Mercoledì 05 Agosto 2020 | 01:34

NEWS DALLA SEZIONE

VANDALISMO
Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

 
L'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido: 52enne lotta tra la vita e la morte, arrestata moglie

 
l'episodio
Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

 
la visita
Premier Conte atteso a Ceglie Messapica per il 9 agosto

Premier Conte atteso a Ceglie Messapica per il 9 agosto

 
ll fatto
San Pietro Vernotico, minaccia compagna con lungo coltello: bloccato dai cc

San Pietro Vernotico, minaccia compagna con lungo coltello: bloccato dai cc

 
Oria, banca condannata a restituire 100mila euro

Oria, banca condannata a restituire 100mila euro

 
ABUSIVISMO
A Rosa Marina una spiaggia libera trasformata in lido, tutto sequestrato

A Rosa Marina una spiaggia libera trasformata in lido, tutto sequestrato

 
caldo
Riscaldamento globale: a Brindisi l'incremento maggiore d'Italia

Riscaldamento globale: a Brindisi l'incremento maggiore d'Italia

 
VERSO LE ELEZIONI
S. Vito dei Normanni: il sindaco si dimette e si candida alle Regionali

S. Vito dei Normanni: il sindaco si dimette e si candida alle Regionali

 
il 2 agosto
«Per un'ora d'amore... o forse due»: Oria ricorda i grandi della musica italiana con una serata-evento

«Per un'ora d'amore... o forse due»: Oria ricorda i grandi della musica italiana con una serata-evento

 
LE INDAGINI
Carne avariata sul litorale di Brindisi, padre e figlio intossicati

Carne avariata sul litorale di Brindisi, padre e figlio intossicati

 

Il Biancorosso

SERIE C

Bari, una panchina per 4: Vivarini in pole position

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa decisione
Roghi nelle campagne di Mola, Colonna: «Droni per scovare i piromani»

Roghi nelle campagne di Mola, Colonna: «Droni per scovare gli incendiari»

 
PotenzaIn Basilicata
Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

 
TarantoLa richiesta
Arcelor Mittal, i sindacati: «Magazzini chiusi, difficile reperire Dpi»

Arcelor Mittal, i sindacati: «Magazzini chiusi, difficile reperire Dpi». Aziende lamentano ritardi nei pagamenti

 
MateraLa novità
Rete 5G: a Matera nascerà la Casa delle Tecnologie

Rete 5G: a Matera nascerà la Casa delle Tecnologie

 
LecceIL MISTERO
Caso Orlandi, l'Unisalento studia gli ultimi reperti

Caso Orlandi, l'Unisalento studia gli ultimi reperti

 
Batl'operazione
Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

 
BrindisiVANDALISMO
Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

 

i più letti

Nel brindisino

Latiano, mise guinzaglio del cane alla moglie: condannato

Sono cadute, tuttavia, le accuse di violenza sessuale: furono «solo» maltrattamenti

Brindisi, imputato di stalking  colto da infarto in tribunale

«Mi legava alla catena come un cane e pretendeva sesso».
Riconosciuti i maltrattamenti ma non la violenza sessuale. Per questa ragione, un incensurato latianese di 45 anni è stato condannato a due anni (con pesa sospesa). La stessa condanna era stata chiesta dal pubblico ministero Pierpaolo Montinaro.
L’uomo, nel 2015, era stato denunciato dalla moglie in quanto, tra le altre cose, l’avrebbe costretta a fare sesso controvoglia, schiaffeggiata, chiusa in casa e legata - come si diceva - con la catena del cane.
Secondo il giudice di primo grado, che ha in parte concordato con le tesi dell’avvocato Domenico Attanasi, difensore dell’imputato, il 45enne non violentò la congiunta anche se la maltrattò minacciuando addirittura di ucciderla. Inoltre, secondo l’accusa, la percosse con schiaffi e calci, “ricattandola nel caso in cui avesse denunciato, impedendole di vedere la madre se non avesse fatto quello che diceva lui”. L’istruttoria ha condotto tanto il pubblico ministero quanto poi il giudice monocratico a escludere la sussistenza dell’accusa di violenza sessuale “perché il fatto non sussiste”, mentre si tornerà a parlare di maltrattamenti in quanto il legale dell’uomo ha già annunciato l’intenzione di ricorrere in appello dopo aver letto la motivazione di questa prima sentenza: per lui e ovviamente per il suo assistito, non vi furono neppure i maltrattamenti.


Il processo penale - come si diceva - era scaturito dopo la denuncia sporta dalla donna, tuttora sposata con l’imputato, quattro anni fa. Il marito venne arrestato il 17 luglio 2015 e nel frattempo è stato rimesso in libertà. “Maltrattava la moglie convivente, minacciando di ucciderla”, era scritto nell’ordinanza di arresto.
“In un’occasione” avrebbe costretto la moglie a “fare sesso con la forza, l’avrebbe schiaffeggiata” e avrebbe anche “messo al collo della la catena del cane”. Tale condotta era stata contestata “fino al mese di aprile 2015”. La donna, sempre secondo l’accusa mossa dalla Procura, sarebbe stata anche chiusa a casa. In tal modo – si legge nel capo di imputazione – sarebbe stata costretta a “un regime di vita penoso e intollerabilmente vessatorio”. Accuse che sia pure in parte sono cadute.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie