Venerdì 19 Aprile 2019 | 05:00

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

spazi urbani

Trani, villa Telesio
diventa parco pubblico

villa telesio

di NICO AURORA

TRANI - Aperta oggi e domani, rispettivamente sabato 14 e domenica 15 aprile, per le Giornate del Fai, dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 18. Aperta tutti i fine settimana, dal prossimo, secondo l’obiettivo dell’amministrazione comunale. Villa Telesio, oggi di proprietà pubblica, non sarà una meteora ma si appresta a diventare, a tutti gli effetti, un nuovo parco pubblico di Trani, in particolare al servizio del quartiere di Pozzopiano, che un’area del genere non l’aveva mai avuta.

Il sindaco, Amedeo Bottaro, ieir mattina, ha simbolicamente aperto il cancello d’ingresso: la prima cittadina che è entrata è stata Rosanna Nenna, presidente del comitato di quartiere di Pozzo piano. Il momento, nel suo piccolo, è storico perché Villa Telesio, per la prima volta, spalanca le sue porte alla città, anche in collaborazione con il Club per l’Unesco di Trani: infatti, quasi certamente in tutti i prossimi fine settimana, il giardino sarà aperto attraverso un’apertura sistematica che il Comune di Trani si appresta a garantire.

Ieri, intanto, è andata in scena la prima visita dimostrativa, aperta agli organi di informazione ed ai cittadini che non hanno saputo rinunciare all’occasione. Oggi e domani, come da programma, la vera e propria Giornata del Fai con gli studenti ciceroni, pronti a guidare i visitatori per questo bene, oggi fruibile per la città. «Abbiamo colto l’occasione delle Giornate del Fai per restituire questo parco alla città - dice il sindaco, Amedeo Bottaro - ed al quartiere. Infatti, lo stesso comitato di quartiere ha apprezzato notevolmente quanto fatto per regalare alla città questo parco meraviglioso, portando avanti lavoro un lavoro che proviene dal passato, anche dalle vecchie amministrazioni. Infatti, il Piano urbanistico esecutivo di quest’area prevedeva il trasferimento, dal privato al Comune di Trani, di questo polmone verde».

Quale, allora, il ruolo dell’amministrazione in carica nella vicenda? «Noi siamo stati bravi - risponde Bottaro - perché, nelle more della sottoscrizione di questa convenzione, nel frattempo ci siamo già candidati per ottenere un finanziamento dalla Regione Puglia, per incominciare a sistemare le aree verdi ed il muro di cinta, vincolato perché di pregio, ed abbiamo ottenuto una prima tranche di circa 60mila euro. Stiamo provando addirittura a ricandidarci anche per provare ad ottenere ulteriori finanziamenti per la sistemazione delle strutture, antiche e meravigliose. Per il momento saranno interdette al pubblico, proprio perché da ristrutturare, mentre il parco sarà aperto tutti i fine settimana. Trani si è riappropriata di un luogo di grande valore, storico e architettonico - conclude Bottaro - per il quale si è spesso battuto proprio il comitato di Pozzopiano. Adesso dobbiamo restituire alla sua bellezza l’intero complesso custodito nel giardino, importante spaccato culturale della storia locale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400