Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 03:22

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

 
FoggiaIl caso
Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

 
BatIl processo
Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

 
PotenzaIl caso
Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

Lega Pro | «Abbiamo dimostrato di essere stata la squadra più forte»

Martinelli: «Voglio continuare questo sogno
e vincere con il Foggia anche in B»

Il difensore traccia un bilancio più che positivo della stagione

Luca Martinelli dopo il gol segnato al Melfi

Luca Martinelli dopo il gol segnato al Melfi

CALCIO FOGGIA - Tre stagioni di fila in C, con Novara, Messina e Foggia. In mezzo una presenza in A, con l’Empoli. Tre anni fa l’ultimo campionato di B, in forza alla Juve Stabia. Tornato fra i cadetti, Luca Martinelli ora vuole misurarsi di nuovo con la seconda serie.

«Me lo auguro, restare a Foggia è il mio auspicio e spero che la società voglia confermarmi – dice il difensore del Foggia, rientrato a casa per le vacanze dopo la lunga e impegnativa stagione -. Non ho ancora avuto modo di parlare, nel dettaglio, con nessuno, ho un altro anno di contratto, fino al 2018, e sarà il mio agente a discutere eventualmente, con la società, del rinnovo. Io spero di restare perché ho vissuto un’annata fantastica e mi piacerebbe continuare questo percorso con la maglia rossonera».

Una stagione straordinaria, che ha visto il Foggia vincere il campionato di Serie C con due turni d’anticipo, staccando nettamente tutte le altre concorrenti al primo posto (+11 sul Lecce, +20 sul Matera, +21 sulla Juve Stabia), e poi prendersi la Supercoppa di Lega Pro superando in maniera altrettanto perentoria sia la Cremonese che il Venezia.

«Siamo stati la squadra più forte di tutta la Serie C, lo abbiamo dimostrato sul campo ed ora possiamo dirlo chiaramente, senza peccare di presunzione – sottolinea il 28enne centrale milanese -. Abbiamo messo in fila numeri eccezionali, da record, grazie a tante componenti che si sono unite e ci hanno spinto al successo: un’ottima condizione fisica; le doti tecniche di cui disponevamo e l’impianto tattico, che ci ha permesso di proporre un calcio bello a vedersi, organizzato ed efficace; il feeling con il mister e il suo staff, cresciuto progressivamente durante la stagione; la grande armonia all’interno della squadra, un gruppo davvero speciale, unito in campo e fuori. I numeri realizzati e i traguardi raggiunti sono stati lo specchio del gran lavoro che abbiamo fatto».

Promozione in B e Supercoppa, secondo “double” per Martinelli dopo quello di due anni fa con il Novara, squadra che aveva in organico Perticone (giocò però solo una partita, ad agosto, prima di passare all’Empoli) e Bergamelli, due difensori accostati al Foggia in queste prime settimane del calciomercato estivo.

«Vincere due titoli col Foggia è stato bellissimo, sensazioni indescrivibili – racconta il centrale lombardo -. Siamo orgogliosi di aver reso felice tutta la città. Sono contento della mia stagione: ho giocato parecchio e ho segnato un gol. Dopo alcune difficoltà incontrate nel girone d’andata, mi sono riscattato a pieno».

Adesso all’orizzonte una sfida ancora più impegnativa: la Serie B.

«Cominceremo a pensarci fra qualche settimana, per ora ci godiamo le meritate vacanze – conclude Martinelli -. Spero di poter giocare in B con il Foggia: qui ho conosciuto persone splendide, è nato un grande feeling con la città. Ho già disputato tre campionati cadetti, con il Cittadella e la Juve Stabia: è un torneo lungo, in cui c’è tanta qualità nelle squadre. E’ fondamentale avere continuità di rendimento».

di Raffaele Fiorella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie