentare di Capitanata hanno già affrontato con attenzione ed impegno, avendo come priorità la salvaguardia del ruolo strategico ed imprescindibile della stazione di piazzale Vittorio Veneto e quindi del terminal bus. È stato costruito un confronto serrato con il Ministero delle Infrastrutture, con i vertici nazionale di RFI, affinché le esigenze di mobilità e quelle infrastrutturali del territorio ricevessero la giusta attenzione», spiega Landella che aggiunge: «agganciare Foggia alle opportunità offerte dall’Alta Capacità Ferroviaria è una scelta di lungo ed intelligente respiro, che riguarda l’orizzonte della mobilità su ferro del Meridione e dell’intero Paese.» «Abbiamo avuto una interlocuzione a tratti aspra con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed RFI; ho personalmente consegnato al ministero delle Infrastrutture e dei trasporti un dossier sulla questione, abbiamo formulato proposte progettuali serie, anche con il contributo di esperti di primissimo piano come l’ingegner Stefano Ciurnelli. I fondi per questa opera, circa 20 milioni di euro, sono pronti, così come lo è il progetto di RFI, che accoglie e contempla una serie di indicazioni fornite dal territorio», prosegue Landella che ricorda come la seconda stazione per Rfi è importante perché accoglierà i treni dalla Basilicata (tratta Foggia-Potenza) con le coincidenze per Roma. Sulla questione il sindaco Landella nei giorni scorsi aveva incontrato anche il comitato civico per la seconda stazione, all’indomani della riunione con Rfi.F.Sant.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie