Giovedì 13 Maggio 2021 | 21:18

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta al virus
Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

 
Il caso
Cassa Prestanza a Bari, sit in di protesta di lavoratori e pensionati del Comune davanti la Procura

Cassa Prestanza a Bari, sit in di protesta di lavoratori e pensionati del Comune davanti la Procura

 
Il caso
Bari, detenzione di arsenale da guerra: nuovo arresto per ex gip De Benedictis

Bari, detenzione di arsenale da guerra: nuovo arresto per ex gip De Benedictis. Sparò col mitra dal balcone di casa

 
Lutto
Bari, addio a Lillino D'Erasmo storico dirigente Msi-An

Bari, addio a Lillino D'Erasmo storico dirigente Msi-An

 
Il caso
Fuga di notizie su tangenti, due avvocati di Bari rischiano processo

Fuga di notizie su tangenti, due avvocati di Bari rischiano processo

 
La novità
Test rapidi gratuiti in stazione a Bari, la Croce Rossa avvia tensostruttura

Test rapidi gratuiti in stazione a Bari, la Croce Rossa avvia tensostruttura

 
Nel Barese
Carbonara, cadavere con ferite da arma da taglio abbandonato in un casolare: indagano i cc

Carbonara, cadavere con ferite da arma da taglio abbandonato in un casolare: indagano i cc

 
l'appuntamento
Gioia del colle, visite gratuite allo zoo è il «grazie» dei circensi

Gioia del colle, visite gratuite allo zoo è il «grazie» dei circensi

 
Il caso
Bari, Petruzzelli, corsa alle dosi per il concerto in Russia

Bari, Petruzzelli, corsa alle dosi per il concerto in Russia

 
Festa abusiva
Carabinieri Toritto

Grumo Appula, birra e partita a carte: sanzionati 7 amici

 
L'iniziativa
Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

Grumo, arriva «Sulle ali della libertà», premio in memoria di Alessandro Fariello

 

Il Biancorosso

Verso il derby
Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

 
FoggiaIl caso
Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

 
PotenzaOccupazione
Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

 
HomeEmergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 
TarantoSicurezza sul lavoro
Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

 
BrindisiCarabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 

i più letti

Il contenzioso

Ambiente, la guerra di Rutigliano contro la Regione Puglia

Reflui da sversare nella lama: ora deciderà il Tar

Ambiente, la guerra di Rutigliano contro la Regione Puglia

Una delle manifestazioni degli anni scorsi

Rutigliano - Il Comune impugna al Tar l’ultimo atto dirigenziale della Regione sul procedimento di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto (Via) relativo al progetto di «potenziamento del depuratore e del recapito finale a servizio dell’agglomerato di Casamassima con la previsione dello scarico di troppo pieno in lama San Giorgio», nel territorio di Rutigliano. L’incarico di difendere le ragioni del Comune di Rutigliano dinanzi al Tribunale amministrativo regionale è stato affidato all’avvocato Franco Gagliardi La Gala, professionista di fiducia dell'amministrazione comunale. Si apre dunque un nuovo capitolo nella lunga controversia che dal 2008 oppone il Consiglio comunale e i cittadini di Rutigliano da una parte e la Regione e Acquedotto Pugliese (Aqp) dall’altra, in merito al progetto di scarico dei reflui del depuratore di Casamassima, in caso di «troppo pieno» di tale impianto, nel tratto rutiglianese della lama San Giorgio che riveste grande pregio naturalistico, paesaggistico e culturale.

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Valenzano ha quindi accolto l’invito del Comitato intercomunale «Salviamo lama San Giorgio» che aveva sollecitato la Giunta a prendere posizione sulla decisione assunta a maggioranza (contrari il rappresentante dell’Arpa, l’esperto in paesaggio e l’esperto in scienze geologiche) dal Comitato regionale per la Valutazione di impatto ambientale (Via) che ha ritenuto che il progetto proposto da Aqp «possa essere escluso dalla Via». Una decisione che ha preoccupato e non poco il comitato «Salviamo lama San Giorgio», per il quale, come afferma il portavoce Gianni Nicastro, in pratica sono state «gettate le basi per la ripresa dei lavori di posizionamento del tubo che dal vallone Guidotti, dove fu fermato dal comitato nel 2011 e nel 2013, arriverà a poche centinaia di metri dalla chiesa della MaterDomini, per poi scaricare la fogna depurata di Casamassima in una grande pozza di fitodepurazione che verrà realizzata sul ciglio della lama, quasi sotto la croce che si trova sulla salita che porta alla chiesa, per poi scendere a cascata sul costone della lama e poi scorrere verso un inghiottitoio e quindi direttamente nella falda acquifera».

Nelle scorse settimane si era svolto un incontro in videoconferenza tra Nicastro, il sindaco, l’assessore all’Ambiente Tonio Romito, il presidente della Commissione ambiente Vito Gallo, il presidente dell’Azienda pubblica di servizi alla persona «Monte dei Poveri» Vitangelo Radogna, i funzionari del Comune e l’avvocato Gagliardi La Gala, in cui sono state definite le procedure legali da attuare per contrastare la decisione della Regione. Per Nicastro, «il sindaco Valenzano e l’amministrazione comunale sono stati di parola rispetto all’impegno assunto di contrastare lo scarico della fogna depurata di Casamassima sul territorio di Rutigliano, in un punto con forti criticità ambientali per la presenza di quattro pozzi artesiani e un inghiottitoio. È giusto, e legittimo che l’amministrazione comunale abbia deciso, fortemente sostenuta dal comitato intercomunale “Salviamo Lama San Giorgio” - evidenzia il portavoce del comitato -, di impugnare al Tar la determina regionale che ha licenziato i progetti senza sottoporli alla valutazione di impatto ambientale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie