Domenica 17 Febbraio 2019 | 09:10

NEWS DALLA SEZIONE

Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 
Lotta alla droga
Carovigno, beccato mentre spacciava cocaina: arrestato 42enne

Carovigno, preso dai Cc 42enne mentre spacciava cocaina

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Lite vicino alla Cattedrale

Ostuni rissa nella movida
due denunciati (uno ferito)

Ostuni rissa nella movidadue denunciati (uno ferito)

OSTUNI - Si sono azzuffati a pochi passi dalla Cattedrale, nel cuore del centro storico di Ostuni. Per dividere i due litiganti, che se le stavano suonando di santa ragione, sono dovuti intervenire (nell’ordine) gli agenti della polizia municipale, i poliziotti e i carabinieri. La violenta lite è scoppiata attorno alle 21 e 30 dell’altra sera in via Cattedrale. A quell’ora i vicoletti del centro storico della città bianca erano affollati di gente. Nonostante la presenza di tanti passanti due uomini – entrambi sono ostunesi – sono venuti alla mani.

Stando a quello che è stato accertato le forze dell’ordine, uno dei due litiganti aveva alzato il gomito. Di certo c’è che da un momento all’altro via Cattedrale si è trasformato in un ring. I passanti, allarmati da quell’imprevisto incontro di boxe, hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. I primi ad arrivare sul posto sono stati i vigili urbani. A seguire sono arrivati gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza della città bianca e della locale stazione. I due litiganti sono stati separati. Uno di loro è stato trasportato in ambulanza al Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi. Più che per le lesioni che ha riportato nella colluttazione, il trasferimento dell’ostunese al Perrino è stato dettato dal fatto che era in evidente stato di agitazione dovuto all’alcol.

Gli investigatori – del caso si stanno occupando i poliziotti – stanno procedendo ad acquisire le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza in funzione nella parte del centro storico di Ostuni per ricostruire le dinamiche del violento diverbio. Quasi certamente uno o più occhi elettronici hanno ripreso i due ostunesi sonarsele di santa ragione e, visionando quei filmati, gli agenti potranno ricostruire ogni sequenza di quello che l’altra sera è successo all’ombra della Cattedrale di Ostuni.
[m.m.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400