Martedì 28 Gennaio 2020 | 13:50

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
Il salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, non ce l'ha fatta il cucciolo di foca spiaggiato: morto tra le braccia dei veterinari

 
Shoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
L'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSanità
Potenza, stabilizzati 49 precari all'ospedale San Carlo

Potenza, stabilizzati 49 precari all'ospedale San Carlo

 
FoggiaOperazione dei Cc
Foggia, nel casale bunker 7 chili di droga e 6 bombe artigianali: 4 arresti

Foggia, nel casale bunker 7 chili di droga e 6 bombe artigianali: 4 arresti

 
TarantoOperazione Gdf
Massafra, sequestrata maxi discarica: 24mila tonnellate di di scarti di marmo e fanghi

Massafra, sequestrata maxi discarica: 24mila tonnellate di di scarti di marmo e fanghi

 
BariLo stop nel 2013
Molfetta, dopo 6 anni e un processo con 28 assoluzioni, riprendono i lavori al Porto

Molfetta, dopo 6 anni e un processo con 28 assoluzioni, riprendono i lavori al Porto

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due sono figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
BatL'accusa
«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

Villa Castelli

«Io corrompo i CC». Per portarla a letto millanta e minaccia

Pur di riuscire a convincere una donna, peraltro (felicemente) sposata, ad intrecciare una relazione con lui è arrivato persino a millantare di essere una persona così influente da poter corrompere i carabinieri

«Io corrompo i CC». Per portarla a letto millanta e minaccia

VILLA CASTELLI - Pur di riuscire a convincere una donna, peraltro (felicemente) sposata, ad intrecciare una relazione con lui è arrivato persino a millantare di essere una persona così influente da poter corrompere i carabinieri.

Evidentemente non era vero, dato che proprio i militari dell’Arma lo hanno arrestato. L’altro ieri un 44enne di Villa Castelli, di cui gli investigatori non hanno reso note le generalità nell’unica ottica di tutelare la vittima delle persecuzioni, è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’uomo, che è accusato di tentata estorsione, danneggiamento seguito da incendio e atti persecutori, è stato rinchiuso nel carcere di Brindisi.

Uno stalker infaticabile. Dal 2016, quando si è follemente invaghito di quella donna, il 44enne ha iniziato a perseguitare l’oggetto dei suoi desideri.

“Nello specifico – si legge nel provvedimento cautelare emesso dal gip del Tribunale di Brindisi su richiesta della Procura del capoluogo –, il 44enne ha monitorato costantemente la presenza della donna all’interno della sua abitazione, nonché in più circostanze si è appostato nelle adiacenze del luogo di lavoro della stessa al fine di incontrarla, per poi successivamente seguirla con la propria autovettura. Numerosi sono stati i messaggi. Infatti, è stata acquisita una cartella contenente ben 169 messaggi inviati sul suo telefono da quello in uso all’uomo, senza contare le telefonate ricevute quotidianamente dalla vittima, nel corso delle quali lo stalker ha millantato di essere un uomo potente al punto da poter corrompere i carabinieri, nonché di essere in possesso di informazioni private relative alla donna, il tutto finalizzato ad incontrarla per avere con lei rapporti di natura sessuale. Nel corso della vicenda non sono mancate molestie e gravi minacce telefoniche, anche di morte. Tale stato di cose ha gettato la vittima in un grave e perdurante stato di ansia e prostrazione, per il fondato timore che il molestatore potesse attentare alla sua incolumità e a quella della sua famiglia”.

VILLA CASTELLI - Alla fine la vittima delle persecuzioni ha trovato il coraggio di denunciare quello che le stava succedendo ai carabinieri. Al maresciallo ha “confessato” che, nel mezzo di una crisi coniugale, aveva intrecciato un rapporto di “confidenza” con il 44enne, un “uomo pericoloso”.

“Sintomatico – hanno reso noto gli investigatori – al riguardo un episodio risalente al 2016: il 44enne, dopo varie insistenze, ha collocato sul davanzale della finestra dell’abitazione della donna due boccette di sedativi intimandole tramite sms di prenderle. In precedenza aveva insistito affinché somministrasse al marito alcune gocce di quel medicinale da mescolare agli alimenti caldi. Le gocce sarebbero servite a farlo dormire e consentire alla donna di uscire liberamente per incontrarsi. Il contenuto delle boccette è risultato possedere un intenso effetto soporifero”.

A tutto questo si sommano gli incendi – tre – delle auto usate dalla donna e dal marito per recarsi al lavoro, “eventi avvenuti nell’arco temporale degli ultimi cinque mesi”.

“La condotta stalkizzante – concludono i CC –era finalizzata al solo scopo di costringere la donna ad incontrarlo per fini sessuali”.

Mimmo Mongelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie