Giovedì 17 Gennaio 2019 | 06:13

NEWS DALLA SEZIONE

Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
Da Maria De Filippi
Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

 
Nel pieno della movida
Brindisi, spari dopo una lite in un locale: ferito un 27enne

Brindisi, sparò a 27enne dopo lite in un locale, 20enne si costituisce

 
Ss 172 dir.
Via ai lavori sulla statale dei trulli: fine entro il 2020

Via ai lavori sulla statale dei trulli: fine entro il 2020

 
Lotta con il sindaco
Scuola, corsi serali al freddo, diffidata la Provincia

Scuola, corsi serali al freddo, diffidata la Provincia

 
L'iniziativa
Canale reale a Latiano diventerà parco fluviale: accordo Regione-Politecnico

Canale reale a Latiano diventerà parco fluviale: accordo Regione-Politecnico

 
Cucina
La Prova del Cuoco: uno chef brindisino per la sfida sulle seppie ripiene

La Prova del Cuoco: uno chef brindisino per la sfida sulle seppie ripiene

 
Istruzione
Brindisi, «Diritto allo studio» arrivano i fondi dalla Regione

Brindisi, «Diritto allo studio» arrivano i fondi dalla Regione

 
Nel Brindisino
Bagno a torso nudo nella fontana di Francavilla: segnalato 16enne

Bagno a torso nudo nella fontana di Francavilla: segnalato 16enne

 
Indagine di Brindisi
Ostuni, traffico finti Rolex: arrestato noto orefice per autoriciclaggio

Ostuni, traffico finti Rolex: arrestato l'orefice dei vip per autoriciclaggio
La replica del legale

 
Dopo 22 anni fermi i risarcimenti
Brindisi, naufragio «Kater»: agli eredi nessun risarcimento dei danni

Brindisi, naufragio «Kater»: agli eredi nessun risarcimento

 

a Tuturano

Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

Una delle due donne, 36 anni, è stata arrestata: aveva hashish e un coltello a serramanico

carabinieri

Minaccia la sua ex amica di morte e le sfascia l’auto a calci. Protagonista della vicenda una 36enne brindisina, arrestata a Tuturano dopo l’intervento dei carabinieri oltre che per danneggiamento aggravato anche di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. La donna infine è stata anche segnalata per detenzione di stupefacente.
I carabinieri della Stazione di Tuturano, al termine degli accertamenti, hanno arrestato la donna, abitante in un quartiere popolare che, per futili motivi, ha danneggiato in modo grave con calci l’autovettura Lancia Y di una sua vicina di casa arrecandole una serie di ammaccature allo sportello e contestualmente minacciandola di morte.

I militari giunti sul posto hanno bloccato la donna perquisendole la borsa che portava appresso trovando un coltello a serramanico con lama di 9 centimetri e un martelletto frangi vetro d’emergenza simile a quello presente sui mezzi pubblici. Nella borsetta c’erano anche 8 pezzi di hashish avvolti singolarmente in cellophane trasparente per un peso complessivo di 12,47 grammi. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. In relazione al movente riguardo al danneggiamento i carabinieri hanno appreso che in passato le due donne erano amiche, ma ad un certo punto la parte offesa ha deciso di interrompere il rapporto, scatenando verosimilmente le ire dell’indagata. Quest’ultima già nell’ottobre 2017 si era presentata dall’ex amica informandola di essere stata lei a squarciarle con un coltello i pneumatici della sua vettura parcheggiata sotto casa. Nella circostanza, la vittima non aveva sporto denuncia per paura di ulteriori ritorsioni in quanto era costantemente minacciata di morte insieme ai suoi familiari. L’arrestata dopo l’espletamento delle formalità di rito è stata rimessa in libertà, come disposto dall’Autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400