Giovedì 23 Maggio 2019 | 18:53

NEWS DALLA SEZIONE

Nel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Da una 62enne
Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

 
Dopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
Il comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
nel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
L'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
Il ciak
Brindisi, nuovo set per Claudio Bisio: girerà un film a San Vito dei Normanni

Brindisi, Claudio Bisio girerà un film a San Vito dei Normanni

 
nel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
Nel Brindisino
Rubano 5mila euro di energia elettrica: 2 arresti a Francavilla

Rubano 5mila euro di energia elettrica: 2 arresti a Francavilla

 
La protesta social
Ceglie Messapica, la strada si allaga e i cittadini fanno acquagym

Ceglie Messapica, la strada si allaga e i cittadini fanno acquagym

 
L'operazione della Gdf
Ceglie Messapica, bancarotta fraudolenta: arrestati 2 imprenditori edili

Ceglie Messapica, bancarotta fraudolenta: arrestati 2 imprenditori edili

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 
BatLa sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
HomeCon Mayo Clinic
Tumori fegato: ospedale Castellana avvia partnership in Usa

Tumori fegato: ospedale Castellana avvia partnership in Usa

 
BrindisiNel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Tarantonel tarantino
Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

 
LecceSenza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 

i più letti

A Ostuni

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Danno e beffa per un'anziana, che però ha ricevuto l'atto 7 mesi dopo

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Lo scorso mese di settembre fu travolta da un’automobilista “distratto” (intento, stando alle accuse, ad armeggiare un cellulare durante la guida) mentre attendeva sul ciglio di viale Pola a Ostuni di attraversare assieme alla figlia.
Circa sette mesi dopo, ha ricevuto dal Comune una sanzione al Codice della Strada per... mancato utilizzo, in quell’occasione, dell’attraversamento pedonale posto ad appena cento metri di distanza.


È proprio il caso di dirlo: al danno, si è aggiunta la classica beffa per l’anziana donna protagonista di questa bizzarra vicenda, la quale non solo ha rischiato la vita per la presunta negligenza e imprudenza altrui (per l’incidente è in corso altro procedimento finalizzato ad ottenere il risarcimento del danno), ma si è sentita altresì sbeffeggiata da chi, Pubblica Amministrazione, al contrario (se non altro per ciò che era accaduto) avrebbe dovuto tutelarla.


Peccato solo che... la multa sia stata notificata ben oltre il limite prescritto dalla legge, ovvero l’art. 201 del Codice della Strada, che lo ha fissato in novanta giorni (e tra l’incidente e la notifica di giorni ne sono trascorsi più del doppio).
Ma vi è ancor più di paradossale: sull’atto pervenuto all’anziana donna è ben visibile la data (il 20 dicembre scorso) in cui l’atto avrebbe dovuto essere notificato se non fosse stato per la presumibile... dimenticanza di uno degli addetti. Dimenticanza alla quale si sarebbe cercato di rimediare... notificando ugualmente la multa, sia pur ben oltre i limiti di legge, con la speranza magari che la destinataria... non se ne accorgesse.
E invece l’anziana donna se n’è accorta eccome. E di conseguenza si è rivolta al suo legale e, per suo tramite, ha proposto ricorso al giudice di pace di Brindisi, chiedendo l’annullamento della sanzione e la condanna del Comune al pagamento delle spese di lite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400