Giovedì 14 Novembre 2019 | 13:08

NEWS DALLA SEZIONE

A san vito dei normanni
Brindisi, infastidisce clienti di supermercato e manda in ospedale un cc: arrestato

Brindisi, infastidisce clienti di supermercato e manda in ospedale un cc: arrestato

 
Omicidio colposo
Francavilla, tubo lasciato nell’addome di un paziente, ma non da loro: assolti in 5

Francavilla, tubo lasciato nell’addome di un paziente, ma non da loro: assolti in 5

 
L'arresto
Oria, affidato ai servizi sociali se ne infischia: finisce in cella

Oria, affidato ai servizi sociali se ne infischia: finisce in cella

 
Il vertice
Bomba a Brindisi, piano evacuazione per 50mila persone: c'è anche il carcere

Bomba a Brindisi, piano evacuazione per 50mila persone: c'è anche il carcere

 
dai carabinieri
Brindisi, in casa ha 145 chili di marijuana: arrestato 38enne

Brindisi, in casa ha 145 chili di marijuana: arrestato 38enne

 
il cantiere
Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

 
nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 25enne acquista su Facebook elettrodomestici, paga ma non glieli consegnano: 4 denunce

S.Vito dei Normanni, 25enne acquista su Facebook elettrodomestici, paga ma non glieli consegnano: 4 denunce

 
Scoperto dai Cc
Brindisi, falsi allarme bobma alle Poste: un denciato_ «Mi volevo vendicare»

Brindisi, falsi allarme bomba alle Poste: un denunciato. «Mi volevo vendicare»

 
i fatti un mese fa
Brindisi, cargo fuori rotta danneggiò scogliera: denunciato comandante

Brindisi, cargo fuori rotta danneggiò scogliera: denunciato comandante

 
l'indagine
Turbativa d'asta e abuso d'ufficio: inchiesta su appalti Asl Brindis, 23 indagati

Turbativa d'asta e abuso d'ufficio: inchiesta su appalti Asl Brindisi, 23 indagati

 
La curiosità
Latiano, la scommessa di Andrea Cati: «Faccio l'editore di libri di poesia»

Latiano, la scommessa di Andrea Cati: «Faccio l'editore di libri di poesia»

 

Il Biancorosso

serie c
Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa storia
Andria, Ilaria guru dell'architettura e del design: «Resto nella mia terra fonte di ispirazione»

Andria, Ilaria guru dell'architettura e del design: «Resto nella mia terra fonte di ispirazione»

 
Matera
Vigili del Fuoco, da oggi sono cittadini onorari di Matera

Vigili del Fuoco, da oggi sono cittadini onorari di Matera

 
LecceIl gasdotto
Tap, Snam annuncia: «Lavori al 90%, consegna confermata per il 2020»

Tap, Snam annuncia: «Lavori al 90%, consegna confermata per il 2020»

 
BrindisiA san vito dei normanni
Brindisi, infastidisce clienti di supermercato e manda in ospedale un cc: arrestato

Brindisi, infastidisce clienti di supermercato e manda in ospedale un cc: arrestato

 
TarantoDurante la task force
Infrataras Taranto, in 145 a rischio licenziamento: domani sit in in Regione

Infrataras Taranto, in 145 a rischio licenziamento: domani sit in in Regione

 
BariI dati
Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

 
PotenzaLa città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 
FoggiaLotta alla droga
Vieste, in auto con 1 kg di cocaina purissima e 20mila euro: arrestato

Vieste, in auto con 1 kg di cocaina purissima e 20mila euro: arrestato

 

i più letti

nel Brindisino

Fasano, rogo distrugge centro cottura Ladisa: prepara pasti per scuole fasanesi e di Martina

Si indaga sulle cause dell'incendio. L'azienda ha garantito la regolarità dei pasti nei comuni serviti dall'impianto

vigili del fuoco

Un incendio ha distrutto a Fasano il centro cottura di proprietà della Ladisa, la holding della ristorazione che ha sede a Bari e  opera in tutta Italia. Le fiamme sono partite da una Fiat Panda di proprietà di un anziano, parcheggiata davanti al locale, e si sono propagate all'interno del centro attraverso le feritoie della saracinesca. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno concluso le operazioni di spegnimento solo poco dopo l'alba. 

Il proprietario dell'euto è anche il proprietario del locale che ospita il centro cottura nel quale vengono preparate circa 2mila pasti, per le scuole di Fasano (1100) e Martina Franca (circa 900). Le fiamme hanno danneggiato l'auto e hanno lambito anche il balcone di un'abitazione sovrastante il centro cottura che è stata temporaneamente sgomberata.

Sulla cause dell'incendio, per ora, solo ipotesi anche se sembra farsi strada quella di un atto doloso. Sul posto sono stati eseguiti rilievi da parte dei Carabinieri. Non è da escludere, infatti, che l'auto (alimentata con Gpl) abbia rappresentato il detonatore che ha fatto divampare le fiamme all'interno del locale.

L'azienda di ristorazione avrebbe fatto sapere alle due amministrazioni comunali interessati di poter garantire il servizio attraverso impianti di emergenza nelle vicinanze. I danni sono ingenti e per ripristinare il centro cottura saranno necessari corposi interventi di ristrutturazione.

Come detto, Ladisa si occupa anche del servizio di refezione scolastica a Martina Franca dove è in atto un contenzioso amministrativo con il Comune per la nuova gara bandita e che vede - al momento - un unico partecipante, una azienda calabrese la Siarc. Il 1 agosto scorso il Tar Lecce - dopo un ricorso di Ladisa - aveva disposto con un decreto monocratico la sospensione del provvedimento dirigenziale di indizione della gara datato 2 luglio.

Il decreto, tuttavia, non è stato confermato nell'udienza di metà settembre, in cui si è costituita anche la Siarc unica ditta che ha presentato la sua offerta nonostante la sospensione della procedura, e il ricorso cautelare è stato respinto. Al centro del contenzioso l'obbligo per le ditte interessate alla gara di detenere un centro cottura nel Comune di Martina Franca e di realizzarlo in 15 giorni. Circostanza che, almeno in sede cautelare, il Tar ha ritenuto legittima, salvo eventuali decisioni del Consiglio di Stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie