Venerdì 03 Luglio 2020 | 13:02

NEWS DALLA SEZIONE

Emergenza sanitaria
Altamura, sacchetti pieni di urina: sos igiene al mercato

Altamura, sacchetti pieni di urina: sos igiene al mercato

 
emergenza incendi
Bari, allarme roghi in discarica: mobilitati anche i droni

Bari, allarme roghi in discarica: mobilitati anche i droni

 
L'evento
Premiati i vincitori delle Olimpiadi di robotica: tra loro anche una scuola di Bari

Premiati i vincitori delle Olimpiadi di robotica: tra loro anche una scuola di Bari

 
Il caso
Estorsioni a Bari: 11 condanne. Imprenditore estraneo a clan Di Cosola

Estorsioni a Bari: 11 condanne. Imprenditore estraneo a clan Di Cosola

 
covid
Coronavirus a Corato, registrato nuovo contagio

Coronavirus a Corato, registrato nuovo contagio

 
Il caso
Bari, estorcevano soldi a imprenditore con aggravante mafiosa: 8 condanne

Bari, estorcevano soldi a imprenditore: condannati 8 affiliati al clan Strisciuglio

 
Verso le elezioni
Bri, un ticket Emiliano-M5s? Il Pd lo vuole, i grillini no

Regionali 2020 in Puglia, ticket Emiliano-M5s? Il Pd lo vuole, i grillini no

 
La vicenda ex Om
Ex Om carrelli

Bari, Ex Om: speranze schiacciate dagli eccessi di burocrazia

 

GDM.TV

Il Biancorosso

calcio
Bari, Laribi carica i biancorossi: «Pronti a scrivere un pezzo di storia»

Bari, Laribi carica i biancorossi: «Pronti a scrivere un pezzo di storia»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaI dati regionali
Basilicata ancora «covid free»: 292 tamponi, nessun positivo

Basilicata ancora «covid free»: 292 tamponi, nessun positivo

 
Leccesvanita nel nulla
Nardò, mamma 29enne scompare di casa: è giallo

Nardò, mamma 29enne scompare di casa: è giallo

 
BatAmbiente
Barletta, verde e rifiuti senza regola al villaggio turistico Fiumara

Barletta, verde e rifiuti senza regola al villaggio turistico Fiumara

 
Materapost-operazione
Bernalda, operazione «Paride», dopo gli arresti sequestrati soldi e droga

Bernalda, operazione «Paride», dopo gli arresti sequestrati soldi e droga

 
Foggiacolpo fallito
San Severo, ladri in azione nella notte: tentano di sradicare casseforti a «Ultra Gas»

Foggia, ladri in azione nella notte: tentano di sradicare casseforti a «Ultra Gas»

 
BrindisiAmbiente
Brindisi, parcheggi a Torre Guaceto: accuse a gestori e Comuni

Brindisi, parcheggi a Torre Guaceto: accuse a gestori e Comuni

 

i più letti

Ambiente

Polignano, Parco Costa Ripagnola, ricorso proprietari a Mattarella per annullamento legge istitutiva

Chiedono al Presidente della repubblica di escludere i terreni edificatori dall’area del Parco

Polignano, stop al Parco dei Trulli «Impossibile costruire le villette»

BARI -  I proprietari di due terreni compresi nell’area dell’istituendo Parco naturale di Costa Ripagnola a Polignano a Mare hanno presentato un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica chiedendo l'annullamento del disegno di legge approvato con delibera di Giunta regionale a marzo per l’istituzione del Parco.

Nel ricorso è spiegato che i due terreni, classificati nel piano regolatore del Comune di Polignano come «zona di espansione» e sui quali è stato già presentato un piano di lottizzazione per la realizzazione di 45 immobili, sono stati invece ricompresi dalla Regione nella «zona 1» del Parco, quella cioè di rilevante valore naturalistico, paesaggistico e storico culturale dove c'è il vincolo di assoluta inedificabilità.

I proprietari dei suoli chiedono quindi una riperimetrazione del Parco che escluda quei terreni, «ubicati all’interno del perimetro urbano», evidenziando che «l'intera area è priva di qualsivoglia pregio ambientale, naturalistico, paesaggistico, culturale, ed è circondata da un moderno tessuto urbano periferico, già costruito tutto intorno».

«Lasciarla fuori e consentire la edificazione prevista nel Prg del Comune di Polignano a Mare - si legge nell’atto - non interferisce in alcun modo con la realizzazione degli obiettivi del Parco». I ricorrenti spiegano che la delibera della Regione, «avendo determinato la entrata in vigore delle norme di salvaguardia che comportano la immediata inedificabilità dei terreni, comporta il blocco dell’iter autorizzativo della lottizzazione, con notevole pregiudizio in danno degli interessati», «danno grave ed irreparabile - aggiungono - perché le norme di salvaguardia, se non bloccano, sospendono comunque, per anni, la edificabilità dei terreni».

Per questo, in attesa della decisione di merito sull'annullamento, chiedono anche che venga concesso la sospensione della delibera per «procedere alla edificazione dell’area».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie