Venerdì 27 Novembre 2020 | 16:17

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, traffico a centrocampo: Auteri gestisce l'abbondanza

Bari, traffico a centrocampo: Auteri gestisce l'abbondanza

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl video
Museo MArTa di Taranto, da oggi si può vistare anche con il virtual tour in 3D

Museo MArTa di Taranto, da oggi si può vistare anche con il virtual tour in 3D

 
BariIl servizio
Stress da Covid: in azienda barese uno sportello psicologico per aiutare i dipendenti

Stress da Covid: in azienda barese uno sportello psicologico per aiutare i dipendenti

 
FoggiaIl provvedimento
Foggia, Natale senza festa e con poche luminarie. Sindaco: «Risparmi a famiglie bisognose»

Foggia, Natale senza festa e con poche luminarie. Sindaco: «Risparmi a famiglie bisognose»

 
PotenzaIl provvedimento
Coronavirus, a Potenza assembramenti nel centro storico: multe

Coronavirus, a Potenza assembramenti nel centro storico: multe

 
Brindisile indagini
Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

 
Materala lettera
Matera, sindaco scrive a Conte: «L'ospedale sia tutelato»

Matera, sindaco scrive a Conte: «L'ospedale sia tutelato»

 
Batnella Bat
Andria: furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti

Andria: furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti

 

i più letti

Dopo le vacanze estive

«Dieta? L’olio non deve mancare»

Il prof. Moschetta (Uniba): a tavola l’extravergine di oliva e la nutrigenomica

ULIVI - Ricchi di frutti preziosi per  la nostra salute

ULIVI - Ricchi di frutti preziosi per la nostra salute

Dopo le vacanze estive, e le grandi abbuffate in compagnia, è tempo di diete. Nella grande babele, in alcune viene messo al bando l’olio extravergine di oliva. Ma fa bene davvero? Per fare chiarezza lo abbiamo chiesto alla scienza.

«Gli alimenti sono in grado di dialogare con l’organismo attraverso il DNA, cioè il nostro codice genetico. Grazie a questa scoperta e ai progressi nella ricerca è nata una nuova disciplina scientifica chiamata nutrigenomica, con lo scopo di identificare degli interventi nutrizionali che permettano al medico di creare delle vere e proprie diete personalizzate per prevenire la comparsa delle malattie e mantenere uno stato di salute ottimale – ci risponde il prof. Antonio Moschetta, del dipartimento di Medicina interdisciplinare dell’università di Bari - . Studi epidemiologici sulle abitudini alimentari di volontari hanno dimostrato che uno stile di vita sano è in grado di apportare effetti benefici solo in alcune persone. Questo spiega perché ci sono studi discordanti sul ruolo della dieta nella prevenzione delle patologie: i geni di un individuo sono fondamentali nella risposta alle componenti attive degli alimenti».

Quindi olio evo sì o no? «Uno dei principali componenti della dieta Mediterranea è l’olio extravergine di oliva (EVO), il quale è considerato un alimento funzionale, cioè in grado di svolgere un’azione benefica per il nostro organismo. Nel 2018, l’EVO ad alto contenuto di polifenoli è stato promosso a «farmaco» per prevenire l’infarto e le altre malattie del cuore dalla Food and Drug Administration (FDA) – ci fa notare il prof. Moschetta - . Questo alimento è prevalentemente composto da acidi grassi monoinsaturi (MUFA) e in piccola parta da quelli che vengono definiti costituenti minori, cioè metaboliti ad azione antiossidante e protettiva sulle membrane cellulari, definiti polifenoli. L’olio EVO contiene alti livelli di acido oleico (70-80%), e una serie di composti fenolici come l’idrossitirosolo che contribuiscono a renderlo un alimento con notevoli effetti benefici per la salute».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie