Venerdì 17 Settembre 2021 | 07:14

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Le misure

Strette anti Covid: a Bitonto stop alle 19 per i negozi, a Mola e Acquaviva chiuse strade e piazze

Dopo il vertice dei giorni scorsi in Prefettura, aumentano le ordinanze anche in provincia per far fronte all'aumento dei contagi, dalle chiusure anticipate per le attività commerciali ai divieti anti-assembramenti

Piazza Cavour a Bitonto

Piazza Cavour a Bitonto

BARI - Arrivano una dietro l'altra le nuove ordinanze dei sindaci in provincia di Bari, per fronteggiare l'aumento dei contagi da Coronavirus e scoraggiare gli assembramenti nei paesi. Negozi chiusi alle 19 a Bitonto proprio come a Bari, divieto di stazionare di sera in alcune strade e piazze a Mola e ad Acquaviva delle Fonti. Si tratta di una serie di provvedimenti che scaturiscono dalla 'stretta' sui controlli chiesta in settimana dal Viminale, e che nei giorni scorsi è stata al centro della riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza in Prefettura a Bari.

Michele Abbaticchio sindaco di Bitonto ha deciso con un'ordinanza sindacale che a partire da lunedì prossimo (e fino al 3 dicembre) è "sospesa la vendita e le prestazioni" alle 19 per le "attività commerciali di vendita al dettaglio ed esercizi artigianali di barbiere, parrucchiere ed estetista". Esclusi dall'ordinanza i negozi di prodotti alimentari, farmacie, tabaccai e il settore della ristorazione per cui valgono le misure già in vigore. Spiegando ieri in diretta Fb le ragioni della nuova ordinanza, il sindaco ha fatto anche il punto sui contagi nella cittadina: attualmente sono 197 positivi a Bitonto, 14 nella frazione di Mariotto e quattro a Palombaio. In isolamento ci sono 64 persone di cui 35 in attesa di tampone.

Misure anticovid simili anche ad Acquaviva dove il sindaco Carlucci ha comunicato che: "Allo scopo di evitare ogni qualsiasi forma di assembramento è vietato l’utilizzo delle panchine installate nelle piazze, giardini e via Roma, nonché lo stazionamento, a partire dalle ore 19.00 e sino alle ore 05.00 del giorno successivo. Nei predetti luoghi sarà consentito esclusivamente il transito dei pedoni".

A Mola, invece, il sindaco Colonna ha firmato un’ordinanza che dispone, sempre fino al 3 dicembre prossimo, il divieto di stazionamento per le persone, e la sola facoltà di transito, dalle 17 alle 22 in alcune strade e piazze cittadine (Piazza 8 marzo; Piazza Municipio; Via A. Volta, nell’intersezione tra via A. De Gasperi, via Aldo Moro e Via Baracca; Piazza XX Settembre; Piazza degli Eroi; Piazza dei Mille e Area “Mercato Coperto”). Inoltre, nelle giornate di sabato e domenica, dalle 10 alle 13, l’ordinanza dispone il divieto di stazionamento, con la sola facoltà di transito, sul lungomare Dalmazia, via Lungara Porto e piazza XX Settembre. I trasgressori rischiano multe da 400 a 1000 euro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie