Domenica 09 Agosto 2020 | 22:41

NEWS DALLA SEZIONE

l'Incidente
Altamura, tragico schianto su via Laterza. Muore 67enne

Altamura, tragico schianto su via Laterza. Muore 67enne

 
La storia
Dal Lussemburgo a Monopoli il caso dei sei positivi fantasma

Covid-19, dal Lussemburgo a Monopoli il caso dei sei positivi «fantasma»

 
fase 3
Bari, 20mila rinnovi carte identità elettroniche: approvato progetto per smaltire arretrati Covid

Bari, 20mila rinnovi carte identità elettroniche: approvato progetto per smaltire arretrati Covid

 
SANITÀ
Mini gare: Asl Bari sotto accusa: «300 euro per far montare carrozzina inutilizzabile»

Mini gare Asl Bari sotto accusa: «300 euro per far montare carrozzina inutilizzabile»

 
LA GAZZETTA NEI BAR
Bari, caffè, pucce e Gazzetta: benvenuti al Napoleon

Bari, caffè, pucce e Gazzetta: benvenuti al Napoleon

 
l'episodio
Bari, aggredisce e minaccia i poliziotti del Policlinico: arrestato 49enne

Bari, aggredisce e minaccia i poliziotti del Policlinico: arrestato 49enne

 
nel Barese
Casamassima, aggredirono volontari associazione Carabinieri in Congedo che sedavano una lite: arrestati

Casamassima, aggredirono volontari associazione Carabinieri in Congedo che sedavano una lite: arrestati

 
LAVORO
Bari, «Licenziato con un pretesto dopo 31 anni di servizio»

Bari, «Licenziato con un pretesto dopo 31 anni di servizio»

 
La decisione
Mola, stop a parcheggio selvaggio sulla costa: installate barriere «New Jersey»

Mola, stop a parcheggio selvaggio sulla costa: installate barriere «New Jersey»

 
Turismo
«Monopoli, la tua vacanza inizia da qui»: presentato il video promozionale

«Monopoli, la tua vacanza inizia da qui»: presentato il video promozionale

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

Convivere con l'emergenza

Adelfia, la chiesa è affollata di parrocchiani. Ma solo in foto

Il sacerdote di Canneto incolla le immagini dei gruppi ai banchi

Don Salvatore De Pascale

Don Salvatore De Pascale

Adelfia - Reinventarsi la vita al tempo del coronavirus e incollare fotografie di fedeli sui banchi per colmare in qualche modo il vuoto di presenza umana per l’epidemia. Anche per alimentare una vita spirituale di comunità.

Chiamatela resilienza o come volete, don Salvatore De Pascale, alla guida della parrocchia dell’Immacolata del rione Canneto di Adelfia, sente di dover fare qualcosa per riempire il vuoto della sua chiesa in queste settimane in cui l’emergenza coronavirus impone restrizioni alla libertà di movimento.

In tutte le chiese, si sa, sono presenti statue di Santi che i fedeli venerano, come esempio di adesione perfetta alla lettera evangelica. “Il 23 marzo scorso abbiamo ricordato il dies natalis di San Vittoriano”, ricorda il parroco. Infatti, il 23 marzo 484 dopo Cristo per il Martire ebbe inizio una nuova vita in cielo, fu fatto decapitare da Unnerico, figlio di Genserico, re dei Vandali.
“Ho pensato di collocare fuori dalla nicchia San Vittoriano, poi ho deciso la stessa cosa per la Madonna della Stella, e ieri per la Madonna Addolorata”. La festa patronale della Madonna della Stella, infatti, sarebbe stata celebrata come ogni anno il 12, 13 e 14 aprile, ma l’epidemia impone di rinviarla. “Il mio intento è quello di sentire la presenza accanto a noi dei nostri Santi patroni che in questo periodo stiamo invocando molto”.

Il problema, a quel punto, era la presenza umana, dei fedeli. Quella mancava. Come fare a supplire? “Nei giorni scorsi avevo detto ai miei parrocchiani che loro sono rappresentati dai nostri Santi. La presenza dei Santi mi richiama la presenza dei fedeli”.

A quel punto, a simboleggiare la presenza umana don Salvatore ha recuperato molte fotografie scattate con i parrocchiani e le ha incollate sui banchi disposti nelle navate. “Sono ad Adelfia da quasi 4 anni, questa sarà la quarta Pasqua per me, ci sono stati campi scuola, uscite o pellegrinaggi in Terra Santa, il Cammino di Santiago ma anche la vita ordinaria”. Chiudere la chiesa è inconcepibile per un sacerdote. “Per fortuna la Cei ci ha consentito di tenere aperte le chiese, non possiamo celebrare pubblicamente la messa che ogni sera celebro in streaming - dice don Salvatore - ma dal mattino alle 7 fino alle 18,30, quando chiudo, qualcuno viene a pregare”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie