Giovedì 23 Gennaio 2020 | 20:28

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

 
Il primo in Italia
Virus Cina, caso sospetto a Bari: cantante rientrava da Wuhan

Virus cinese, caso sospetto a Bari: cantante rientrava da Wuhan.
La donna in isolamento al Policlinico

 
Il dibattito
Newco Aqp in Puglia, Amati (Pd) e Laricchia (M5s) contrari al progetto

Newco Aqp in Puglia, Amati (Pd) e Laricchia (M5s) contrari al progetto

 
La storia
Bari, la piccola Sara ha fretta e nasce in ambulanza

Bari, la piccola Sara ha fretta e nasce in ambulanza

 
Il convegno
Bari, ok a bozza del Codice per la tutela della salute dei minori

Da Bari arriva l'ok alla bozza del Codice per la tutela della salute dei minori

 
Bari
Amtab, meno soldi per le «malattie brevi»: scoppia la guerra

Amtab, meno soldi per le «malattie brevi»: scoppia la guerra

 
nel Barese
«Tu di qui non esci vivo»: minacce a imprenditore a Bitonto, affiliato clan Cipriano in carcere

Bitonto, «Tu di qui non esci vivo»: minacce a imprenditore, in carcere affiliato clan Cipriano VD

 
nel Barese
Ruvo, caccia al cinghiale illegale nel Parco dell'Alta Murgia: denunciati in 2

Ruvo, caccia al cinghiale illegale nel Parco dell'Alta Murgia: denunciati in 2

 
nel Barese
Altamura, arrestato pusher 19enne che riforniva di droga la movida

Altamura, arrestato pusher 19enne che riforniva di droga la movida

 
nel Barese
Noicattaro, pusher in trasferta per acquistare droga: 4 arresti, sequestrati 13kg di sostanze

Noicattaro, pusher in trasferta per acquistare droga: 4 arresti, sequestrati 13kg di sostanze

 
in via Capruzzi
Bari, 6kg di marijuana nascosta fra i bagagli: arrestati 2 nigeriani

Bari, 6 kg di marijuana nascosta fra i bagagli: arrestati 2 nigeriani

 

Il Biancorosso

contro la Reggina
Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDopo la tragedia
Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

 
TarantoLa decisione
Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020

Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020

 
BariAmbiente
La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

 
FoggiaIl procedimento
Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 
BrindisiIl caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Leccenel Leccese
Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

La polemica

Regione Puglia, l’ira di Odg e sindacato: «Cercano addetto non giornalista»
Loizzo replica: «È per amministrativi»

'Recluta personale interno senza abilitazione professionale'

giornali stampa editoria

BARI - «O si riformulano le attività oppure si introduce come requisito l’iscrizione all’Ordine dei giornalisti": è quanto afferma l’Ordine dei giornalisti della Puglia in merito all’avviso interno di mobilità per due unità di personale del Consiglio regionale pugliese, per lo svolgimento di attività di supporto alla sezione informazione e stampa. "Nell’avviso - spiega l’Odg - si cercano unità di personale per attività che sono proprie dei giornalisti. Senza l’iscrizione in uno dei due elenchi (professionisti e pubblicisti) si configurerebbero ipotesi di esercizio abusivo della professione. E sarebbe assurdo che un ente pubblico, come il Consiglio regionale, che è dotato di un ufficio stampa, con una legge regionale che lo regolamenta, possa sorvolare sulle norme della legge 150 del 2000 e l’ultima sul pubblico impiego che introduce la figura del giornalista pubblico».
«Ancora una volta sarebbe stato auspicabile un confronto con i rappresentanti della categoria destinataria dell’avviso interno, prima di promulgarlo. E invece nulla», sottolineano Assostampa Puglia e Fnsi che si augurano, «vista la scadenza tra 10 giorni, l’immediata correzione e revoca dell’atto, e che invitano il presidente del Consiglio regionale, Loizzo, a fare immediata chiarezza sul caso».

«Sarebbe paradossale che il 'Parlamento' della Regione Puglia, chiamato a legiferare nel rispetto della Costituzione e delle normative vigenti dello Stato - rilevano Assostampa e Fnsi - si esponga ad illegittimità addirittura penali reclutando personale interno che non ha l’abilitazione professionale per svolgere attività giornalistica in un settore del Consiglio, l'ufficio stampa, codificato perfino da una legge regionale (la 14/87)». «A meno che - concludono - l’intento non sia proprio quello di indebolire l’autonomia e la professionalità del servizio sinora svolto a tutela dell’informazione dei cittadini».

LA REPLICA DI LOIZZO - Il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo, interviene sul bando per reclutare personale interno da assegnare all’ufficio stampa dell’ente. Il bando ha suscitato le polemiche dell’Ordine e dei sindacati dei giornalisti i quali criticano la scelta di non prevedere per i candidati l’abilitazione professionale a svolgere attività giornalistica.
«È doveroso fornire chiarimenti - afferma Loizzo - in merito all’interpretazione dell’avviso interno, destinato ai soli dipendenti di ruolo della Regione Puglia e redatto in coerenza con le previsioni contrattuali attualmente vigenti per il comparto funzioni locali. L’avviso mira ad assegnare due unità di personale all’Ufficio Stampa del Consiglio, per assicurare attività amministrative di supporto all’esercizio delle funzioni proprie della struttura che, si ricorda, ha già al proprio interno un redattore capo e altri quattro giornalisti che svolgono con efficacia attività giornalistica all’interno della Sezione stampa».
«Tanto chiarito - conclude - non si comprendono le criticità sollevate».

ORDINE E ASSOSTAMPA: BANDO ILLEGITTIMO - «Organizzare conferenze stampa, tenere i rapporti con i media e monitorare il flusso di notizie sono attività giornalistica: lo dicono le norme esistenti (a cominciare dalla legge 150 del 2000) e una sterminata giurisprudenza. Dunque affidare ad un amministrativo lo svolgimento di tali attività, come prevede l’Avviso di mobilità interna per 2 unità 'a supportò dell’ufficio stampa del Consiglio regionale, con inquadramento in Categoria D e C, lo ribadiamo, è illegittimo». Così l’Ordine dei giornalisti della Puglia e il sindacato, l’Associazione della Stampa pugliese, rispondono alla precisazione del presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo. «Tali elementi dovrebbero essere noti - rilevano i giornalisti in un comunicato - sia agli zelanti dirigenti del Consiglio regionale che hanno firmato quell'avviso, sia al presidente dell’assise Mario Loizzo, il quale con la nota di precisazione diffusa oggi chiarisce di non intendere correggere l'atto promulgato ieri dalla Sezione Risorse umane, in modo da destinarlo sin dai requisiti agli amministrativi cui, a detta della Presidenza del Consiglio regionale, è finalizzato».

«Prendiamo atto inoltre - aggiungono Ordine e Assostampa - del fatto che, a seguito delle rimostranze degli organismi di rappresentanza dei giornalisti pugliesi, il presidente del Consiglio non abbia nemmeno inteso convocarli per fornire quei chiarimenti che sono stati sollecitati anche da diversi gruppi consiliari regionali. Così come prendiamo atto che, a fronte dell’uscita in pensionamento di un collega dalla redazione giornalistica del Consiglio, il presidente non intenda sostituirlo con un giornalista - agevolando un auspicabile turn over utile a non indebolire l’informazione ogni giorno diffusa ai media e ai cittadini - ma con un amministrativo. Come se le presunte attività 'di supportò siano più utili di quelle svolte dalla redazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie