Martedì 04 Agosto 2020 | 04:31

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

 
La polemica
Riordino ospedaliero in Puglia, l'ironia in un video di Fitto: «Emiliano come Cetto La Qualunque»

Riordino ospedaliero in Puglia, l'ironia in un video di Fitto: «Emiliano come Cetto La Qualunque»

 
La decisione
In Puglia bus e treni a capienza piena, ma con obbligo di mascherina

In Puglia bus e treni a capienza piena, ma con obbligo di mascherina

 
Lavoro
Bari, l'Istituto tumori Giovanni Paolo II stabilizza 6 infermieri

Bari, l'Istituto tumori Giovanni Paolo II stabilizza 6 infermieri

 
L'indagine
Cassano, interrogato dal gip il luogotenente arrestato

Cassano, interrogato dal gip il luogotenente arrestato

 
L'encomio
Luca Turi diventa ufficialmente cittadino albanese

Luca Turi diventa ufficialmente cittadino albanese

 
i lavori
Bari, pista ciclabile «pericolosa»: le auto la attraversano. Polemica sul web

Bari, pista ciclabile «pericolosa»: le auto la attraversano. Polemica sul web

 
post-Covid
Ansia e panico, salute mentale a prova di virus

Ansia e panico, salute mentale a prova di Coronavirus: in aumento i disagi psicologici

 
Fase 3
Un barese formerà i medici serbi

Un barese formerà i medici serbi per il trattamento del Coronavirus

 

Il Biancorosso

serie C
Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

 
BariIl caso
Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

 
TarantoA Torricella
Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

 
PotenzaAutomobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
Homel'allarme
Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

 
Materal'emergenza
Ferrandina, arrivano i migranti ma fra tanti timori

Ferrandina: arrivano i migranti ma fra tanti timori

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 

i più letti

Il caso

Terlizzi, «Lei è positivo». Ma è un errore. Incubo per un 45enne

Lo sbaglio nel trascrivere il referto del tampone fa scattare il ricovero per un imprenditore

Terlizzi, «Lei è positivo». Ma è un errore.  Incubo per un 45enne

TERLIZZI - Un giorno da infetto per colpa di un «malinteso». Andata e ritorno nel reparto Malattie infettive del Policlinico di Bari per un mero errore da parte delle autorità sanitarie regionali.

È la storia a lieto fine (ma allo stesso tempo clamorosa) di Vito D’Agostino, 45 anni, imprenditore terlizzese residente a Ruvo di Puglia, dato per malato di coronavirus ma in realtà mai positivo al Covid-19.

Inizia tutto domenica scorsa quando l’uomo si reca al pronto soccorso di Molfetta per sintomatologia addominale: in un primo momento viene dimesso con terapia farmacologica da seguire, però i dolori continuano. Tornato in ospedale, martedì mattina gli viene prescritto il ricovero per un’altra patologia non legata al coronavirus. In questi casi, però, come da prassi si procede comunque per sicurezza al tampone Covid-19. L’esito è positivo. Positivo asintomatico, gli dicono. E così nei reparti del «Don Tonino Bello» di Molfetta l’Asl di Bari attiva tutte le procedure di sanificazione. Persino la Polizia locale viene chiamata sul posto per evitare che nessuno da fuori entri nel presidio.

L’Asl, dal canto suo, dispone immediatamente la quarantena per tutto il personale medico e infermieristico che era stato a contatto con il paziente. Paziente che nel frattempo, nella notte tra mercoledì e giovedì, viene trasferito e ricoverato presso il Policlinico di Bari nel reparto Covid. A Terlizzi il sindaco Ninni Gemmato, ricevuta conferma dalle autorità sanitarie, mette subito in allerta la Polizia locale affinché vengano effettuati i controlli di rito presso le abitazioni dei familiari più stretti.
Viene anche attivato un canale diretto con gli uffici cittadini dell’Asl per monitorare ora per ora l’andamento della situazione, mentre in tutta la città sale la preoccupazione per un deja-vu che fa paura.

La svolta invece arriva nella prima mattinata di ieri. La direzione Asl chiama al telefono il paziente ricoverato a Bari: lei non è positivo, ci scusi per il malinteso. Roba da «sei su scherzi a parte». Viene fatto per sicurezza un secondo tampone che sarà ovviamente negativo. L’ufficio stampa dell’Asl di Bari conferma: nessun isolamento, nessun protocollo di prevenzione per i familiari, semplicemente l’uomo non è mai stato positivo né al primo, né al secondo tampone fatto per sicurezza: «C’è stato un malinteso».

In altre parole si sarebbe trattato di un errore di trascrizione dell’esito del primo tampone. È lo stesso Vito D’Agostino ieri a chiamare il sindaco di Terlizzi Ninni Gemmato per dargli la bella notizia. «È incredibile ciò che mi è successo. Non ero positivo e ho rischiato di diventarlo dopo essere stato ricoverato per errore nel reparto Covid». D’Agostino ora sta valutando una querela all’Asl per il referto sbagliato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie