Mercoledì 21 Ottobre 2020 | 18:25

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza coronavirus
Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

 
Innovazione
Nasce il treno-ospedale «made in Mola»: a bordo poliambulatorio e terapia intensiva

Nasce il treno-ospedale «made in Mola»: a bordo poliambulatorio e terapia intensiva

 
La novità
Ecco il tessuto «ammazza» Covid 19: realizzato in Puglia è utile a scuola e in ospedale

Ecco il tessuto «ammazza» Covid 19: realizzato in Puglia è utile a scuola e in ospedale

 
L'evento
Giornate Fai d'autunno, al via il secondo weekend in Puglia

Giornate Fai d'autunno, al via il secondo weekend in Puglia

 
La novità
«Need Next 2020», la prima maratona digitale dedicata all’innovazione di porte e finestre

«Need Next 2020», la prima maratona digitale dedicata all’innovazione di porte e finestre

 
Paura contagio
Bari, presunto caso Covid tra i poliziotti della squadra mobile: sanificati gli uffici

Bari, presunto caso Covid tra i poliziotti della squadra mobile: sanificati gli uffici

 
Emergenza Covid,
Fimmg Bari : «Poche unità speciali e medidi ci base in difficoltà nelle visite domiciliari»

Fimmg Bari : «Poche unità speciali e medidi ci base in difficoltà nelle visite domiciliari»

 
Emergenza contagi
Gravina, consigliere comunale positivo al Covid: uffici comunali sanificati

Gravina, consigliere comunale positivo al Covid: uffici comunali sanificati

 
A Bari vecchia
Bari, Decaro in una delle piazze della movida off limits: non è una chiusura. Ma la zona è deserta

Bari, Decaro in una delle piazze della movida off limits: «Non è una chiusura». Ma la zona è deserta

 
La stima
Punta Perotti, la stima dei periti: 144 milioni di danni per abbattimento palazzi

Punta Perotti, la stima dei periti: 144 milioni di danni per abbattimento palazzi

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, Auteri: «Derby col Monopoli sarà partita tosta»

Bari, Auteri: «Derby col Monopoli sarà partita tosta»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

 
Bariemergenza coronavirus
Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

 
Lecce#IoStoconMarilù
Puglia, al via la campagna social a sostegno della giornalista minacciata Mastrogiovanni

Puglia, al via la campagna social a sostegno della giornalista minacciata Mastrogiovanni

 
BatL'impatto
S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

 
FoggiaTragedia sfiorata
Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

 
Potenzaintervento dei CC
Rapolla, atti osceni in luogo pubblico e adescamento: 35enne arrestato

Rapolla, atti osceni in luogo pubblico e adescamento: 35enne arrestato

 
Brindisil'arresto
Cisternino, blitz dei carabinieri in hotel: preso latitante affilato Scu

Cisternino, blitz dei carabinieri in hotel: preso latitante affiliato Scu

 
MateraLe indagini
Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

 

emergenza Covid

Cassano, dietrofront della sindaca: niente più coprifuoco

Ma assicura: se i contagi salgono scatterà il lockdown serale

Cassano, dietrofront della sindaca: niente più coprifuoco

CASSANO MURGE - Dietrofront della sindaca Maria Pia Di Medio sulla decisione di chiusura parziale degli esercizi commerciali a Cassano. L’inversione di marcia è stata decisa dopo il consulto in Comune dei commercianti che hanno rivendicato la loro libera scelta di restare aperti anche dopo le 20,30, pur obbligando il personale e la clientela all’uso dei dispositivi di protezione individuale e al rispetto delle norme sanitarie anti contagio.

Il cambio di rotta è maturato dopo il confronto, a tratti acceso, con i gestori degli esercizi commerciali.
Non sono mancati esempi da parte degli esercenti di quello che sarebbe successo in caso di chiusura a orario anticipato. Il divieto di intrattenimento nei locali dalle 20,30 in poi a Cassano - inizialmente annunciato domenica dalla sindaca - era considerato dai commercianti un atto inutile perché tutti i giovani e i consumatori serali, è stato rilevato, si sarebbero recati nelle cittadine limitrofe per passare comunque le ore notturne in compagnia.

D’altro canto, in presenza del focolaio da Covid-19 a Cassano (più di 15 casi pur non ancora ufficializzati), innescato negli ultimi giorni, la dottoressa Di Medio, medico di professione, ha cercato rapide soluzioni per spegnere l’avanzare dell’epidemia.
Tra l’altro, ieri mattina è partita una richiesta all’Asl di una postazione mobile su Cassano per eseguire i test col tampone, perché oggi la difficoltà è anche quella di doversi recare fino a Bari o a Castellana Grotte come centri più vicini.

Sono stati intensificati i controlli per evitare gli assembramenti e fino al 28 settembre è stata concessa una tregua ai titolari e ai frequentatori dei locali serali come pizzerie, pub, bar e ristoranti. Se i casi da Covid-19 dovessero aumentare nei prossimi giorni, la parziale chiusura sarà imposta senza ulteriore deroga.

Amareggiati ma ancora non dati per vinti, i negozianti propongono soluzioni per non pagare quello che considerano un prezzo troppo alto. «Rispettiamo il problema sanitario e ne siamo preoccupati - dichiara l’imprenditore Vito Proscia - ma non risolviamo con la chiusura solo a Cassano, perché facilmente la clientela si sposterebbe nelle vicinanze facendo guadagnare altre comunità, e di riflesso i nostri dipendenti rimarrebbero disoccupati. Abbiamo promesso che saremo attenti nell’osservare e fare osservare le giuste regole sanitarie in modo da evitare disastri. L’economia è in tilt e qualche ragione l’abbiamo se siamo qui a cercare rimedi».

L’ordinanza della sindaca sarà emessa oggi dopo l’accurato studio che regolamenterà le attività. Ci sono di mezzo anche feste private, comunioni e matrimoni.

«Ci siamo fermati, per ora - dichiara la sindaca Di Medio - davanti all’impegno solidale dei commercianti. Fino al 28 settembre lasciamo libera l’attività di vendita ma se i casi da contagio da Covid-19 dovessero aumentare non avremo più dubbi. Si chiude e si farà come detto ieri. È un momento difficile e non sottovalutiamolo», esorta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie