Sabato 20 Aprile 2019 | 04:16

NEWS DALLA SEZIONE

È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Casa e soldi sequestrati ad ex assessore

ANDRIA - Su richiesta della Procura Regionale della Corte dei Conti di Bari, la Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari ha posto sotto sequestro un appartamento a Trani di proprietà dell’ex Assessore del Comune di Andria, Francesco Lotito, nonché di tutte le somme a lui spettanti, per la sua attività professionale, prestata nell’ambito dell’Unione di Comuni denominata “ARO 2 Barletta-Andria-Trani”
Tangenti, sindaco di Gioia del Colle pronto alle dimissioni
Casa e soldi sequestrati ad ex assessore
ANDRIA - Su richiesta della Procura Regionale della Corte dei Conti di Bari, la Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari ha posto sotto sequestro un appartamento a Trani di proprietà dell’ex Assessore del Comune di Andria, Francesco Lotito, nonché di tutte le somme a lui spettanti, per la sua attività professionale, prestata nell’ambito dell’Unione di Comuni denominata “ARO 2 Barletta-Andria-Trani”.

La vicenda trae origine da un’indagine svolta dalla Guardia di Finanza di Monza e diretta dalla Procura della Repubblica su alcuni appalti aggiudicati dal Consorzio ATO Rifiuti Ba-1 alla ditta Sangalli & C. S.r.l. di Monza. Nell’occasione, il Lotito, su ordine del G.I.P. di Monza del dicembre 2013,fu arrestato perchè ritenuto al centro di un sistema di tangenti relative all’aggiudicazione dell’appalto di servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti bandito dal Consorzio ATO Rifiuti BA-1 tra i Comuni di Andria e Canosa, del valore di oltre 90 milioni di euro.
Dalle indagini era emerso, infatti, che l'esponente politico, nella sua qualità di assessore del Comune di Andria, aveva favorito l’aggiudicazione dell’appalto alla Sangalli & C. S.r.l., dietro promessa di una tangente in suo favore e l’assunzione presso la citata società di circa 30 persone da lui stesso indicate.

Le indagini consentirono inoltre di registrare e filmare l’incontro nel corso del quale doveva avvenire la consegna di una tranche da 70.000,00 euro (il totale pattuito era di 1 mln di euro) corrisposta a lotitoo, nonché di accertare le modalità di aggiudicazione dell’appalto, costruite “su misura” per favorire la Sangalli & C. S.r.l. nell’aggiudicazione dello stesso. Oggi i sequestri dei beni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400