Domenica 24 Gennaio 2021 | 07:29

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Cultura in pericolo

Trani, i libri di Palazzo Vischi assaliti dal degrado: «Bisogna salvarli»

Via alla raccolta fondi con lo strumento «Art bonus» (previsti vantaggi fiscali)

Trani, i libri di Palazzo Vischi assaliti dal degrado: «Bisogna salvarli»

TRANI - Sembrano le macerie prodotte da un terremoto, ed invece sono libri disordinatamente accatastati nei locali che, fino a 26 anni fa, hanno ospitato la biblioteca comunale Giovanni Bovio. Siamo a Palazzo Vischi, una cui unità immobiliare è di proprietà comunale ed è stata, per lungo tempo, sede della prestigiosa istituzione di cui il prossimo anno si celebreranno i 150 anni di vita.

Istituita nel 1870, la Giovanni Bovio proprio a Palazzo Vischi conobbe il periodo di maggiore fulgore, e lo fece soprattutto sotto la direzione del grande Benedetto Ronchi, cui si deve la piena affermazione della Giovanni Bovio in tutta Italia.
Fu grazie a lui, ma anche a chi lo precedette e lo seguì, compreso l’ultimo direttore di quella sede, Mario Schiralli, che la Giovanni Bovio diventò culla di un patrimonio librario incredibilmente ampio e di valore. In quell’anno tutt’altro che da ricordare per la città, il 1993 appunto, in cui Trani fu retta da una commissione straordinaria dopo lo scioglimento del consiglio comunale per presunte infiltrazioni mafiose, furono proprio i tre funzionari chiamati a governare per un anno e mezzo la città, con i poteri di sindaco, giunta e consiglio comunale, ad ordinare lo sgombero di Palazzo Vischi per sopravvenuti problemi di staticità. Direzione e sale lettura furono trasferite in fretta e furia presso locali, di proprietà privata, in corso Alcide De Gasperi, al’ angolo con via don Aldo Martucci. Per la lettura e prestito di libri, i dipendenti comunali facevano la spola tra la sede provvisoria e la vecchia sede, ove era consentito prelevare e riportare i libri nel.
Nel 2003 la biblioteca finalmente entrò nella nuova ed attuale sede di Palazzo San Francesco, in piazza Libertà, i cui lavori di ultimazione erano proceduti a rilento a causa di ripetuti problemi, poi risolti, nei sotterranei dello stabile. A quel punto quasi tutto il patrimonio librario fu trasferito, sanicato e sistemato negli attuali locali della Giovanni Bovio.
Nel frattempo, però, le condizioni di Palazzo Vischi erano peggiorate e, nonostante ciò, l’immobile fu abusivamente occupato da cittadini senza titolo per lungo tempo. Quella famiglia convisse con​ i libri​ ed il timore che alcuni di questi siano stati casualmente sfilati e venduti, sia pure alla rinfusa, nei mercatini rionali è molto consistente.
È pur vero, peraltro, che tanti altri, almeno 5.000, sono ancora lì nonostante lo stato dei locali, il passare del tempo, l’aggressione dei topi e degli agenti atmosferici, abbiano determinato danni ingenti a quei volumi.
Ogni volta che ci si volesse recare lì per un sopralluogo, o per operazioni programmate, bisogna rimuovere la muratura della porta di accesso e poi ricomporla quando si è terminato. Hanno fatto così, recentemente, gli operatori della Spix Italia, di Potenza, che hanno effettuato un primo recupero di opere, circa 450, finanziato con 5.000 euro che il Comune di Trani ha potuto stanziare nel bilancio dello scorso anno.

Già recuperando queste, con riferimento ai volumi più facilmente estraibili​ da quell’ammasso informe di carta, sono affiorate cinquecentine ed altre opere di straordinario valore. E ci sono persino quadri e molto altro materiale di interesse, che merita di essere recuperato, sanificato e riportato non soltanto pienamente alla luce, ma anche, e soprattutto, alla pubblica fruizione.
E questo il motivo per cui domenica scorsa, in una manifestazione presso la sede della biblioteca Giovanni Bovio, è stata ufficialmente avviata la raccolta fondi finalizzata proprio a recupero dell’intero patrimonio librario della Giovanni Bovio.
Lo strumento è quello dell’Art bonus, che riconosce vantaggi fiscali ai donatori, e ne sono protagonisti il Comune di Trani, con il sostegno del Centro per il libro e la lettura, l’Associazione nazionale dei comuni d’Italia, la scuola di Roma di fundraising ed il Liceo Francesco De Sanctis.

Sul sito di Art bonus ci sono già i nomi di chi ha donato qualcosa: allo stato figurano l’Inner wheel, di Trani, vale a dire le donne del Rotary club, ed il consigliere comunale Mimmo De Laurentis, finora unico componente dell’assemblea elettiva a rispondere concretamente all’appello del sindaco, Amedeo Bottaro, a dare ciascuno un proprio contributo: ciascuno ha donato 500 euro.
In considerazione del fatto che, per sanificare 490 libri, si sono spesi 5000 euro, la spesa per la parte restante di quelle opere dovrebbe aggirarsi intorno ai 50.000. La montagna da scalare, dunque, è ancora molto alta, tanto quanto quelle cataste di libri che, a osservarle, fanno ancora tanto male al cuore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie