Lunedì 09 Dicembre 2019 | 16:34

NEWS DALLA SEZIONE

Pub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
Operazione dei Cc
San Vito dei Normanni, presi con 10 grammi di cocaina: finiscono ai domiciliari

San Vito dei Normanni, presi con 10 grammi di cocaina: finiscono ai domiciliari

 
La protesta
Brindisi, oggi sit-in del movimento No Tap contro i gasdotti

Brindisi, domani sit-in del movimento No Tap contro i gasdotti

 
Stalking
Carovigno, con un Gps contrtollava la ex: arrestato

Carovigno, con un Gps contrtollava la ex: arrestato

 
La stangata
Da Ostuni al resto della Puglia: «I Rolex falsi finivano in tutte le gioiellerie»

Da Ostuni al resto della Puglia: «I Rolex falsi finivano in tutte le gioiellerie». Nessun acquirente però ha denunciato

 
Il sequestro
Brindisi, scoperto piccolo «arsenale» in casa: arrestato un 29enne

Brindisi, aveva mini «arsenale» in casa: arrestato 29enne

 
L'operazione
Brindisi, rifiuti illeciti nei cantieri: sigilli a 2mila mq nel Porto Medio

Brindisi, rifiuti illeciti nei cantieri: sigilli a 2mila mq nel Porto Medio

 
Il 15 dicembre
Bomba a Brindisi, maxi evacuazione per 53mila persone: stop ad aerei e treni

Bomba a Brindisi, maxi evacuazione per 53mila persone: stop ad aerei e treni

 
Atto vandalico
Brindisi, l'autobus non si ferma e lui gli lancia contro una pietra: denunciato

Brindisi, l'autobus non si ferma e lui gli lancia contro una pietra: denunciato

 
Un disoccupato
Latiano, maltratta e picchia la convivente: allontanato da casa

Latiano, maltratta e picchia la convivente: allontanato da casa

 
Zona industriale
Fasano, fiamme in un capannone di materiale edili: danni ingenti

Latiano, fiamme in un capannone di materiale edili: danni ingenti

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Il Bari aggancia il Potenza: la partita giocata in casa finisce 2-1

Il Bari aggancia il Potenza: il match finisce 2-1. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSanità
«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

 
BariLa decisione
Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

 
Leccecrolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
FoggiaL'estorsione
Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

 
Batnordbarese
Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

 
BrindisiPub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
MateraOperazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 

i più letti

Omicidio colposo

Francavilla, tubo lasciato nell’addome di un paziente, ma non da loro: assolti in 5

Cinque medici assolti con formula piena. La denuncia era stata presentata da alcuni colleghi di Bologna dopo un altro intervento: il paziente di 67 anni morì

Francavilla, tubo lasciato nell’addome di un paziente, ma non da loro: assolti in 5

FRANCAVILLA - Assolti perché il fatto non sussiste. Cinque medici in servizio all’ospedale di Francavilla sono stati assolti dall’accusa di omicidio colposo in relazione alla morte di un pensionato di 67 anni dopo la perdita di 50 chili in seguito a due interventi chirurgici. La sentenza è stata pronunciata dal Tribunale di Brindisi – giudice monocratico Adriana Almiento – a conclusione del processo in cui erano imputati cinque medici dell’ospedale Camberlingo. Per quella morte che – è la conclusione a cui è arrivato il giudice – non fu dovuta ad un caso di malasanità erano finiti sotto processo Rocco Montinaro, Alessandro Perrone, Domenico Lamacchia, Vincenzo Della Corte e Cosimiana Galizia. L’assoluzione per i cinque medici è arrivata a conclusione di un processo che è durato due anni. L’imputazione ai professionisti era arrivata dopo la denuncia dei medici dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna dopo la scoperta di un “tubicino di plastica lungo sette centimetri nell’addome del paziente”. Il pensionato morì il 4 novembre 2011. Nella ricostruzione della Procura di Brindisi “per due volte il pensionato venne sottoposto a interventi inutili, essendo stata sbagliata la diagnosi, e mal eseguiti”. Per due dei chirurghi sono state valutate le condotte in relazione agli “interventi del 4 e del 19 aprile 2011”, mentre per gli altri l’accusa è stata mossa in relazione al secondo intervento. I professionisti avevano affidato la loro difesa agli avvocati Vittoriano Bruno, Antonio Andrisano e Stefano Bellini. Per il pm, tenuto conto degli accertamenti disposti, c’erano elementi tali per affermare la “colpa medico professionale consistita in negligenza, imprudenza e imperizia”. In tal modo, era scritto nel capo d’imputazione, “cagionavano la morte”, del pensionato francavillese. Il giudice, a conclusione di un processo che è durato due anni e si è articolato in diverse udienze, è arrivato ad una conclusione diversa: i cinque medici non ebbero alcuna colpa nel decesso del pensionato francavillese. Il Tribunale ha assolto gli imputati con formula piena, ovvero “perché il fatto non sussiste”. Per i professionisti chiamati in causa, dunque, è stata la fine di un incubo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie