Sabato 23 Gennaio 2021 | 16:20

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito un altro

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Il caso

Margherita di Savoia, rete da pesca a strascico in mare per sfuggire ai controlli: recuperata

Altra grave violazione è stata quella di aver ostacolato l’attività di controllo, in ragione del rifiuto opposto dal comandante di salpare la rete, in relazione alla quale è stata inflitta una sanzione di euro 2mila oltre all’assegnazione dei punti sulla licenza di pesca.

Margherita di Savoia, rete da pesca a strascico in mare per sfuggire ai controlli: recuperata

MARGHERITA DI SAVOIA - Personale della Guardia Costiera coordinato dal 6° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Bari ha recuperato e sequestrato una rete per la pesca a strascico con relativi divergenti appartenenti ad un peschereccio già sanzionato lo scorso 5  settembre nelle acque antistanti Margherita di Savoia. L’unità, infatti, era intenta alla pesca a strascico nonostante i divieti in vigore conseguenti al fermo temporaneo disposto da norme ministeriali e regionali.

In occasione dell’accertamento di quell’illecito, l’equipaggio del peschereccio, nel tentativo di sottrarsi alla sanzione, aveva rigettato in mare l’attrezzo da pesca con il chiaro intento di recuperarlo in un secondo momento. Tale condotta illecita non era sfuggita agli uomini della Guardia Costiera che, a fronte del rifiuto del comandante del peschereccio di restituire la rete, sono tornati nel tratto di mare dove era stata commessa la violazione per effettuare il recupero e sequestro dell’attrezzo da pesca, unitamente ad una latta, un galleggiante con bandierina e due divergenti di acciaio.
L’operazione assume in sé ulteriore importanza sotto il profilo ambientale, per le gravi e ben note ripercussioni provocate dalla pesca abusiva sul ripopolamento delle specie ittiche, pregiudicando quelle finalità che impongono il fermo temporaneo delle attività. Oggetto di sequestro, infatti, anche specie ittiche al di sotto della taglia minima consentita. Non meno rilevante e impattante per l’ambiente è la presenza sul fondale di
materiale plastico di cui è composta la rete da pesca.

Altra grave violazione, inoltre, è stata quella di aver ostacolato l’attività di controllo, in ragione del rifiuto opposto dal comandante di salpare la rete, in relazione alla quale è stata inflitta a quest’ultimo una sanzione di euro 2.000, oltre all’assegnazione dei punti sulla licenza di pesca.
La successiva attività di controllo sul peschereccio ha consentito, altresì, di accertare l’inosservanza dell’obbligo da parte del comandante di comunicare l’uscita e l’ingresso in porto, per la quale è stata comminata un’ulteriore sanzione di 2.000 euro, nonché l’assegnazione di altri tre punti sulla licenza.
Il meccanismo dell’assegnazione dei punti sulla licenza di pesca costituisce, in ossequio alle norme comunitarie in vigore, un importante deterrente nella commissione di illeciti di questa tipologia, in quanto al superamento delle soglie previste è prevista la sospensione o la revoca della licenza stessa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie