Venerdì 18 Gennaio 2019 | 14:16

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

 
Comune costituito parte civile
Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

 
Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
Da Maria De Filippi
Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

 
Nel pieno della movida
Brindisi, spari dopo una lite in un locale: ferito un 27enne

Brindisi, sparò a 27enne dopo lite in un locale, 20enne si costituisce

 
Ss 172 dir.
Via ai lavori sulla statale dei trulli: fine entro il 2020

Via ai lavori sulla statale dei trulli: fine entro il 2020

 
Lotta con il sindaco
Scuola, corsi serali al freddo, diffidata la Provincia

Scuola, corsi serali al freddo, diffidata la Provincia

 
L'iniziativa
Canale reale a Latiano diventerà parco fluviale: accordo Regione-Politecnico

Canale reale a Latiano diventerà parco fluviale: accordo Regione-Politecnico

 
Cucina
La Prova del Cuoco: uno chef brindisino per la sfida sulle seppie ripiene

La Prova del Cuoco: uno chef brindisino per la sfida sulle seppie ripiene

 
Istruzione
Brindisi, «Diritto allo studio» arrivano i fondi dalla Regione

Brindisi, «Diritto allo studio» arrivano i fondi dalla Regione

 
Nel Brindisino
Bagno a torso nudo nella fontana di Francavilla: segnalato 16enne

Bagno a torso nudo nella fontana di Francavilla: segnalato 16enne

 

Notte movimentata

Carovigno, speronano auto dei Cc
presi due ladri d'auto brindisini

Avevano scanner per disattivare le centraline e numerosi attrezzi da scasso

Carovigno, speronano auto dei Ccpresi due ladri d'auto brindisini

Due ladri d'auto sono stati arrestati a Carovigno dai Carabinieri dopo un movimentato inseguimento nel corso dle quale è stata speronata un'auto civetta dell'Arma. La manette sono scattate ai polsi di Daniele Lo Martire, 41 anni, e Gianluca Andriani, 39, entrambi brindisini. I due, a bordo di una Giulietta quadrifoglio da 240 cv con targa svizzera sono stati notati da una pattuglia di militari in borghese in una strada del centro. Le intenzioni della coppia sono state subito scoperte quando uno dei due è sceso dall'auto e si è diretto verso una Giulietta parcheggiata con l'evidente intento di rubarla.

La presenza dei Carabinieri, anche se discreta, è stata notata da uno dei malviventi che ha innestato le retromarcia puntando contro una pattuglia di carabinieri (non civetta) fatta intervenire sul posto: solo per un caso è stata evitata la collisione. I due ladri hanno proseguito la fuga incrociando, stavolta, l'auto civetta dei militari sulla quale hanno puntato come un ariete danneggiandola seriamente e facendola finire contro una Fiat Punto in sosta. Dopo l'urto, uno dei due malviventi è stata bloccato al termine di una colluttazione (due militari sono rimasti contusi), mentre il complice è stato raggiunto dopo 500 metri.

Nel corso della perquisizione, Lo Martire è stato trovato in possesso di uno “scanner elettronico”, utilizzato per  clonare i codici di accensione  dei veicoli del “Gruppo Fiat Lancia Alfa Romeo” nel giro di pochi secondi. Dagli accertamenti effettuati sull’Alfa Romeo Giulietta 240 cavalli utilizzata dai fuggitivi del valore di 50.000€  è  emerso che la vettura è stata rubata a Presicce il 21 luglio scorso.

Nel corso delle perquisizioni effettuate nelle abitazioni degli arrestati - che sono stati trasferiti in carcere - sono stati rinvenuti numerosi attrezzi, chiavi e grimaldelli per forzare i veicoli, nonché, le targhe anteriori e posteriori  di alcune autovetture nonché 5 centraline di varie tipologie, 1 autoradio, 3 chiavi di accensione di veicoli di grossa cilindrata. Sul materiale rinvenuto sottoposto a sequestro, sono in corso  approfonditi accertamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400