Sabato 17 Aprile 2021 | 08:11

NEWS DALLA SEZIONE

l'iniziativa
Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

 
la decisione
Bari, Parco della giustizia escluso dalla grandi opere: «Grave disattenzione verso emergenza gravissima»

Bari, Parco della giustizia escluso dalle grandi opere: «Grave disattenzione verso emergenza gravissima»

 
La città dei bambini
Bari, pronte a Japigia le giostrine per l'infanzia

Bari, pronte a Japigia le giostrine per l'infanzia

 
Serie C
Verso Bari-Palermo: Celiento verso il rientro

Verso Bari-Palermo: Celiento verso il rientro

 
L'emergenza
Policlinico Bari, vaccini anti Covid a pazienti con malattie rare. Domani dosi ad autistici over 16

Policlinico Bari, vaccini anti Covid a pazienti con malattie rare
Domani dosi ad autistici over 16

 
il documento
Bari, rapina in banca: minaccia cassiere con taglierino poi scappa con l'incasso

Popolare di Puglia e Basilicata, assemblea soci approva bilancio 2020

 
Covid
Bari, tamponi per il personale dei nidi e delle scuole d'infanzia comunali

Bari, tamponi per il personale dei nidi e delle scuole d'infanzia comunali

 
I numeri
Covid, da quando c'è la zona rossa nel Barese 4 sanzioni ogni ora

Covid, da quando c'è la zona rossa nel Barese 4 sanzioni ogni ora

 
L'emergenza
Bari, attesa di ore per la consegna dei vaccini ai medici di base

Bari, attesa di ore per la consegna dei vaccini ai medici di base

 
Nel Barese
Altamura, minore ha in casa eroina, cocaina e una pistola: scoperto dai carabinieri

Altamura, minore ha in casa eroina, cocaina e una pistola: scoperto dai carabinieri

 
La storia
Bari, sconfigge il Covid a 98 anni: «La mia arma? La pasta fatta in casa»

Bari, sconfigge il Covid a 98 anni: «La mia arma? La pasta fatta in casa»

 

Il Biancorosso

Serie C
Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il "re" della serie D

Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il «re» della serie D

 

NEWS DALLE PROVINCE

Newsweekl'iniziativa
Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

 
Tarantola protesta
Mittal Taranto, presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

Mittal Taranto, sciopero e presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

 
Leccel'esposto
Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

 
PotenzaL'intervento
Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «No si perda neanche un posto di lavoro»

Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «Non si perda neanche un posto di lavoro»

 
Foggiala denuncia
Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

 
Batla decisione
Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

 
BasilicataEconomia
Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

 
Brindisial Perrino
Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

 

i più letti

emergenza Covid

Conversano in lockdown, scuole chiuse e coprifuoco dalle 16 per i minori di 16 anni

Ordinanza del sindaco Giuseppe Lovascio in vigore fino al 7 marzo. Multati già un centinaio di giovani

comune di conversano

CONVERSANO - Dalla mezzanotte di ieri fino a domenica 7 marzo, i ragazzi sotto i 16 anni potranno uscire di casa dalle 16 alle 20,30 (ora in cui scatta il «coprifuoco») solo se accompagnati da un genitore o da un familiare maggiorenne.

È quanto previsto dall’ordinanza anti-Covid 19 emanata dal sindaco di Conversano Giuseppe Lovascio per impedire ai giovani di ritrovarsi senza mascherina e senza rispettare la distanza di sicurezza, nei luoghi della movida serale e nei locali. In realtà non è un vero e proprio «coprifuoco»: gli under 16 possono comunque uscire di casa e nel pomeriggio possono farlo se accompagnati da un adulto. La restrizione, tuttavia, ha scatenato la reazione dei giovani e di diverse associazioni giovanili che, sui social, hanno manifestato il proprio disappunto, definendola alla stregua di una vera e propria «criminalizzazione delle fasce giovanili».

Il primo cittadino spiega, invece, di aver adottato questa misura per motivi di sicurezza, «dopo aver constatato l’improvvisa e rapida impennata di contagi», che si sospetta sia legata alla variante inglese, e anche perché nei giorni scorsi i ragazzi di Conversano hanno dato prova, nonostante i controlli della Polizia municipale, di non ottemperare alle norme, di camminare senza mascherina e di bighellonare in gruppo.

Tanti sono stati, infatti, i ragazzi sorpresi dagli agenti e sanzionati nei luoghi canonici della movida: l’anfiteatro di villa Belvedere, il largo della Pace antistante il liceo classico Morea (entrambi ora chiusi), i bar e i pub del centro storico e della periferia cittadina. E tantissimi sono i giovani che si sono rivolti ai medici di famiglia dopo aver avvertito i sintomi del Covid e che ora, in quarantena, attendono il loro turno per sottoporsi al tampone molecolare al drive through allestito nel campo di calcio «Peppino Lorusso».

Dall’esplosione della nuova ondata in città, in 48 ore i sanitari hanno «processato» 132 cittadini e 16 sono risultati positivi. Un dato, questo, destinato a crescere («reale il rischio che l’aumento dei contagi possa essere determinato dal diffondersi della cosiddetta variante inglese», sottolinea il primo cittadino) e che ha costretto il sindaco ad imporre un giro di vite con «coprifuoco» per una settimana a partire dalle 20,30, con restrizioni per bar, pub e chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, anche paritarie, oltre appunto il tanto contestato «divieto assoluto per i minori di 16 anni di muoversi sul territorio comunale, dalle ore 16 alle 7 del giorno successivo, se non accompagnati da un genitore o familiare maggiorenne». Questa decisione è stata adottata dal sindaco dopo aver «verificato che, dai dati anagrafici ricevuti dalla Prefettura, emerge che il contagio da Covid 19 sta progressivamente investendo la fascia più giovane della popolazione, in particolare quella in età scolare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie