Mercoledì 12 Agosto 2020 | 17:55

NEWS DALLA SEZIONE

TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 
l'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 
l'episodio
Brindisi, anziana consegna 650 euro a un falso carabiniere

Brindisi, anziana truffata consegna 650 euro a un falso carabiniere

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl furtto
Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

 
TarantoI dati del 2020
Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

 
BariLA GAZZETTA NEI BAR
La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Via 53mila persone

Brindisi, bomba messa in sicurezza dall'Esercito: la gente ritorna a casa

L’ordigno è stato disinnescato e domani verrà fatto brillare in una cava alla periferia della città

Bomba day

E’ cessato l’allarme a Brindisi dove sono state completate con successo e senza particolari problemi le operazioni di messa in sicurezza di un ordigno bellico del 1941. I 41 varchi sono ora aperti e i circa 54mila cittadini evacuati possono fare ritorno a casa. I primi a dover rientrare saranno coloro che abitano nel raggio di 500 metri dal luogo in cui si trovava l’ordigno. Sarà riattivata gradualmente anche la rete cittadina di distribuzione del gas.

Ad annunciare la fine degli interventi è stata la stessa sirena che aveva dato il via all’evacuazione che ha riguardato migliaia di persone, molte delle quali avevano lasciato la città in anticipo.

Gli artificieri, 15 militari dell’undicesimo reggimento genio guastatori di Foggia, hanno operato sul posto, nel cantiere di ampliamento del maxicinema Andromeda. Due di loro hanno rimosso il congegno di attivazione dell’ordigno, il detonatore, utilizzando una chiave a razzo. Altri due hanno seguito a breve distanza le operazioni. Ora si dovrà trasportare l'ordigno nella cava in cui domani sarà fatto brillare.


Sulla bomba (di fabbricazione inglese, del peso di 500 libbre, lunga un metro e contenente 40 chili di tritolo) hanno operato 2 artificieri, mentre altri due hanno monitorerato la situazione a breve distanza attraverso un robot dotato di una telecamera ad alta definizione. La rimozione della spoletta è stata effettuata con una chiave a razzo. L'ordigno verrà fatto brillare nella cava di Autigno, alla periferia di Brindisi.

LO SFOLLAMENTO E QUALCHE INGORGO

I primi si sono mossi all'alba, ma tanti si erano già organizzati per la gita fuori porta a Mesagne, Ostuni o altri paesi limitrofi organizzati per accogliere gli «sfollati». Risveglio da the day after a Brindisi per mezza città evacuata sin dalle prime luci del mattino per le operazioni di disinnesco della bomba: treni fermi, strade deserte, no fly zone, stop anche al transito marittimo e persino sulla statale: una evacuazione storica per la città, oltre 53mila persone (su 87mila residenti), quelle ricomprese nella zona di oltre un chilometro e mezzo nella cosiddetta zona rossa.  Al di là di qualche ingorgo in uscita, non sono state rilevate criticità particolarmente gravi. Per i cittadini e per gli animali domestici sono state allestite 14 aree di accoglienza, per lo più scuole, mentre dal punto di vista sanitario sono stati allestiti presidi medici avanzati.

L'ordine era tassativo: entro le 8 tutti fuori pena la denuncia penale: nella zona rossa accesso solo alle forze dell'ordine per evitare operazioni di sciacallaggio. Il dispositivo messo a punto da Prefettura ed Esercito ha previsto un raggio di 1.617 metri dal luogo del ritrovamento che è costantemente presidiato ormai da più di un mese. Per ragioni di sicurezza, stabilito che anche sul piano verticale, per più di 1.200 metri di altezza, non vi dovranno essere intralci. Circolazione aerea i bloccata a partire dalle 9.30, aeroporto chiuso fino alle 12. Un tratto di ferrovia off-limits a partire dalle 8 del mattino, fino al termine delle operazioni ma con collegamenti garantiti dai bus. La superstrada Brindisi - Lecce interrotta per alcuni chilometri, con un percorso alternativo.

Anche i navigatori con sistema Waze e Google maps sono aggiornati in tempo reale, dalla Polizia locale di Brindisi, sull'esistenza dei 41 varchi che blindano la zona rossa all’interno della città.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie