Martedì 02 Marzo 2021 | 06:43

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 
Serie B
Lecce calcio, Christian Maggio passa ai giallorossi

Lecce, visite mediche per Maggio, neo-giallorosso

 
L'acquisto
Lecce calcio, è ufficiale: in squadra arriva Yalcin

Lecce calcio, è ufficiale: in squadra arriva Yalcin

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiaa Lucera
Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

 
BariLa richiesta
Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

 
LecceLa decisione
Lecce, scomparsa 21 anni fa: il caso Martucci approda alla Camera

Lecce, scomparsa 21 anni fa: il caso Martucci approda alla Camera

 
TarantoLa novità
Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

 
BrindisiIl caso
Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: verso nuove nomine

Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: verso nuove nomine

 
Potenzal'appello
Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

 
MateraIl video
Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

 
BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 

i più letti

serie a

«Lecce, servono gol»: Brio punta sugli attaccanti

«Dopo il mercato invernale ottima impressione della squadra di Liverani»

«Lecce, servono gol»: Brio punta sugli attaccanti

«Si va verso la ripresa, ma bisogna stabilire cosa accadrà in caso di nuova, definitiva sospensione. Il presidente federale Gravina propone la media punti. La Lega di A chiede il blocco delle retrocessioni se, al momento dell’eventuale nuovo stop, non ce ne fossero di aritmetiche. Racchiudere una stagione in una formula è complicato. La storia del calcio insegna che match dall’esito sulla carta scontato a volte regalano grandi sorprese. Pertanto, a decidere dovrebbe essere sempre il campo. Non sarà semplice contemperare tutte le esigenze. Spero si trovi una soluzione di buonsenso, che non penalizzi qualche squadra». A parlare è Sergio Brio, cresciuto nel vivaio del Lecce, tante stagioni ad altissimo livello con la Juventus, oggi opinionista televisivo e radiofonico.

Il Lecce, come molti club, sollecita il prolungamento dei prestiti in scadenza il 30 giugno. La società salentina rischia di perdere Dell’Orco, Paz, Barak, Deiola, Saponara, Lapadula, Babacar e Farias?
«Se a fine mese i calciatori in prestito tornassero ai sodalizi di provenienza tutto sarebbe falsato. Sono convinto che la questione sarà sistemata con una intesa ad ampio raggio che regolerà anche gli aspetti economici».

Liverani ha posto l’accento sul fatto che di allenamenti veri e propri si potrà parlare solo sino alla vigilia del primo incontro. Cosa ne pensa?
«Quando si inizierà a giocare, si andrà avanti tra sedute di scarico dopo una partita e di rifinitura in vista della sfida successiva. Determinante, per il Lecce come per tutte le altre compagini, sarà la gestione individuale e di gruppo. Da una parte, i calciatori dovranno riposare e dormire bene, alimentarsi nella maniera giusta, “ascoltare” il proprio corpo e valutare ogni segnale. Dall’altra, lo staff tecnico dovrà gestire al meglio la rosa, cosa che accade anche durante una annata normale, ma che sarà a maggior ragione fondamentale in un mini torneo di 12 giornate, concentrato in 40 giorni».

I tifosi del Lecce sperano che gli attaccanti Farias e Babacar possano essere il valore aggiunto rispetto ai primi 26 turni. Sarà così?
«Entrambi, sino ad oggi, non hanno garantito, probabilmente perché frenati da alcuni acciacchi, l’apporto che sarebbe stato lecito attendersi da loro. Se avranno le giuste motivazioni, sia il brasiliano che il senegalese potranno essere utilissimi alla causa. Liverani, che vive quotidianamente con la squadra, saprà scegliere chi schierare in base alle condizioni dei singoli. In campo, va sempre chi sta meglio, questa è una certezza in senso assoluto».

Prevede una bagarre-salvezza allargata a più team o ristretta a poche formazioni?
«Brescia e Spal sono decisamente in cattive acque. Per queste due compagini sarà molto difficile risalire la china e lasciarsi alle spalle tre avversarie. Stante la classifica, a rischiare, per il terz’ultimo posto, sono Lecce, Genoa, Sampdoria, Torino e Udinese, ma il complesso piemontese e quello friulano hanno organici con maggiore qualità e dovrebbero tirarsi fuori dai guai. Suppongo che la lotta per evitare la terz’ultima piazza riguarderà le due genovesi e l’undici salentino, che spero possa restare in A. Dopo il mercato invernale, tra l’altro, la squadra diretta da Liverani mi ha sempre fatto una buona impressione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie