Sabato 28 Marzo 2020 | 16:24

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza coronavirus
Bari, volantini-truffaldini affissi nei portoni

Bari, volantini-truffaldini affissi nei portoni

 
l'iniziativa
Policlinico Bari, un sms per informare i parenti sulle condizioni dei ricoverati per Coronavirus

Policlinico Bari, un sms per informare i parenti sulle condizioni dei ricoverati per Coronavirus

 
il gesto
Ai domiciliari per spaccio, dona 200 mascherine al Pediatrico di Bari con l'assegno di disoccupazione

Ai domiciliari per spaccio, dona 200 mascherine al Pediatrico di Bari con l'assegno di disoccupazione

 
la storia
Genitori ricoverati per Covid-19, fratelli adolescenti restano soli: comune Bari si mobilita

Genitori ricoverati per Covid-19, fratelli adolescenti restano soli: comune Bari si mobilita

 
la storia
Bari, anziano fa la fila dal market per 4 volte: «Stavo prendendo aria, a casa c'è mia moglie»

Bari, anziano si mette in fila al market per 4 volte: «Stavo prendendo aria, a casa c'è mia moglie»

 
emergenza coronavirus
Medici volontari per aiutare la Lombardia: un barese ieri è partito per Piacenza

Medici volontari per aiutare la Lombardia: un barese ieri è partito per Piacenza

 
emergenza coronavirus
Coronavirus, ospedale Molfetta infermiera positiva: chiuso pronto soccorso

Ospedale Molfetta infermiera positiva: riapertura del pronto soccorso

 
Il virus
Coronavirus a Bari, contagi all'Oncologico: chiusi due reparti per sanificazione

Coronavirus a Bari, contagi all'Oncologico: chiusi due reparti per sanificazione

 
Il caso
Bari, donna corriere della droga: licenziata. Jobs Act finisce alla Consulta

Bari, donna corriere della droga: licenziata. Jobs Act finisce alla Consulta

 
In via Sabotino
Bari, carambola a Carrassi: auto si cappotta dopo aver urtato due auto

Bari, carambola a Carrassi: auto si cappotta dopo aver urtato due auto

 
emergenza coronavirus
Policlinico Bari, una «control room» per le indagini sui contatti degli operatori sanitari positivi

Policlinico Bari, 14 dipendenti positivi: una «control room» per le indagini sui contatti dei sanitari

 

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoemergenza coronavirus
Mittal Taranto, si valuta riduzione numero operai

Mittal Taranto, si valuta riduzione numero operai

 
Foggial'allarme
Coronavirus, a Foggia muore operatore del 118: aveva 48 anni

Coronavirus, a Foggia muore operatore del 118: aveva 48 anni

 
Homeemergenza coronavirus
Bari, volantini-truffaldini affissi nei portoni

Bari, volantini-truffaldini affissi nei portoni

 
Leccel'emergenza
Coronavirus: bloccato in Montenegro, panettiere salentino torna a casa

Coronavirus: bloccato in Montenegro, panettiere salentino torna a casa

 
Potenzail bollettino
Coronavirus Basilicata: altri 29 casi nelle ultime 24 ore, 170 positivi totali

Coronavirus Basilicata: altri 29 casi nelle ultime 24 ore, 170 positivi totali

 
Potenzaregione basilicata
Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

 
Batemergenza coronavirus
Bat, attivati i droni per il controllo dall'alto anti-assembramenti

Bat, attivati i droni per il controllo dall'alto anti-assembramenti

 
Brindisia cerano
Sbarco di migranti nel Brindisino in piena emergenza sanitaria: circa 30 egiziani, tutti con le mascherine

Sbarco di migranti nel Brindisino in piena emergenza sanitaria: 44 egiziani e iracheni, minorenni, tutti con le mascherine

 

L'iniziativa

Triggiano, la raccolta di alimenti per i poveri viaggia online

www.progettoricibiamo.it la piattaforma informatica conferma che ci sono tante persone e imprenditori di buon cuore

Triggiano, la raccolta di alimenti per i poveri viaggia online

TRIGGIANO - Evitare gli sprechi, ottimizzare l’uso delle risorse e aiutare chi ha maggior bisogno. Tre obiettivi con un semplice gesto di donazione di cibo e derrate alimentari altrimenti destinati al macero. È il progetto «RiCibiamo» che ora mette a disposizione anche una piattaforma informatica per rendere l’iniziativa ancor più capillare.
Oggi, giovedì 27 febbraio, alle 18,30, sarà presentato nella sala mostre del Comune il «Portale antispreco» per negozianti e cittadini, già in rete su www.progettoricibiamo.it.
«Presentiamo un’ulteriore iniziativa - afferma il sindaco Antonio Donatelli - di elevato profilo sociale e pedagogico, oltre che ambientale, dato che il recupero delle derrate alimentari innesca un circuito virtuoso nell’utilizzo delle risorse naturali e nella loro ridistribuzione». Oltre al primo cittadino, saranno presenti all’evento le assessore Annamaria Campobasso (welfare) e Roberta Affatato (politiche giovanili), l’assistente sociale Marilina Miacola, Ketty Cantacessi (associazione «Divina Misericordia»), Giovina Rainieri (gruppo Vincenziano), Maria Teresa Quaranta (gruppo «Gesù piccolino») e Trifone Clarizio (Aps «Civitas Mariae»).
Il progetto, finanziato dalla Regione Puglia, che coinvolge anche i Comuni di Capurso, Valenzano, Adelfia e Cellamare, trova nel territorio triggianese un connubio con attività associative di volontariato che da circa tre lustri perseguono le medesime finalità. A partire dall’associazione «Divina Misericordia» di Ketty Cantacessi che dal 2005, ogni giorno, dal lunedì al sabato, recupera dagli ipermercati le derrate alimentari destinate allo scarto, le quali, una volta giunte alla mensa sociale, acquistano nuova vita: vengono pulite, cotte e servite ogni giorno agli ospiti.
Con il progetto «RiCibiamo» si amplierà il servizio dato che, sempre più spesso, c’è qualche anziano o ammalato, ovvero chi, più semplicemente, preferisce non farsi notare mentre riceve un pasto caldo a domicilio.
Ora questo sarà possibile nel pieno rispetto dell’ambiente, con l’ausilio di biciclette. Determinante risulta essere anche l’attività del Gruppo Vincenziano, anch’esso presente sul territorio da moltissimo tempo, che si occupa del sostegno alle famiglie in situazioni di disagio, oltre a quella dell’associazione «Gesù piccolino» che dal 1987 accoglie i minori e li sostiene sia dal punto di vista scolastico che affettivo, la quale si occuperà del recupero di eccedenze di prodotti da utilizzare per le merende pomeridiane. Intanto, la piattaforma restituisce i primi numeri: 21 iscritti, 4 ceste di prodotti create e 10 quintali di cibo recuperato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie