Giovedì 23 Gennaio 2020 | 20:19

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

 
Il primo in Italia
Virus Cina, caso sospetto a Bari: cantante rientrava da Wuhan

Virus cinese, caso sospetto a Bari: cantante rientrava da Wuhan.
La donna in isolamento al Policlinico

 
Il dibattito
Newco Aqp in Puglia, Amati (Pd) e Laricchia (M5s) contrari al progetto

Newco Aqp in Puglia, Amati (Pd) e Laricchia (M5s) contrari al progetto

 
La storia
Bari, la piccola Sara ha fretta e nasce in ambulanza

Bari, la piccola Sara ha fretta e nasce in ambulanza

 
Il convegno
Bari, ok a bozza del Codice per la tutela della salute dei minori

Da Bari arriva l'ok alla bozza del Codice per la tutela della salute dei minori

 
Bari
Amtab, meno soldi per le «malattie brevi»: scoppia la guerra

Amtab, meno soldi per le «malattie brevi»: scoppia la guerra

 
nel Barese
«Tu di qui non esci vivo»: minacce a imprenditore a Bitonto, affiliato clan Cipriano in carcere

Bitonto, «Tu di qui non esci vivo»: minacce a imprenditore, in carcere affiliato clan Cipriano VD

 
nel Barese
Ruvo, caccia al cinghiale illegale nel Parco dell'Alta Murgia: denunciati in 2

Ruvo, caccia al cinghiale illegale nel Parco dell'Alta Murgia: denunciati in 2

 
nel Barese
Altamura, arrestato pusher 19enne che riforniva di droga la movida

Altamura, arrestato pusher 19enne che riforniva di droga la movida

 
nel Barese
Noicattaro, pusher in trasferta per acquistare droga: 4 arresti, sequestrati 13kg di sostanze

Noicattaro, pusher in trasferta per acquistare droga: 4 arresti, sequestrati 13kg di sostanze

 
in via Capruzzi
Bari, 6kg di marijuana nascosta fra i bagagli: arrestati 2 nigeriani

Bari, 6 kg di marijuana nascosta fra i bagagli: arrestati 2 nigeriani

 

Il Biancorosso

contro la Reggina
Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa decisione
Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020

Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020

 
BariAmbiente
La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

 
FoggiaIl procedimento
Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

 
PotenzaI dati del 2019
Potenza, allarme inquinamento: per 50 giorni superato il limite dello smog

Potenza, allarme inquinamento: per 50 giorni superato il limite dello smog

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 
BrindisiIl caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Leccenel Leccese
Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

eccellenze

Da Casamassima alla Nasa: Pietro Milillo studia lo scioglimento dei ghiacci e vince l'Annamaria Molteni Award

Il riconoscimento gli è stato consegnato all'Ambasciata Italiana di Washington

Da Casamassima alla Nasa: Pietro Milillo studia lo scioglimento dei ghiacci e vince l'Annamaria Molteni Award

Utilizzare i satelliti per monitorare lo scioglimento dei ghiacciai in Antartide e il deterioramento di infrastrutture come strade, ponti e argini, nell’ottica di poter prevenire così futuri disastri. È la sfida a cui lavora Pietro Milillo, ricercatore al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, il centro studi della NASA che, oltre ad essere noto per aver costruito numerosi rover marziani, studia l’ecosistema terrestre. Nato a Casamassima, in provincia di Bari, nel 1989, è il vincitore dell’Annamaria Molteni Award for Mathematics and Physics Science agli ISSNAF Award 2019. Il premio è stato consegnato il 14 novembre all’ambasciata italiana di Washington, durante l’evento annuale di ISSNAF, la fondazione che raggruppa quattromila scienziati e accademici italiani attivi in Nord America.

Sin da piccolo appassionato all’universo - interesse trasmesso dal padre - inizia la sua carriera con una laurea triennale in fisica all’Università di Bari, al quale seguirà una magistrale nello stesso ateneo. Si sposta poi a Potenza per un dottorato in ingegneria ambientale presso l’Università della Basilicata. Durante il dottorato di ricerca viene indirizzato al Jet Propulsion Laboratory della NASA presso il California Institute of Technology per completare il percorso di specializzazione con il tutorato del professor Mark Simons. Partecipa in seguito a un bando USA della NASA per un Post-doc che svolge per due anni con il suo mentor, il professor Eric Rignot. Per permettergli di proseguire le attività di ricerca, la NASA gli offre un posto come ricercatore nel gruppo Radar Science and Engineering.

«La mia ricerca si concentra sul telerilevamento e il monitoraggio ambientale – spiega Pietro Milillo -. Con i satelliti a disposizione del laboratorio studio i ghiacciai in Antartide e analizzo le infrastrutture alla ricerca di indicatori di potenziale deterioramento. Per quanto riguarda l’Antartide, in particolare, sto studiando gli effetti del cambiamento climatico sul ghiacciaio Thwaites, enorme ghiacciaio che sciogliendosi completamente porterebbe ad un innalzamento degli oceani di oltre mezzo metro. Lo studio delle infrastrutture, invece, si concretizza nell’utilizzare satelliti per capire come il suolo si deforma, e sviluppare reti neurali, cioè sistemi di intelligenza artificiale particolarmente sofisticate, in grado di analizzare ed individuare elementi precursori di disastri. Sono profondamente grato agli USA ed in particolare a NASA – JPL per l’opportunità offertami di proseguire ad alto livello il lavoro di ricerca in questo campo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie