Venerdì 20 Settembre 2019 | 02:58

NEWS DALLA SEZIONE

La proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Nordbarese
Scontro treni Ferrotramviaria: Tribunale rigetta patteggiamento capostazione

Scontro treni Ferrotramviaria: Tribunale rigetta patteggiamento capostazione

 
nel Nordbarese
Andria, rapina da 4mila euro in un centro scommesse: arrestato 34enne

Andria, rapina da 4mila euro in un centro scommesse: arrestato 34enne

 
In centro
Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

 
Giustizia svenduta
Corruzione a Trani, un nuovo verbale inguaia l'ex pm Scimè

Corruzione a Trani, un nuovo verbale inguaia l'ex pm Scimè

 
Il personaggio
Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

 
L'iniziativa
Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

 
Arrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
L'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
La lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
La difesa
Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

Dopo l'indagine

Anac contro ex sindaco di Bisceglie Spina: «Nomina al Gal illegittima»

L’Anticorruzione preannuncia sanzioni. E c’è anche il caso di InnovaPuglia

Anac contro ex sindaco di Bisceglie Spina: «Nomina al Gal illegittima»

BARI - L’ex sindaco di Bisceglie, Francesco Spina, non poteva essere nominato presidente del Gal «Ponte Lama». Per questo l’Autorità anticorruzione, sulla base di alcuni esposti, ha aperto un procedimento che potrebbe portare a sanzioni nei confronti del Comune, ma che soprattutto potrebbe avere riflessi sull’altra nomina che riguarda Spina, quella nel cda della società regionale InnovaPuglia per cui l’avvocato è indagato, insieme al governatore Michele Emiliano, con l’ipotesi di abuso d’ufficio: i due casi sono infatti uno la fotocopia dell’altro.

Il tema è sempre lo stesso, l’inconferibilità sancita dal decreto legislativo Severino: il sindaco di un Comune con più di 15mila abitanti non può ricevere alcuna nomina prima che siano passati due anni dalla scadenza dell’incarico. Spina è stato dichiarato decaduto da primo cittadino a settembre 2017 e, nel caso del Gal «Ponte Lama», oltre che inconferibile era anche incompatibile, perché la nomina (che risale a settembre 2016) è avvenuta a mandato da sindaco in corso. Tuttavia sul punto l’Anac, nella comunicazione inviata agli interessati la scorsa settimana, nota che l’ipotesi di incompatibilità «non è più attuale» e che «risulta assorbita dalle più pregnanti conseguenze giuridiche derivanti dall’accertamento dell’inconferibilità dell’incarico». Ovvero le sanzioni per chi ha firmato la nomina (il divieto di fare altre nomine per tre mesi) e la contestazione del danno erariale collegata agli eventuali compensi percepiti.

Il procedimento ora prevede la possibilità di presentare controdeduzioni. L’Anticorruzione dovrà concludere l’iter entro quattro mesi, ma - nel frattempo - è in istruttoria anche il caso relativo a InnovaPuglia, che è stato segnalato all’Autorità da alcuni consiglieri regionali grillini. I vertici della Regione sul punto hanno obiettato che la nomina di Spina nella società che si occupa di appalti può ritenersi legittima in quanto l’ex sindaco di Bisceglie non avrebbe poteri di gestione. La Regione fa riferimento a un parere già emesso da parte della stessa Anac, la delibera 164/2016, che però si riferisce a una fattispecie diversa: a confermarlo è proprio il nuovo procedimento che riguarda il Gal, nel quale si fa riferimento al fatto che «laddove al consiglio di amministrazione siano conferiti poteri gestori, anche al presidente, per il solo fatto di essere membro di tale consesso, risulta parimenti investito di tali poteri». E l’articolo 13 dello statuto di InnovaPuglia prevede che il consiglio di amministrazione «è investito dei poteri per l’amministrazione ordinaria e straordinaria della società».

L’indagine della Procura di Bari per il caso InnovaPuglia sta andando avanti e dovrà stabilire le eventuali responsabilità penali del governatore per la violazione del decreto Severino: Emiliano, da ex magistrato, all’epoca ha fatto notare l’evidente mancanza dell’elemento psicologico. A Spina è contestato anche il falso per via della dichiarazione firmata al momento dell’accettazione dell’incarico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie