Venerdì 03 Luglio 2020 | 21:36

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Lecce calcio, Liverani: «Essere positivi per la salvezza»

Lecce calcio, Liverani: «Essere positivi per la salvezza»

 
Calcio serie A
Lecce rialzati: non ci sono incontri dall'esito scontato

Lecce rialzati: non ci sono incontri dall'esito scontato

 
Serie A
Lecce, affondano i giallorossi in casa contro la Sampdoria

Lecce, affondano i giallorossi in casa contro la Sampdoria

 
Documento congiunto
Calcio, Lecce e Bari chiedono alla Regione riapertura stadi al pubblico

Calcio, Lecce e Bari chiedono alla Regione riapertura stadi al pubblico

 
L'INTERVISTA
Lecce, in arrivo un mercoledì da leoni. Contro la Samp primo bivio salvezza

Lecce, in arrivo un mercoledì da leoni. Contro la Samp primo bivio salvezza

 
serie a
Lecce calcio, caso Barak, centrocampista in bilico cobn l'Udinese

Lecce calcio, caso Barak, centrocampista in bilico con l'Udinese

 
Calcio serie A
Meluso tiene il Lecce a galla «Con la Samp per ripartire»

Meluso tiene il Lecce a galla: «Con la Samp per ripartire»

 
Calcio serie A
Il Lecce e le mille distrazioni fatali, così la salvezza si fa sempre più dura

Il Lecce e le mille distrazioni fatali, così la salvezza si fa sempre più dura

 
Serie A
Lecce agguerrito, regge un tempo contro la Juve poi cade e perde 4-0

Lecce agguerrito, regge un tempo contro la Juve poi cade e perde 4-0

 
SERIE A

Il Lecce con la Juve cerca il colpaccio, Liverani suona la carica

 
L'INTERVISTA
Questo Lecce non si arrende: parola del ds Meluso

Questo Lecce non si arrende: parola del ds Meluso

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
Bari, incivili festeggiano a Largo Giannella: all'alba i resti del degrado

Bari, incivili festeggiano a Largo Giannella: all'alba i resti del degrado

 
LecceEmergenza nel territorio
Le campagne in balìa delle bande. Maxi-furto sventato in extremis

Salento, le campagne in balìa delle bande: maxi-furto sventato in extremis

 
FoggiaIl salvataggio
Tartaruga in difficoltà perde uova in mare: visitata nel centro di Manfredonia

Tartaruga in difficoltà perde uova in mare: visitata nel centro di Manfredonia

 
MateraIl caso
Matera, minaccia di morte la moglie poi va in questura con un taglierino: arrestato

Matera, minaccia di morte la moglie poi va in questura con un taglierino: arrestato

 
Potenzasicurezza
Potenza, Tempa Rossa: «risultati analisi non concordanti»

Potenza, Tempa Rossa: «Risultati analisi non concordanti»

 
Tarantofase3
Taranto, uffici comunali: pronta ordinanza per riaprirli al pubblico

Taranto, uffici comunali: pronta ordinanza per riaprirli al pubblico

 
Brindisinel brindisino
Fasano, sparò all'interno di un bar arrestato 32enne: era ricercato anche per traffico di droga

Fasano, sparò all'interno di un bar arrestato 32enne: era ricercato anche per traffico di droga

 
Batfase 3
Asl BAT, dopo 4 mesi accesso controllato negli ospedali

Asl BAT, dopo 4 mesi accesso controllato negli ospedali

 

i più letti

L'INTERVISTA

«Fame e tenacia così il Lecce potrà ottenere la salvezza»

Liguori: «Il Milan? Non firmerei per un pareggio»

«Fame e tenacia così il Lecce potrà ottenere la salvezza»

LECCE - «Il gol del definitivo 2-2 realizzato in pieno recupero da Calderoni al “Meazza”, all’andata, con il Milan, è stato il momento di esultanza più emblematico tra quelli legati alle ventisei giornate di campionato passate in archivio prima della lunga sosta forzata. Ricordo il momento anche con grande affetto, in quanto le telecamere di Sky, rivolte verso la tribuna, hanno immortalato e trasmesso in televisione la gioia di Alessandra, la mia figlioletta, che non stava più nella pelle dopo la rete. Sono certo che la maggior parte dei tifosi del Lecce la pensino come me». A parlare è il vice presidente Corrado Liguori, già proiettato verso la sfida di ritorno con i rossoneri guidati da Stefano Pioli che, lunedì, alle 19,30, coinciderà con il primo impegno della formazione allenata da Fabio Liverani dopo il lockdown.

«La rete firmata da Marco nella “Scala” del calcio italiano è stata estremamente spettacolare – prosegue Liguori – Inoltre, ha avuto anche enorme importanza, in quanto è giunta in extremis, ha raddrizzato un risultato che ci vedeva soccombere e ci ha permesso di mettere in cassaforte un punto pesante contro una big del calcio nazionale, cosa che ha accresciuto la consapevolezza nei nostri mezzi. L’importanza dell’episodio è dimostrata anche dal fatto che, nonostante fossimo impegnati in trasferta, il boato dei nostri tifosi dopo il gol ha fatto rimbombare il “Meazza”».

Cosa è cambiato rispetto all’incontro del 20 ottobre 2019?

«All’epoca, il Lecce era meno completo. Innanzitutto perché accusavamo delle assenze per acciacchi vari ed in secondo luogo perché è innegabile che ci siamo rinforzati parecchio nel mercato di gennaio, com’è dimostrato dal rendimento fatto registrare nel ritorno, eccezion fatta per le gare con la Roma e con l’Atalanta. Inoltre, ci siamo calati maggiormente nella mentalità della massima serie».

Non ritiene che ci siano tante incognite?

«E’ senz’altro così. Sono legate a molteplici fattori. Innanzitutto siamo reduci da tre mesi di pausa. Inoltre, la condizione non può essere ottimale, si andrà in campo ogni tre giorni, bisognerà verificare quali saranno le capacità di recupero dei singoli. Questi interrogativi, però, valgono per il Lecce, ma anche per gli altri schieramenti».

In che modo andrà raggiunta la permanenza?

«Con la “fame” dei nostri calciatori, che inseguiranno la salvezza con tenacia, dando tutto, e con la capacità di mister Liverani di studiare ed analizzare ogni dettaglio che andrà curato negli ultimi dodici turni. Siamo attesi da una sorta di mondiale da disputare a ritmi serrati. Pertanto, la gestione dei vari aspetti che contribuiranno al conseguimento del risultato sarà determinante».

In vista della partita di lunedì con il Milan firmerebbe per un altro pareggio?

«No, in quanto è stimolante provare a giocare al meglio le proprie carte nel tentativo di ottenere il massimo, pur nella consapevolezza di dovere duellare contro una grande del calcio italiano. Se poi dovessimo incamerare un punto, non sarebbe certo da buttare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie