Domenica 15 Dicembre 2019 | 09:18

NEWS DALLA SEZIONE

Via 53mila persone
Bomba day

Brindisi, evacuazione all'alba per bomba-day: città deserta, artificieri Esercito al lavoro

 
sicurezza alimentare
Brindisi, crescono intossicazioni da funghi nonostante la sensibilizzazione dell'Asl

Brindisi, crescono intossicazioni da funghi nonostante la sensibilizzazione dell'Asl

 
Domenica 15 dicembre
Brindisi città fantasma, evacuati 53mila per la bomba: tutto quello che c'è da sapere. Le strade

Brindisi città fantasma, evacuati 53mila per la bomba: tutto quello che c'è da sapere. Le strade

 
domenica 15
Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

Bomba a Brindisi: arriva l'esercito prima della grande evacuazione

 
trasporti
Aeroporto Brindisi, domenica modifiche ai voli per disinnesco bomba: ecco le variazioni

Aeroporto Brindisi, domenica modifiche ai voli per disinnesco bomba: ecco le variazioni

 
Il blitz
Tuturano, presi due trafficanti di droga: avevano due chili di cocaina e armi

Tuturano, presi due trafficanti di droga: avevano due chili di cocaina e armi Video

 
Intimidazione
S.Pietro Vernotico, colpi di pistola contro auto: era del proprietario del cane arso vivo

S.Pietro Vernotico, colpi di pistola contro auto del proprietario del cane arso vivo

 
dai carabinieri
Ceglie Messapica, in cantina ha 18 kg di sigarette di contrabbando: arrestato

Ceglie Messapica, in cantina ha 18 kg di sigarette di contrabbando: arrestato

 
operazione della Gdf
Brindisi, timbravano il cartellino e andavano a fare la spesa: sospesi 31 dipendenti pubblici

Brindisi, timbravano il cartellino e andavano a fare la spesa: sospesi 28 dipendenti Regione Puglia

 
i funerali
Cellino, tutta la città stretta intorno alla famiglia Carrisi dopo la scomparsa di «donna Iolanda»

Cellino, tutta la città stretta intorno alla famiglia Carrisi dopo la scomparsa di «donna Iolanda»

 
trasporti
Brindisi, evacuazione per bomba: stop ai treni, ci saranno i bus

Brindisi, evacuazione per bomba: stop ai treni, ci saranno i bus

 

Il Biancorosso

serie c
Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiVia 53mila persone
Bomba day

Brindisi, evacuazione all'alba per bomba-day: città deserta, artificieri Esercito al lavoro

 
GdM.TVAllarme bomba
Bari, borsone sospetto su  panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

Bari, borsone sospetto su panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

 
Leccenel Leccese
Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

 
Tarantosulla SS 106
Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Manfredonia, barche «in regola», ma senza controlli: arrestati 4 militari Capitaneria

Manfredonia, barche risultavano «in regola»: arrestati 2 militari Capitaneria, 27 indagati

 
Materanel Materano
Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

 
Batil caso
Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

 
HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, grave 28enne VD/FT

 

i più letti

Il caso

Carovigno, vertenza Cmc, Emiliano: Contro delocalizzazione. Fitto: Chiederò a manager Leonardo

L'azienda produce parti di elicotteri per il gruppo Leonardo, la cui produzione è a rischio trasferimento all’estero.

Carovigno, vertenza Cmc, Emiliano: Contro delocalizzazione. Fitto: Chiederò a manager Leonardo

BRINDISI - «C'è il nostro sostegno alla vertenza della CMC di Carovigno che sta subendo una delocalizzazione incredibile che vede protagonista una azienda strategica di Stato come Leonardo. Con Leonardo abbiamo un rapporto splendido, vorremmo in tutti i modi salvaguardare un patrimonio come quello dell’industria aeronautica brindisina che per noi è centrale. Ci sono molti modi per assicurare le filiere della logistica tra stabilimenti distanti anche migliaia di chilometri, come è dimostrato a Grottaglie dove noi costruiamo una buona parte della fusoliera del Dreamliner che poi viene trasportata in Nordamerica. Credo quindi che si possa organizzare con l’aiuto di tutti un sistema produttivo che non delocalizzi dopo lo stabilimento Leonardo anche l’indotto. Perché l’indotto per noi è essenziale. Su Leonardo noi abbiamo puntato tanti finanziamenti europei , abbiamo lavorato tanto per creare con questa azienda quella cordialità che è necessaria per superare ogni problema, ma sono certo che Leonardo darà la stessa cosa con la nostra comunità». Lo ha detto oggi il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine della conferenza stampa per l’inaugurazione del nuovo mezzo antighiaccio dell’Aeroporto di Brindisi, in riferimento alla vertenza della CMC di Carovigno, che produce parti di elicotteri per il gruppo Leonardo, la cui produzione è a rischio trasferimento all’estero.

LE PAROLE DI FITTO - «Questa mattina ho voluto incontrare il titolare e i dipendenti della CMC di Carovigno, azienda che lavora soprattutto con il gruppo Leonardo, non solo per condividere le preoccupazioni sul loro futuro occupazionale, ma per comprendere nello specifico le ragioni che hanno portato ieri allo sciopero. Martedì prossimo, 3 dicembre, a Bruxelles gli europarlamentari italiani incontreranno i vertici di Leonardo. Sarà per me l’occasione per poter chiedere informazioni dettagliate e quindi cercare qualche soluzione che non delocalizzi la produzione e salvaguardi i posti di lavoro delle aziende pugliesi che lavorano con Leonardo». Lo afferma in una dichiarazione il co-presidente del gruppo europeo Ecr-Fratelli d’Italia, Raffaele Fitto. «Sono tante, comunque, le crisi industriali che rischiano di mettere in ginocchio il tessuto produttivo della regione con pesanti ricadute sul piano occupazione. Penso non solo a Brindisi, ma anche a Taranto e a Bari, dove la Bosch ha annunciato il licenziamento di 640 dipendenti. E’ evidente - conclude - che non sono vertenze risolvibili con il tavolo della task force regionale, ma occorre una nuova strategia industriale ed una diversa sinergia tra le Istituzioni». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie