Mercoledì 08 Luglio 2020 | 06:35

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Giallo a Ruvo, resti umani di tre donne trovati in un pozzo

Giallo a Ruvo, resti umani di tre donne trovati in un pozzo

 
a polignano
Costa Ripagnola, secondo rinvio per l'istituzione del Parco

Costa Ripagnola, secondo rinvio per l'istituzione del Parco

 
mobilità
Bari, monopattini-sharing: in 24 ore mezzi rubati e danneggiati. Decaro: «Mi vergogno»

Bari, monopattini-sharing: in 24 ore mezzi rubati e danneggiati. Decaro: «Mi vergogno»

 
aveva 26 dosi
Bari, mette in vendita la droga sul marciapiede: arrestato con marijuana e hashish

Bari, mette in vendita la droga sul marciapiede: arrestato con marijuana e hashish

 
nel Barese
Coronavirus, positiva dipendente comune Palo del Colle: uffici chiusi

Coronavirus, positiva dipendente comune Palo del Colle: uffici chiusi

 
Politica
Rimpasto ad Altamura, pronti i nomi

Rimpasto ad Altamura, pronti i nomi

 
l'operazione
Bari, GdF sequestra al porto 14 tonnellate di rifiuti: una denuncia

Bari, GdF sequestra al porto 14 tonnellate di rifiuti ed elettrodomestici: una denuncia

 
Nella notte
Toritto, attentato ad azienda rifiuti: incendiati 4 automezzi

Toritto, attentato ad azienda rifiuti: incendiati 4 automezzi

 
dalla guardia costiera
Bari, pesce lavorato illegalmente: sequestrato stabilimento e un quintale e mezzo di prodotto

Bari, pesce lavorato illegalmente: sequestrato stabilimento e un quintale e mezzo di prodotto

 
la novità
Sanità: a Bari il ticket per gli esami si paga anche dal tabaccaio

Sanità: a Bari il ticket per gli esami si paga anche dal tabaccaio

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa scoperta
Giallo a Ruvo, resti umani di tre donne trovati in un pozzo

Giallo a Ruvo, resti umani di tre donne trovati in un pozzo

 
BrindisiE' ricoverato
Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

 
TarantoPreso dai Cc
Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

 
Potenzaper 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
Foggial'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
MateraIl caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 

i più letti

Si torna in aula il 19 maggio

Omicidio del boss a Bari
chieste quattro condanne

Pene comprese fra l’ergastolo e i 7 anni di reclusione per l’omicidio del boss Felice Campanale, ucciso il 28 agosto 2013, e per la risposta a quel delitto, una sparatoria quella stessa sera contro la casa del presunto mandante dell’omicidio, Umberto Lorusso

Omicidio del boss a Bari chieste quattro condanne

BARI - Il pm Antimafia di Bari Renato Nitti ha chiesto quattro condanne a pene comprese fra l’ergastolo e i 7 anni di reclusione per l’omicidio del boss Felice Campanale, ucciso il 28 agosto 2013 e per la risposta a quel delitto, una sparatoria quella stessa sera contro la casa del presunto mandante dell’omicidio, Umberto Lorusso. Per Lorusso la Procura ha chiesto la condanna all’ergastolo. Per i due presunti esecutori materiali, Giacomo Pappagallo e il collaboratore di giustizia Raffaele Petrone, chiesti rispettivamente 30 anni e 10 anno di reclusione. I tre rispondono di omicidio volontario con le aggravanti della premeditazione e del metodo mafioso. Una condanna a 7 anni di carcere è stata poi chiesta per Giacomo Campanale, figlio della vittima, accusato di ricettazione e porto d’armi con riferimento alla sparatoria contro il portone della casa di Lorusso.

Stando alla ricostruzione fatta dai carabinieri, coordinati dalla Dda di Bari, la sera del delitto Pappagallo e Petrone, incappucciati e su ordine di Lorusso, avrebbero «esploso all’impazzata - dicono gli inquirenti - numerosi colpi di pistola 357 magnum, ferendo anche ad un polpaccio un ragazzo che stava passeggiando a pochi metri di distanza». Le indagini hanno poi consentito di fare luce anche sull'altro episodio accaduto subito dopo l’omicidio, «in segno di immediata risposta all’uccisione di Campanale», quando a bordo di un furgone rubato Giacomo Campanale avrebbe fatto fuoco contro l’abitazione della famiglia Lorusso.

Si tornerà in aula il prossimo 19 maggio per le arringhe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie