Domenica 19 Maggio 2019 | 12:25

NEWS DALLA SEZIONE

nel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
Nel Brindisino
Rubano 5mila euro di energia elettrica: 2 arresti a Francavilla

Rubano 5mila euro di energia elettrica: 2 arresti a Francavilla

 
La protesta social
Ceglie Messapica, la strada si allaga e i cittadini fanno acquagym

Ceglie Messapica, la strada si allaga e i cittadini fanno acquagym

 
L'operazione della Gdf
Ceglie Messapica, bancarotta fraudolenta: arrestati 2 imprenditori edili

Ceglie Messapica, bancarotta fraudolenta: arrestati 2 imprenditori edili

 
A S.Pietro Vernotico
Bomba d'acqua nel Brindisino, coppia anziani intrappolata in sottovia: salvati da cc

Bomba d'acqua nel Brindisino, coppia anziani intrappolata in sottovia: salvati da cc

 
Nel Brindisino
Latiano: perseguita e minaccia la ex, 45enne ai domiciliari

Latiano: perseguita e minaccia la ex, 45enne ai domiciliari

 
Nel Brindisino
Torre S.Susanna, perquisito quartier generale SCU: in una stalla 350mila euro in contanti

Torre S.Susanna, perquisito quartier generale SCU: in una stalla 350mila euro in contanti

 
Rifiuti
Brindisi, salasso Tari: aumenti sino al 25% e scoppia la protesta

Brindisi, salasso Tari: aumenti sino al 25% e scoppia la protesta

 
Nel Brindisino
Assalto portavalori a Cisternino: banditi avevano varie armi

Assalto portavalori a Cisternino: banditi avevano varie armi

 
Dalla GdF
Costringe dipendenti a lavorare più del dovuto: imprenditore interdetto a Brindisi

Costringe dipendenti a lavorare più del dovuto: imprenditore interdetto a Brindisi

 
Rapina nel Brindisino
Cisternino, banditi sparano a portavalori e fuggono con 31mila euro

Cisternino, banditi sparano a portavalori e fuggono con 31mila euro

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatTrasporti
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Ferrovie, il Mit annuncia: in Puglia nuovi servizi sull'Alta velocità. Ma non esiste

 
BariL'allarme
Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

 
LecceIl giallo
Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

Il batterio killer

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

D’Amico: «Indispensabile per stop diffusione». De Padova «Ora ristori»

xylella

BRINDISI - «Sono in corso in queste ore, ad opera del personale esperto incaricato dalla Regione Puglia, le eradicazioni dei 12 alberi risultati infetti da Xylella fastidiosa tra Fasano e Ostuni, a ridosso della frazione di Montalbano, nella Piana degli Ulivi monumentali in provincia di Brindisi». Ne dà notizia la Cia Puglia il cui vicepresidente, Giannicola D’Amico, sottolinea che «nessuno gioisce quando un albero viene abbattuto, ma quando tutto ciò è indispensabile per limitare l’espansione del batterio Xylella fastidiosa va fatto senza se e senza ma e senza perdere ulteriore tempo».

D’Amico e Pietro De Padova, presidente provinciale di Cia Due Mari (Taranto-Brindisi), ringraziano «gli agricoltori e i proprietari terrieri che questa mattina non si sono opposti alle eradicazioni: auspichiamo che la Regione Puglia riconosca loro i ristori dovuti in tempi rapidi».

«Ai nostri agricoltori, che stanno sopportando un peso e danni enormi causati dal batterio della Xylella fastidiosa - concludono - facciamo appello affinché eseguano le buone pratiche e le prescrizioni entro il 30 aprile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400