Venerdì 18 Gennaio 2019 | 06:43

NEWS DALLA SEZIONE

Comune costituito parte civile
Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

 
Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
Da Maria De Filippi
Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

 
Nel pieno della movida
Brindisi, spari dopo una lite in un locale: ferito un 27enne

Brindisi, sparò a 27enne dopo lite in un locale, 20enne si costituisce

 
Ss 172 dir.
Via ai lavori sulla statale dei trulli: fine entro il 2020

Via ai lavori sulla statale dei trulli: fine entro il 2020

 
Lotta con il sindaco
Scuola, corsi serali al freddo, diffidata la Provincia

Scuola, corsi serali al freddo, diffidata la Provincia

 
L'iniziativa
Canale reale a Latiano diventerà parco fluviale: accordo Regione-Politecnico

Canale reale a Latiano diventerà parco fluviale: accordo Regione-Politecnico

 
Cucina
La Prova del Cuoco: uno chef brindisino per la sfida sulle seppie ripiene

La Prova del Cuoco: uno chef brindisino per la sfida sulle seppie ripiene

 
Istruzione
Brindisi, «Diritto allo studio» arrivano i fondi dalla Regione

Brindisi, «Diritto allo studio» arrivano i fondi dalla Regione

 
Nel Brindisino
Bagno a torso nudo nella fontana di Francavilla: segnalato 16enne

Bagno a torso nudo nella fontana di Francavilla: segnalato 16enne

 
Indagine di Brindisi
Ostuni, traffico finti Rolex: arrestato noto orefice per autoriciclaggio

Ostuni, traffico finti Rolex: arrestato l'orefice dei vip per autoriciclaggio
La replica del legale

 

A brindisi

Mensa scolastica: software fermo, impossibile ricaricare i pasti

Il sistema informatico è al palo, e il servizio parte lunedì: grossi disagi per gli utenti

Ticket mensa scolasticasì al rito abbreviato

Servizio di refezione scolastica ormai ai nastri di partenza. Se tutto dovesse filare liscio, si inizierà lunedì. Tuttavia, il dubbio resta e non solo alla luce delle problematiche in essere, sotto l’aspetto contrattuale, tra la società affidataria del servizio, la “Serenissima”, e la platea storica di lavoratori da assorbire, ma anche (e soprattutto) perchè ad oggi non è dato sapere quando le famiglie interessate potranno effettuare la ricarica dei pasti presso i punti convenzionati.
Da due giorni, infatti, il sistema telematico adibito al pagamento dei ticket è bloccato e quel che è peggio è che non si sa ancora quando verrà ripristinato, nonostante manchino appena tre giorni all'avvio del servizio nelle scuole.
«Non appena mi sono reso conto di ciò – ha raccontato ieri uno dei gestori – ho subito chiamato all'Ufficio Mensa del Comune ma, come purtroppo spesso accade, non mi ha risposto nessuno. Ho provato allora a contattare la società che gestisce il software e il dipendente, dopo avermi ascoltato, è rimasto meravigliato del fatto che nessuno del Comune avesse avvisato i punti convenzionati del ritardo nell'avvio della procedura di pagamento. Il motivo? C’è la necessità di aggiornare i dati in riferimento al nuovo gestore e alle nuove tariffe, ma è assurdo che non lo abbiano fatto per tempo e si siano invece ridotti agli ultimissimi giorni. E se sabato il sistema è ancora indisponibile, come può fare l'utenza a ricaricare i pasti? Non oso neppure immaginare se ciò dovesse avvenire lunedì, il giorno stesso in cui la mensa diverrà operativa: ci assalirebbero in centinaia, con tutti i disagi e le conseguenze del caso». «Come ulteriore aggravante – ha concluso -, ci tengono ancora all'oscuro circa i tempi di riattivazione della procedura telematica e, da parte nostra, non sappiamo cosa dire agli utenti che chiedono informazioni, peraltro lamentandosi giustamente».
Il servizio di refezione scolastica, insomma, sembra destinato a non iniziare sotto una buona stella (sempre che verrà confermato l'avvio per lunedì), complice la ricorrente “cattiva abitudine” di ridursi sempre all'ultimo momento: non era più logico, oltre che doveroso, attivarsi per il necessario aggiornamento dei dati con congruo anticipo, in modo da non creare simili disagi?
Ma questo... è un film già visto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400