Lunedì 30 Marzo 2020 | 21:59

NEWS DALLA SEZIONE

calcio
Calderoni, ansia in casa Lecce: «Preoccupato per il virus»

Calderoni, ansia in casa Lecce: «Preoccupato per il virus»

 
giallorossi
Lecce, Mancosu: «Mi manca il campo, mi alleno in giardino»

Lecce, Mancosu: «Mi manca il campo, mi alleno in giardino»

 
calcio serie a
Lecce a caccia del play giusto tra Deiola, Petriccione e Tachtsidis

Lecce a caccia del play giusto tra Deiola, Petriccione e Tachtsidis

 
calcio serie a
Lecce, «buon mercato» in attesa della ripresa del campionato

Lecce, «buon mercato» in attesa della ripresa del campionato

 
calcio serie a
Lecce, l'ex Garzya: «Bisogna gestire bene l'aspetto mentale»

Lecce, l'ex Garzya: «Bisogna gestire bene l'aspetto mentale»

 
La decisine
Lecce, stop allenamenti prolungati: si riprende il 23 marzo

Lecce, stop allenamenti prolungati: si riprende il 23 marzo

 
Serie A
Lecce, stop allenamenti per una settimana

Lecce, stop allenamenti per una settimana

 
Serie A
Lecce calcio, nessuno stop da Coronavirus: la squadra prosegue gli allenamenti

Lecce calcio, nessuno stop da Coronavirus: la squadra prosegue gli allenamenti

 
Serie A
Lecce calcio, parla Liverani: «Viviamo una situazione d'emergenza»

Lecce calcio, parla Liverani: «Viviamo una situazione d'emergenza»

 
serie a
Il Lecce cancella le ansie: Liverani suona la carica

Il Lecce cancella le ansie: Liverani suona la carica

 
la decisione
Lecce-Milan, trasferta vietata ai tifosi settentrionali

Lecce-Milan, trasferta vietata ai tifosi settentrionali

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl virus
Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagi

Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagiati 

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

 
BrindisiIl focolaio
Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi»

Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi». 25 contagi anche a Noicattaro

 
PotenzaLieto fine
Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

 
Homeemergenza coronavirus
Soleto, focolaio contagio in casa di riposo: altri 2 anziani morti

Soleto, focolaio in casa di riposo: altri 2 anziani contagiati morti

 
Materaspeculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 

i più letti

Indagini della Digos

Lecce-Inter, striscione anti Conte: denunciato ultrà giallorosso

Multa e Daspo per un 36enne di Botrugno che è stato identificato dalla Polizia

Lecce-Inter, striscione anti Conte: denunciato ultrà giallorosso

Un ultrà giallorosso è stato individuato dalla Digos e deferito al questore di Lecce per un Daspo, dopo lo striscione contro l’allenatore Conte durante Lecce-Inter del 19 gennaio scorso. Uno striscione che il giudice sportivo aveva poi definito «insultante» multando il Lecce di 5mila euro (anche per il lancio di due bengala in campo): comparso in curva Nord, si riferiva al passato di Conte come allenatore del Bari.

Così N.D.P., 36 anni, di Botrugno (Lecce), riconducibile al sodalizio ultrà 'UL', è stato denunciato per non aver ottemperato al «divieto di esposizione di striscioni incitanti alla violenza o recanti ingiurie», previsto dalle norme di settore. Gli è stata comminata anche una sanzione amministrativa per aver violato il regolamento dello stadio. E' l’esito delle indagini della Digos, proseguite sui vari episodi che hanno caratterizzato quella partita al Via del Mare, dopo l’individuazione dei leccesi ritenuti responsabili dell’aggressione a tifosi neroazzurri in curva Sud.

All’indicazione di N.D.P. si è arrivati analizzando le molte immagini del sistema di videosorveglianza interno allo stadio: i poliziotti lo hanno individuato mentre srotolava una parte dello striscione predisponendolo per l’esposizione. Le indagini proseguiranno per individuare tutti i tifosi che hanno contribuito a esporre lo striscione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie