Mercoledì 12 Agosto 2020 | 15:06

NEWS DALLA SEZIONE

contagi
Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

 
l'episodio
Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

 
SERATA CHOC
Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

 
LA DENUNCIA
Lo sfogo di una mamma per 4 parti solo 2 ostetriche

Bari, lo sfogo di una neomamma: «Per 4 parti solo 2 ostetriche»

 
La denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
L'annuncio
Acquaviva delle Fonti, in due al rientro dall'estero contraggono il Coronavirus

Acquaviva delle Fonti, in due rientrati dall'estero sono positivi al Coronavirus

 
La denuncia
Bari, «Povero giardino Garibaldi ormai ridotto a una pattumiera»

Bari, «Povero giardino Garibaldi ormai ridotto a una pattumiera»

 
Emergenza al Policlinico
Coronavirus Bari, partoriente positiva i neo genitori: «Non possiamo vedere il nostro piccolo»

Coronavirus Bari, partoriente positiva, parla il compagno: «Non possiamo vedere il nostro piccolo»

 
Il caso
Sannicandro di Baro. seguono il cliente che cerca rifugio dal pusher: arrestato 37enne

Sannicandro di Bari, seguono il cliente che cerca rifugio dal pusher: arrestato 37enne

 
Il caso
Bari, turisti milanesi lasciano portafoglio in un bar, la Polizia Locale recupera il borsello: "Grazie infinite«

Bari, turisti milanesi lasciano portafoglio in un bar, la Polizia Locale recupera il borsello: "Grazie infinite«

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baricontagi
Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
Foggiala decisione
Foggia, notificata custodia in carcere per Cristoforo Aghilar, ultimo catturato dopo la maxi-evasione

Foggia, notificata custodia in carcere per Cristoforo Aghilar, ultimo catturato dopo la maxi-evasione

 
BrindisiTRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
TarantoLA NOMINA
L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

a livello nazionale

Un'app per curare la demenza: Asl Bari in finale a concorso su tecnologie innovative

A ideare l’innovativo progetto il Centro di salute mentale di Mola, arrivato tra i finalisti del concorso nazionale Open Innovation in Salute bandito da PROMIS

Un'app per curare la demenza: Asl Bari in finale a concorso su tecnologie innovative

Una app per curare anche a casa i pazienti affetti da demenza e i famigliari e/o persone che li assistono. A ideare l’innovativo progetto di telemedicina della ASL Bari, il Centro di salute mentale di Mola, arrivato tra i finalisti del concorso nazionale, Open Innovation in Salute bandito da PROMIS (Progetto Mattone Internazionale Salute), organizzazione che promuove la Sanità delle Regioni italiane in Europa e nel Mondo.

Il progetto "Care2Dem” prevede lo sviluppo di una applicazione per tablet dedicata al paziente affetto da demenza e di una app di supporto per il caregiver, cioè chi se ne occupa. L’applicazione consente di svolgere sedute di stimolazione cognitiva multi-dominio a casa che vengono personalizzate sulle esigenze della persona. Le funzionalità dell’app, infatti, possono anche essere adattate alle riserve cognitive del paziente da parte dei medici di riferimento.

“La app è il risultato di una programmazione molto complessa e articolata ma che risulta di facile accesso per l’utente – conclude Sagaramella - serve a stabilire un contatto con paziente e care givers, ma non solo, è in grado di trasferire un processo di riabilitazione neuro cognitiva da remoto: si possono ad esempio eseguire esercizi a distanza neuro riabilitativi, al termine dei quali il medico riceve un report e procede successivamente al recall telefonico o ad un appuntamento in presenza se è necessario”.

Una sezione dedicata dell’app affronta inoltre l’argomento della salute del caregiver, ne permette il monitoraggio, informa riguardo la prevenzione ed il riconoscimento di elementi di rischio. L’app consente di entrare in contatto direttamente con i medici con i quali, se ritenuto necessario, potranno essere svolte sedute di supporto per via telematica o fissare un appuntamento in presenza.

“L’aspetto innovativo di questo sistema non risiede solo nella stimolazione cognitiva multi-dominio ma anche nella completa personalizzazione della app sul paziente – spiega Alfredo Sgaramella, direttore del Csm di Mola e responsabile della Unità di valutazione Alzheimer – l’applicazione contiene informazioni dettagliate riguardo la patologia in modo da consentire al caregiver di comprendere maggiormente la situazione clinica della persona cara, di saper distinguere i tipi di demenza, lo stadio della patologia e gli scenari di assistenza disponibili”.

Il progetto ha superato la prima fase di selezione per l’ammissione ed è stato ammesso alla votazione online, iniziata il 3 luglio e che terminerà domani. Seguirà la valutazione di merito da parte della giuria tecnica. E’ possibile votare on line cliccando in una sezione dedicata del sito  Programma Mattone Internazionale Salute al seguente link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfCv7wlJw70XFFNyJ03ptaZs9nTvnqmFnVFOKSw9O7RnZ3UnQ/viewform   

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie