Venerdì 23 Agosto 2019 | 00:37

NEWS DALLA SEZIONE

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

 
Operazione dei Cc
Poggiorsini, sfruttavano extracomunitari a 70 cent l'ora: arrestati due agricoltori

Poggiorsini, sfruttavano extracomunitari a 70 cent l'ora: arrestati due agricoltori

 
L'inchiesta
Bari e il turismo, viaggio fra info point chiusi o nascosti

Bari e il turismo, viaggio fra info point chiusi o nascosti

 
L'allarme
Bari, il racket distrugge due tendoni dell'uva. «Mandate l'Esercito»

Bari, il racket distrugge due tendoni dell'uva. «Mandate l'Esercito»

 
Trasportato in codice rosso
Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

 
Nel centro storico
Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

 
Aperto il fascicolo
Polignano a Mare, minacce all’assessore: indagini dopo le dimissioni

Polignano a Mare, minacce all’assessore: indagini dopo le dimissioni

 
Lavori antichi
Santeramo, 22enne realizza un sogno: «manca il lavoro? Allora faccio il fornaio»

Santeramo, 22enne realizza un sogno: «manca il lavoro? Allora faccio il fornaio»

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoInquinamento
Emissioni a Taranto, forse riaperte scuole ai Tamburi. Cisl: camino «fuma» ancora

Emissioni a Taranto, forse riaperte scuole ai Tamburi. Cisl: camino «fuma» ancora

 
PotenzaInquinamento
Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

 
FoggiaLa condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
BrindisiIl provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
LecceSalento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
MateraDalla Gdf
Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

 

i più letti

Si torna in aula il 19 maggio

Omicidio del boss a Bari
chieste quattro condanne

Pene comprese fra l’ergastolo e i 7 anni di reclusione per l’omicidio del boss Felice Campanale, ucciso il 28 agosto 2013, e per la risposta a quel delitto, una sparatoria quella stessa sera contro la casa del presunto mandante dell’omicidio, Umberto Lorusso

Omicidio del boss a Bari chieste quattro condanne

BARI - Il pm Antimafia di Bari Renato Nitti ha chiesto quattro condanne a pene comprese fra l’ergastolo e i 7 anni di reclusione per l’omicidio del boss Felice Campanale, ucciso il 28 agosto 2013 e per la risposta a quel delitto, una sparatoria quella stessa sera contro la casa del presunto mandante dell’omicidio, Umberto Lorusso. Per Lorusso la Procura ha chiesto la condanna all’ergastolo. Per i due presunti esecutori materiali, Giacomo Pappagallo e il collaboratore di giustizia Raffaele Petrone, chiesti rispettivamente 30 anni e 10 anno di reclusione. I tre rispondono di omicidio volontario con le aggravanti della premeditazione e del metodo mafioso. Una condanna a 7 anni di carcere è stata poi chiesta per Giacomo Campanale, figlio della vittima, accusato di ricettazione e porto d’armi con riferimento alla sparatoria contro il portone della casa di Lorusso.

Stando alla ricostruzione fatta dai carabinieri, coordinati dalla Dda di Bari, la sera del delitto Pappagallo e Petrone, incappucciati e su ordine di Lorusso, avrebbero «esploso all’impazzata - dicono gli inquirenti - numerosi colpi di pistola 357 magnum, ferendo anche ad un polpaccio un ragazzo che stava passeggiando a pochi metri di distanza». Le indagini hanno poi consentito di fare luce anche sull'altro episodio accaduto subito dopo l’omicidio, «in segno di immediata risposta all’uccisione di Campanale», quando a bordo di un furgone rubato Giacomo Campanale avrebbe fatto fuoco contro l’abitazione della famiglia Lorusso.

Si tornerà in aula il prossimo 19 maggio per le arringhe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie