Mercoledì 16 Ottobre 2019 | 21:04

NEWS DALLA SEZIONE

A Bari
Canta in via Sparano per studiare in Puglia: l'odissea di un soprano russo

Canta in via Sparano per studiare in Puglia: l'odissea di un soprano russo

 
lavoro
Bitritto, sciopero Solution 30 Italia: in 99 rischiano il posto

Bitritto, sciopero Solution 30 Italia: in 99 rischiano il posto

 
nel Barese
Corato, rapinarono negozio in centro: arrestati padre e figlio

Corato, rapinarono negozio in centro: arrestati padre e figlio

 
nel Barese
Casamassima, rapina, furti d'auto ed estorsioni al centro commerciale: 51enne in carcere

Casamassima, rapina, furti d'auto ed estorsioni al centro commerciale: 51enne in carcere

 
sanità
Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

 
nel primo pomeriggio
Bari, anziano investito da moto mentre attraversa la strada, centauro fuggito

Bari, anziano investito da moto mentre attraversa la strada, centauro fuggito

 
Lingua italiana
Bari, in piazza Diaz un dizionario gigante per le parole da «salvare»

Bari, in piazza Diaz un dizionario gigante per le parole da «salvare»

 
la misura
Il questore: «Niente cellulari per Lestingi, patron di 'Meraviglioso Natale'»

Il questore: «Niente cellulari per Lestingi, patron di 'Meraviglioso Natale'»

 
tra Polignano e Cozze
Comitato Via: «Validi i permessi di Costa Ripagnola, ma potrebbe servire una variante»

Comitato Via: «Validi i permessi di Costa Ripagnola, ma potrebbe servire una variante»

 
a carrassi
Bari, stalking all'ex compagno fino a rompergli un braccio: misure per un 34enne

Bari, stalking all'ex compagno fino a rompergli un braccio: misure per una 34enne

 
sogni e lavoro
La favola di Pasquale, da Mola a New York per aprire un megastore di caramelle

La favola di Pasquale, da Mola a New York per aprire un megastore di caramelle

 

Il Biancorosso

lega pro
Sabbione, il Bari ha un bomber «di scorta», già tre reti per lui

Sabbione, il Bari ha un bomber «di scorta», già tre reti per lui

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoTaranto
Dl imprese, M5S punta i piedi: no a immunità penale ex Ilva: «Non serve»

Dl salva imprese, M5S punta i piedi: no a immunità penale ex Ilva: «Non serve»

 
LecceIncidente mortale
Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

 
PotenzaL'anniversario
Fca festeggia i 25 anni impianto di Melfi: è tra i più innovativi al mondo

Fca festeggia i 25 anni impianto di Melfi: è tra i più innovativi al mondo

 
BrindisiPreso dalla Polizia
Brindisi, spacciava in casa cocaina e marijuana: in cella un 45enne

Brindisi, spacciava in casa cocaina e marijuana: in cella un 45enne

 
Foggiail blitz
Mafia e droga a Foggia: 5 arresti, anche un agente della Polizia Locale

Mafia e droga a Foggia: 5 arresti, anche un agente della Polizia Locale

 
BariA Bari
Canta in via Sparano per studiare in Puglia: l'odissea di un soprano russo

Canta in via Sparano per studiare in Puglia: l'odissea di un soprano russo

 
BatDanza
«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 

i più letti

Multati in 4

Bari, mobili e materassi in strada: la lotta agli "svuotacantine" della polizia

Agli incivili sono stati contestati diversi verbali per violazione delle ordinanze comunali in materia di corretto smaltimento dei rifiuti mentre l’autovettura veniva sottoposta a sequestro ai sensi dell’art. 193 c.d.s..

Bari, mobili e materassi in strada: la lotta agli "svuotacantine" della polizia

BARI - Continua su tutti i fronti la lotta contro il degrado e l’abbandono di rifiuti portata avanti dalla Polizia Locale di Bari.
Se per un verso l’azione repressiva interessa le periferie e le campagne, colpite dal fenomeno dei roghi, per l’altro si insiste sui sempre più attivi “svuotacantine”, individui senza scrupoli che per pochi euro accettano di sgomberare appartamenti o locali provvedendo al contempo ad “arredare” le strade cittadine con masserizie di ogni tipo.

L’ultimo intervento è di una pattuglia in borghese della Polizia Locale e risale alle ore undici circa di venerdì 13.
Durante una regolare perlustrazione del territorio è stato notato un individuo impegnato a scaricare da un’autovettura mobilio di ogni genere per poi accatastarlo sul marciapiede, nei pressi del Policlinico. L’uomo, colto in flagranza, si accompagnava ad un altro soggetto che, incurante della presenza degli agenti, continuava a svuotare il veicolo.

I due non hanno potuto che ammettere le proprie responsabilità, riferendo di essere impegnati nello sgombero di un appartamento. Gli uomini della Polizia Locale hanno quindi richiesto di essere accompagnati presso l’abitazione da cui proveniva l’arredo accatastato in strada.

Giunti all’interno dei locali sorprendevano altri due soggetti intenti a smontare mobili da trasferire ai “soci” sulla pubblica via.
A seguito degli accertamenti effettuati in loco, con il supporto della sala operativa del Corpo, si apprendeva che tre dei quattro individui avevano precedenti penali ed erano sottoposti a vario titolo a misure di sicurezza, l’autovettura risultava inoltre sprovvista di assicurazione.

Nel contempo veniva contattato il proprietario dell’immobile che, ignaro delle modalità impiegate per il lavoro commissionato, si adoperava per la rimozione delle masserizie facendo giungere sul posto un’altra ditta.
Ai quattro venivano contestati diversi verbali per violazione delle ordinanze comunali in materia di corretto smaltimento dei rifiuti mentre l’autovettura veniva sottoposta a sequestro ai sensi dell’art. 193 c.d.s..
Dei fatti accaduti veniva informata l’Autorità giudiziaria per l’eventuale aggravamento delle misure di sicurezza già disposte in precedenza.

«La lotta ai rifiuti non conosce quartieri e orari - spiega il comandante Palumbo - per questo siamo alla continua ricerca di nuove strategie vincenti come quella di colpire in orari insoliti, quando i trasgressori credono di poterla fare franca. Verrà garantita la presenza di pattuglie in abiti civili per contrastare l’abbandono di rifiuti ingombranti che, come evidenziato anche da media e social, non possiamo permettere si trasformino in cartolina della nostra magnifica Città e in souvenir per gli amici turisti»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie