Martedì 20 Agosto 2019 | 13:37

NEWS DALLA SEZIONE

L'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 
Il caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza ammorba la città, cittadini si chiudono in casa. Sindaco: sono criminali

 
Il furto
Barletta, ruba monete dalla cassetta delle offerte: arrestato

Barletta, ruba monete in chiesa dalla cassetta delle offerte: arrestato

 
Cervelli in fuga
Da Bisceglie in Olanda: la storia di Anna, biologa contro il cancro al fegato

Da Bisceglie in Olanda: la storia di Anna, biologa contro il cancro al fegato

 
In Sicilia
Turista pugliese bloccato nella riserva dello Zingaro: il salvataggio è spettacolare

Turista pugliese bloccato nella riserva dello Zingaro: il salvataggio è spettacolare

 
L'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 
I numeri
Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

 
L'aggressione
«Quel pitbull senza guinzaglio stava sbranando il mio cagnolino», tragedia sfiorata a Barletta

«Quel pitbull senza guinzaglio stava sbranando il mio cagnolino», tragedia sfiorata a Barletta

 
Nel nordbarese
Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo

Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo

 
Denunciata una terza persona
Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

 
La tragedia
Trani, annega un 63enne: forse stroncato da un malore

Trani, annega un 63enne: forse stroncato da un malore

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, le prove sono finitemanca una identità definita

Bari, le prove sono finite manca una identità definita

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiSu Instagram
Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

 
MateraNel Materano
Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

 
BariNodi critici
Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

 
TarantoSequestrate dalla Guardia Costiera
Taranto, pesca di frodo: beccato con 20 chili di cetrioli di mare in auto

Taranto, pesca di frodo: beccato con 20 chili di cetrioli di mare in auto

 
PotenzaOperazione della Gdf
Reddito di cittadinanza: due furbetti scoperti nel Potentino

Reddito di cittadinanza: due furbetti scoperti nel Potentino

 
FoggiaL'INGV
Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

 
LecceA Torre Lapillo
Lecce, turismo e prezzi: scoppia la polemica della frisella

Lecce, turismo e prezzi salati: scoppia la polemica della frisella

 
BatL'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 

i più letti

La lettera aperta

Bisceglie, per il #GazzettaDay parlano i ragazzi: «Non toglieteci l'informazione»

L'appello della Scuola Secondaria di I grado «Battisti-Ferraris»

Bisceglie, per il #GazzettaDay parlano i ragazzi: «Non toglieteci l'informazione»

BISCEGLIE - La più antica e prestigiosa testata del territorio di Puglia e Basilicata, “La Gazzetta del Mezzogiorno”, rischia di non essere più in edicola, non a causa di crisi editoriale ma per un problema giudiziario che riguarda il suo editore. È la prima volta che accade una cosa del genere ma a subirne le conseguenze non sarebbero solo i lavoratori, ma la comunità tutta perché non sarebbe più tutelata la libertà d’informazione sancita dall'articolo 21 della nostra Costituzione. La Gazzetta del Mezzogiorno con 500.000 lettori in media al giorno, è da oltre 130 anni una voce importante della Puglia e della Basilicata.  In questo tempo non ha fatto semplice cronaca, ha raccontato eventi della nostra storia d’Italia oltre che storie di successo, progressi economici, traguardi culturali dei comuni di Puglia e Basilicata.  La Gazzetta del Mezzogiorno o la "gazzetta" come la chiamano molti non è un'azienda qualsiasi; essa produce notizie, opinioni, commenti, svolgendo un servizio pubblico a favore della collettività e dunque appartiene a tutti i lettori. Noi alunni della scuola media “Battisti - Ferraris” di Bisceglie l'anno scorso abbiamo partecipato al progetto NEWSPAPERGAME e i nostri articoli sono stati pubblicati sul giornale.  Questo ci ha permesso di avvicinarci alla carta stampata ed é stato un fatto straordinario perché noi ragazzi "nativi digitali" abbiamo potuto sperimentare come nasce l'informazione. Raccogliere le notizie, elaborarle e creare un articolo poi pubblicato, non solo ci ha resi giornalisti in erba ma ci ha fatto capire che creare un giornale non è una cosa semplice, anzi ha molto valore. Ci insegnate ogni giorno che la lettura è strumento fondamentale per noi ragazzi affinché possiamo crescere consapevoli e liberi di scegliere e di decidere; ci avete raccontato la favola bella dell’informazione quale pane quotidiano per le nostre menti; ci avete fatto appassionare ad un mondo per la nostra generazione così lontano e sconosciuto e ora non potete privarcene per meri cavilli burocratici. Ecco perché non si può abbandonare al suo destino un giornale come se fosse un negozio in fallimento perché esso produce un bene primario, la notizia, e offre un servizio alla comunità. Ognuno di noi deve fare qualcosa perché l'informazione de La Gazzetta del Mezzogiorno resti nella nostra terra, il nostro bel Sud, svolgendo il suo ruolo per far crescere il paese, contribuendo a far conoscere le notizie provenienti dai piccoli e grandi comuni della nostra regione.  Anche noi alunni, nel nostro piccolo, abbiamo voluto partecipare all’iniziativa, affinché la nostra terra non perda questa preziosa voce.  Abbiamo prenotato le copie per la giornata del 29 dicembre per dare un segnale forte dal nostro territorio affinché chi deve amministrare capisca che La Gazzetta del Mezzogiorno è un'istituzione di valore. Oscurarla sarebbe come oscurare tutta la Puglia e la Basilicata, ma soprattutto mettereste fine al nostro piccolo sogno di “giornalisti in erba”. Siete pronti ad assumervi questa responsabilità?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie