Sabato 16 Febbraio 2019 | 18:16

NEWS DALLA SEZIONE

Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 
Lotta alla droga
Carovigno, beccato mentre spacciava cocaina: arrestato 42enne

Carovigno, preso dai Cc 42enne mentre spacciava cocaina

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
BariSanità
Medicina «narrativa» Un corso per i medici

Medicina «narrativa» Un corso per i medici

 
TarantoLa manifestazione
Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

costa brindisina

Una città e... l’eterno
problema del litorale

costa brindisi

BRINDISI - Con l’arrivo della primavera torna d’attualità la situazione del litorale e dei fenomeni erosivi che, a causa delle mareggiate, arretrano sempre più la linea costiera, portando a riva detriti e alghe.

Proprio partendo dalla questione della Posidonia, a intervenire sulla questione è il Forum Ambiente: «In questi giorni - scrivono in una nota Michele Di Schiena, Doretto Marinazzo e Michele Polignano - è stata sollevata la questione della Posidonia, le cui praterie occupano spesso larghi tratti delle nostre coste, e si è rilevato che non si tratta di un’alga ma di una pianta considerata “specie protetta” che consolida il fondo del mare e limita i fenomeni erosivi delle coste medesime. Si è lamentato che spesso i gestori degli stabilimenti balneari rimuovono talvolta tale preziosa vegetazione in modo inadeguato, contribuendo al degrado del litorale. Ci sarà pure un modo per conciliare la salvaguardia della Posidonia con l’esigenza di assicurare la piacevole fruibilità delle coste nel periodo balneare, ma nessuno si muove per approfondire e affrontare l’argomento».

Poi, entrando nel merito, il Forum incalza: «La domanda che ci poniamo - si evidenzia - è come mai le competenti Amministrazioni pubbliche non affrontano per tempo tale aspetto che si pone all’interno della più vasta problematica dell’erosione e del doveroso rifacimento delle coste .È vero che ogni anno in primavera la stampa locale ed alcune associazioni lamentano il degrado delle coste fatto di erosioni, di crolli della falesia con connessi pericoli per l’incolumità dei cittadini, dell’avanzamento del mare fino a lambire e invadere la strada costiera a nord di Brindisi creando situazioni di pericolo per la circolazione dei veicoli . A fronte di tali emergenze quali provvedimenti stanno prendendo le Amministrazioni locali interessate, a partire da quella di Brindisi guidata dal Commissario Prefettizio? Che fine ha fatto il piano della costa dopo i rilievi della Regione sulle procedure adottate e la mancata consultazione popolare? Che esito possono avere i previsti interventi per contenere le mareggiate e i conseguenti effetti erosivi anche a mezzo di barriere sommerse? L’auspicio - si conclude - è che chi di dovere abbia la sensibilità di dare qualche risposta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400