Domenica 26 Maggio 2019 | 03:30

NEWS DALLA SEZIONE

Un 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
Dai Cc
Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

 
La segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
L'operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens false

 
Preso anche l'autore del gesto
Fasano: gli spararono per debito di droga, lo arrestano per favoreggiamento

Fasano: gli spararono per debito di droga, arrestato lui è il killer

 
Nel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Da una 62enne
Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

 
Dopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
Il comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
nel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
L'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
LecceDopo un raid
Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

 
BrindisiUn 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

A San Pancrazio Salentino

Brindisi, il «maestro» dei barbieri lascia dopo quasi mezzo secolo

Con 47 anni di carriera alle spalle ha insegnato il mestiere a diverse generazioni

Spaccio di eroina all’ombra del cimitero: operaio in cella

BRINDISI - Quarantasette anni di mestiere: era un’altra epoca! Ci si sentirebbe rispondere così se si dicesse che qualcuno va in pensione avendo accumulato così tanti anni di esperienza svolgendo sempre lo stesso mestiere. In realtà in paese è un po’ difficile abituarsi a vedere le saracinesche abbassate da Antonio Donato. Questa “bottega”, nata quando il mestiere si identificava con la parola “barbiere”, ha cambiato varie sedi per poi diventare particolarmente gettonata nella sede recente – gli ultimi trentasette anni – a ridosso della piazza principale. Antonio Donato ha trascorso una vita tra forbici e specchi. Non solo. La famiglia ne ha risentito per anni perché Antonio Donato dedicava la maggior parte della giornata a lavorare, dividendosi tra lo studio e Il Centro Salentino Acconciatori, una prestigiosa scuola a Lecce dove insegnava ai più giovani. E oggi, dopo quarantasette anni di amato lavoro, è quasi impensabile non trovarlo disponibile, perché è così che accade quando un mestiere diventa così parte integrante della persona, tanto da renderla insostituibile. “E’ in effetti inconcepibile accogliere questa nuova fase della vita in cui non ci si abitua ad andare in pensione, ma non mancano le attestazioni di stima da parte di amici e conoscenti che mi vorrebbero nuovamente all’opera”.

Con queste parole tratteggia la sua condizione di pensionato. Antonio Donato di colpi di testa non ne ha avuti mai, ma ha sempre puntato a valorizzare i lineamenti del viso conformemente al taglio. Si chiude un capitolo insomma, ma la sua eredità più grande si rintraccia negli insegnamenti passati alla nuova generazione di barbieri da lui direttamente formati, tra cui Roberto Muscogiuri, Giovanni Piccione, Angelo Ciccarese e Gianni Carrino. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400