Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 02:46

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
viabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

L'insediamento

Barletta, il primo giorno
di lavoro del nuovo sindaco

«D'ora in poi mi dedicherò solo alla città, per questo chiedo ai cittadini di aiutarmi»

Barletta, il primo giornodi lavoro del nuovo sindaco

Il sindaco di Barletta, Cannito

BARLETTA - Ora è ufficiale: Mino Cannito è sindaco di Barletta. Ieri, presso l’ex sala consiliare al primo piano del teatro Curci, è avvenuta la proclamazione ufficiale da parte della presidente della commissione elettorale, il giudice del tribunale di Trani Maria Grazia Caserta. Così Mino Cannito è diventato sindaco grazie ai 26.587 voti ottenuti, il 53% delle preferenze, sostenuto da una coalizione di dieci liste civiche (Forza Barletta, Cannito Sindaco, Barletta Attiva, Lealtà e Progresso, Progetto Barletta, Scelta popolare, Noi con Barletta, Insieme per Barletta, La Buona Politica, Iniziativa Democratica). Cannito succede al sindaco Pasquale Cascella, lo ricordiamo, dimessosi circa un mese prima della scadenza naturale del suo mandato.

«Questo mi sembra un sogno - ha esordito il sindaco Cannito nell’intervento al termine della cerimonia di investitura ufficiale - ma devo smettere di parlare ora, spero di essere all’altezza del compito, vi abbraccio tutti e grazie».
Parole spesso rotte dall’emozione al cospetto di una sala gremita da cittadini, fra i quali i consiglieri eletti, esponenti politici e autorità locali. Parole e frasi inframezzate da entusiasmo e applausi.

Cannito ha assicurato i cittadini ribadendo il suo impegno per la città: «Sarò un sindaco a tempo pieno». Prima di assumere l’alta carica della città, Cannito ha guidato il pronto soccorso dell’ospedale «Mons. Dimiccoli» di Barletta ed è stato responsabile della medicina di emergenza e urgenza della provincia di Barletta-Andria-Trani. Cannito ha voluto sottolineare: «Mi dedicherò totalmente alla città, ai cittadini chiedo di stare con me, di non farmi sentire solo».

A margine della cerimonia di proclamazione, ci sono stati due episodi abbastanza toccanti e significativi che hanno aggiunto altre emozioni. Il neo-sindaco ha ricevuto in dono da una cittadina una penna con una miniatura delle chiavi della città: «Voleva darmela già due mesi fa - ha raccontato Cannito - e io le chiesi di aspettare e di farlo solo in caso fossi stato eletto sindaco, nel giorno della mia proclamazione, e oggi puntuale me l’ha portata».

L’altro episodio: «Voglio anche ricordare una bimba (Marzia Marzocca, ndr) - ha concluso il nuovo Primo cittadino della Città della Disfida - che mi ha donato un suo bellissimo disegno, con su scritto “Viva Cannito sindaco di Barletta”, è stato il mio portafortuna, lo appenderò nella mia stanza».

Infine, tornando agli esiti delle elezioni comunali celebrate domenica scorsa, sui social e network non mancano le lamentele di diversi candidati che lamentano la mancanza di voti di preferenza, rispetto alle loro previsioni. Tuttavia, chi ha denunciato sul web al momento non ha intrapreso atti concreti. A proposito solo dichiarazioni d’intenti. E così dopo il candidato sindaco della Lega, Flavio Basile, anche la candidata sindaco Rosa Gadaleta (Rivoluzione Cristiana) ha preannunciato l’iniziativa di un ricorso. Lo scopo sarebbe quello di rivedere le schede annullate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie