Martedì 18 Dicembre 2018 | 16:47

NEWS DALLA SEZIONE

SERIE B
Le due facce del LecceBrescia tappa di crescita

Le due facce del Lecce
Brescia tappa di crescita

 
Serie B
Lecce perde a Brescia 2-1 dopo ribaltone al 91esimo

Lecce perde a Brescia 2-1 dopo ribaltone al 91esimo

 
Serie B
Calcio Lecce, Liverani a Brescia: «Gara dura e piena d'insidie»

Calcio Lecce, Liverani a Brescia: «Gara dura e piena d'insidie»

 
SERIE D
Ardito gioca Brescia-Lecce: «Una partita da tripla»

Ardito gioca Brescia-Lecce: «Una partita da tripla»

 
Lecce
Liverani: testa già al Brescia, il pari non fa calare l'euforia

Liverani: testa già al Brescia, il pari non fa calare l'euforia

 
Serie B
Al Via del Mare: Lecce Perugia termina 0-0

Al Via del Mare: Lecce Perugia termina 0-0

 
Serie B
Calcio Lecce, Liverani: «mi fido dei miei ragazzi»

Calcio Lecce, Liverani: «mi fido dei miei ragazzi»

 
Sabato contro il Perugia
Lecce, l'ex Olive: «La squadra non rinuncerà al mercato. Gruppo coeso»

Lecce, l'ex Olive: «La squadra non rinuncerà al mercato. Gruppo coeso»

 
L'intervista
Ex difensore Brio promuove il Lecce: «Personalità e grande tifo»

Ex difensore Brio promuove il Lecce: «Personalità e grande tifo»

 
Carpi-Lecce 0-1
Lecce, gol di La Mantia decide match a Carpi

Lecce, gol di La Mantia decide match a Carpi

 
La decisione
Curva Nord Lecce intitolata a calciatori Lorusso e Pezzella

Curva Nord Lecce intitolata a calciatori Lorusso e Pezzella

 

Serie B

Lecce, Mancosu esalta La Mantia, Palombi e Falco

«Ripartiamo dalla prova di Cosenza. Dobbiamo migliorare nella capacità di gestione del match»

Lecce, Mancosu esalta La Mantia, Palombi e Falco

«La gara con la Cremonese è una sfida di cartello. Rastelli, il tecnico dei grigiorossi, ha vinto il campionato di serie B con il Cagliari ed è quindi un allenatore importante per la categoria. Inoltre, guida una buona squadra. Noi stiamo facendo bene e ci divertiamo quando scendiamo in campo. Ci sono i presupposti necessari perché le due formazioni diano vita ad una bella sfida»: non ha dubbi, il centrocampista Marco Mancosu, circa il fatto che, domenica prossima, al Via del Mare andrà in scena un degno spettacolo calcistico.
A livello personale, l’atleta sardo avrebbe fatto volentieri a meno della sosta. «Questi stop spezzettano il campionato – sottolinea – Non li amo. Per chi è infortunato, invece, sono decisamente positivi, in quanto danno il tempo per recuperare. Ora per fortuna non ci fermeremo sino alla fine dell’anno, perché la nostra giornata di riposo coinciderà con un turno infrasettimanale e noi andremo in campo con cadenza settimanale».


La compagine giallorossa può e deve ancora crescere. «Dobbiamo migliorare nella capacità di gestione del match – afferma Mancosu – Bisognerà ripartire dalla prova sfoderata alla vigilia della pausa, a Cosenza, nei primi 30’, nei quali si è visto il miglior Lecce di questo scorcio di campionato. Dobbiamo evitare di abbassarci quando gli avversari ci attaccano, non dobbiamo rischiare nell’effettuare i passaggi se siamo sotto pressione. In una parola, sarebbe fondamentale conservare per 95’ la stessa spensieratezza che ci caratterizza all’inizio di ogni match».
Com’è comprensibile che sia, circa la sua posizione in campo e circa gli attaccanti che preferirebbe avere davanti non si sbilancia. «Sono questioni di competenza del mister – sostiene – Decide lui dove schierarmi e stabilisce quale dev’essere la coppia d’attacco alle cui spalle devo agire nel caso in cui venga impiegato da trequartista. Ciascuno di noi ha le sue caratteristiche. Per fare solo tre nomi, La Mantia è fortissimo fisicamente, Palombi attacca la profondità, Falco predilige ricevere la palla tra i piedi».


Per Mancosu, quella con il Lecce è la terza stagione. «Non ero mai stato in un club più di due annate – nota – Nella società salentina mi trovo bene. La tifoseria è fantastica. Alla mia famiglia piace vivere a Lecce. Quella giallorossa è una piazza di primo piano, mi sta dando tanto ed io credo che, a mia volta, sto dando il massimo e sto meritando la fiducia».
Dopo l’attaccante Simone Palombi, che ha realizzato 6 reti, con 5 gol al proprio attivo Mancosu è il vice cannoniere dell’undici diretto da Fabio Liverani. «Per quel che mi riguarda, più che andare a segno conta sfoderare un’ottima prestazione», rimarca.
Il Lecce è tornato a lavorare ieri dopo avere riposato domenica. Nel rispetto dei programmi, il difensore centrale Cesare Bovo si è aggregato al resto del gruppo, mentre il solo attaccante Stefano Pettinari si è allenato in differenziato. Era assente il centrocampista Radoslav Tsonev, che ha ottenuto un permesso per motivi personali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400