Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 05:53

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

 
Le dichiarazioni
Palagiustizia Bari, Bonafede: «In 6 mesi da tendopoli a palazzo di 10 piani»

Palagiustizia Bari, Bonafede: «In 6 mesi da tendopoli a palazzo di 10 piani»

 
Il caso
Bari, inchiesta palazzina della 'morte' a Japigia, indagato l'ex sindaco Francesco De Lucia

Bari, inchiesta palazzina della 'morte' a Japigia: indagato l'ex sindaco De Lucia.
La replica: «Colpe altrove»

 
Processo Pandora
Mafia a Bari, 90 condanne ai clan Diomede, Mercante e Capriati. La sentenza

Mafia ultimi 15 anni a Bari, 90 condanne ai clan Diomede, Mercante e Capriati.
Risarcito il Comune. La sentenza

 
La storia
Lascia la carriera a Milano e torna in Puglia per aiutare la figlia a respirare bene: il post è virale

Lascia la carriera a Milano e torna in Puglia per aiutare la figlia a respirare bene: il post è virale

 
Lo stop nel 2013
Molfetta, dopo 6 anni e un processo con 28 assoluzioni, riprendono i lavori al Porto

Molfetta, dopo 6 anni e un processo con 28 assoluzioni, riprendono i lavori al Porto

 
Il giallo
Bari, recuperato in mare il cadavere di una donna: forse un suicidio

Bari, recuperato in mare il cadavere di una donna: forse un suicidio (FOTO)

 
L'operazione
Bari, trafficante di droga ingerisce 54 ovuli di eroina: arrestato dalla Gdf

Bari, trafficante di droga ingerisce 54 ovuli di eroina: arrestato dalla Gdf

 
Il caso
Bari, camionista elude additivo AdBlue con dispositivo illegale: fermato al porto

Bari, camionista elude additivo AdBlue con dispositivo illegale: fermato al porto

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

 
FoggiaIl caso
Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

 
BatIl processo
Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

 
PotenzaIl caso
Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

la sentenza

Corniciaio ucciso e bruciato nel Barese: Cassazione conferma assoluzione suocero

Alessandro Leopardi, 38 anni, ex testimone di giustizia, fu trovato nell'ottobre 2014

Corniciaio ucciso e bruciato nel Barese: Cassazione conferma assoluzione suocero

È definitiva l’assoluzione del 73enne Rocco Lagioia dall’accusa di aver ucciso il genero, il corniciaio 38enne di Valenzano (Bari), ex testimone di giustizia, Alessandro Leopardi, ammazzato nell’ottobre 2014 e il cui corpo fu ritrovato alcuni giorni dopo la scomparsa carbonizzato e ridotto in frammenti. La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla Procura generale contro la sentenza di assoluzione della Corte di Assise di Appello di Bari. Nell’ottobre 2018 i giudici dell’appello avevano ribaltato la decisione della Corte di Assise che in primo grado, nell’ottobre 2017, aveva condannato Lagioia alla pena di 16 anni di reclusione per i reati di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Lagioia, difeso dagli avvocati Giancarlo Chiariello e Marianna Casadibari, fu arrestato un mese dopo il delitto e ha trascorso 3 anni in carcere e poi uno ai domiciliari fino alla sentenza di assoluzione di un anno fa «per non aver commesso il fatto». Le motivazioni della Cassazione ancora non si conoscono ma, secondo i giudici dell’appello, «non vi erano motivi di rancore così profondi da spingere l’imputato a deliberare l’omicidio del genero». L’omicidio, ipotizzavano nelle motivazioni, poteva invece essere legato ad una denuncia fatta dalla vittima nel 2005, dopo aver subito una tentata estorsione, che portò all’arresto di uomini vicini ad un clan barese, spiegando che "il mero decorso del tempo non appare essere di per sé un ostacolo alla realizzazione di ritardata vendetta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie