Mercoledì 14 Novembre 2018 | 10:47

NEWS DALLA SEZIONE

A Cisternino
Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

 
Premiato a Vienna
Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

 
Abusi e violenze
Francavilla, nigeriano tormenta per anni una connazionale: arrestato

Francavilla Fontana, nigeriano tormenta per anni la sua ex: arrestato

 
Si chiamava Jaco
S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

 
a Tuturano
Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

 
San Pancrazio Salentino
Esplode bombola di gas, crollo nel Brindisino: tre feriti, gravi due anziani

Esplode bombola di gas, crollo nel Brindisino: tre feriti, gravi due anziani

 
Vicino il campetto di rugby
Brindisi, tentato omicidio nella notte al rione S.Elia: un ferito

Brindisi, agguato nella notte al Rione Sant'Elia: ferito un 28enne

 
A fasano
Xylella, nuovo monitoraggio in zona ulivi monumentali

Xylella, nuovo monitoraggio in zona ulivi monumentali

 
Malavita scatenata
Brindisi, guerra di mala e rapine: prime pesanti condanne

Brindisi, guerra di mala e rapine: prime pesanti condanne

 
Bullismo
Brinidisi, 17enne aggredito e insultato in piazza denunciati due ragazzi

Brindisi, 17enne denudato e video finisce sul web, 2 denunciati

 
Nel Brindisino
Tuturano, rubano trattore e scappano nei campi: 1 arrestato, 3 ricercati

Tuturano, rubano trattore e scappano nei campi: 1 arrestato, 3 ricercati

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Nel porto di Brindisi

Lo sbarco di migranti finisce con un parto gemellare

Erano 73 iracheni. La Finanza ha individuato i tre presunti scafisti

Lo sbarco di migranti finisce con un parto gemellare

Lo sbarco (foto Matulli)

Si conclude con un parto gemellare in Italia, il viaggio della disperazione di 73 migranti di origine irachena, scoperti a bordo di una barca a vela dai militari della Sezione operativa navale della Guardia di finanza di Brindisi durante un servizio di pattugliamento del basso Adriatico nella serata di domenica. I militari hanno anche individuato i tre presunti scafisti. La loro posizione, al vaglio della magistratura, si è conclusa con un provvedimento di arresto.
Erano circa le 21 quando i finanzieri, durante un servizio - volto a contrastare traffici illeciti via mare - hanno intercettato nei pressi della costa, all’altezza della località di San Gennaro, una barca a vela di circa dieci metri. Un monoalbero di colore bianco battente bandiera tedesca denominato «Orpheus». I militari, dopo aver affiancato il natante, sono saliti a bordo individuando tre presunti scafisti e 73 migranti: 46 uomini, 7 donne (della quali due in stato di gravidanza) e 20 minori (12 femmine e 8 maschi) tutti di nazionalità irachena apparentemente in buono stato di salute. È scattata così l’attivazione del dispositivo di accoglienza sotto il coordinamento della Prefettura in concorso con la Polizia di Stato e la Croce Rossa Italiana. La barca a vela è stata condotta sulle banchine di Sant’Apollinare dove è giunta poco prima di mezzanotte. Ad attendere i migranti, oltre ai soccorritori, c’erano anche gli agenti dell’Ufficio immigrazione, i funzionari del Gabinetto e la Scientifica della Polizia di Stato che hanno proceduto ai rilievi foto dattiloscopici per l’identificazione dei profughi. Dopo le operazioni di rito, i maggiorenni sono stati condotti nel Centro accoglienza richiedenti asilo (Cara) di Restinco. E poche ore dopo lo sbarco, la nascita dei due gemellini, l’unica nota lieta che arriva al termine dell’ennesimo viaggio della disperazione.
Con lo sbarco di ieri salgono a 174 i migranti arrivati a Brindisi dall’inizio dell’anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400