Sabato 25 Maggio 2019 | 10:56

NEWS DALLA SEZIONE

La segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
L'operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens false

 
Preso anche l'autore del gesto
Fasano: gli spararono per debito di droga, lo arrestano per favoreggiamento

Fasano: gli spararono per debito di droga, lo arrestano per favoreggiamento

 
Nel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Da una 62enne
Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

 
Dopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
Il comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
nel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
L'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
Il ciak
Brindisi, nuovo set per Claudio Bisio: girerà un film a San Vito dei Normanni

Brindisi, Claudio Bisio girerà un film a San Vito dei Normanni

 
nel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaArrestato dai Cc
Melfi, era ai domiciliari ma spacciava: in cella 24enne

Melfi, era ai domiciliari ma spacciava: in cella 24enne

 
TarantoAl Comune
Taranto, ecco chi sono io nuovi assessori del Melucci-ter

Taranto, ecco chi sono i nuovi assessori del Melucci-ter

 
Speciale Elezioni 2019Verso il voto
Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

 
LecceL'episodio domenica scorsa
Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

Il caso

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Pare si fossero concluse poco prima delle segnalazioni alcune operazioni di sbarco di carbone, mentre erano in contestuale corso di attività anche quelle di trasbordo di cenere e nocciolino

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Una macchia nera di circa 100 metri quadrati che galleggiava in mare, nel porto medio di Brindisi, nei pressi delle banchine portuali di costa Morena, è stata segnalata in mattinata ed è oggetto di verifiche da parte di Capitaneria di porto, Arpa e Vigili del fuoco. Non è al momento chiara l’origine della dispersione della sostanza su cui sono in corso analisi accurate, a seguito di campionamenti eseguiti in mare e sulle banchine dove quotidianamente vengono movimentate varie merci, tra cui il carbone che alimenta la centrale Enel di Cerano (ma Enel smentisce la presenza di navi carboniere).

A quanto risulta alla Capitaneria, pare si fossero concluse poco prima delle segnalazioni alcune operazioni di sbarco di carbone, mentre erano in contestuale corso di attività anche quelle di trasbordo di cenere e nocciolino, da parte di altre due navi mercantili. Dai primi accertamenti la sostanza galleggiante non sembrerebbe contenere idrocarburi, ad ogni modo sono state avviate le procedure di rimozione del presunto inquinante. Dell’episodio è stata data comunicazione alla Procura della Repubblica di Brindisi.

Enel Produzione, intanto, precisa che non vi erano navi carboniere ormeggiate nei pressi della banchina Enel (l'ultima nave era salpata nella mattina di domenica 20 gennaio), mentre, pur in presenza di una nave ceneriera in rada, l’ultima movimentazione di ceneri è avvenuta in data 18 gennaio. «Enel Produzione - viene specificato  in una nota- ha fornito tutto il supporto alle Autorità competenti nel corso delle attività e rimane a disposizione della capitaneria di Porto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400