Sabato 21 Settembre 2019 | 02:17

NEWS DALLA SEZIONE

Il rapporto sanità
Umanizzazione ospedali, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

Umanizzazione cure, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

 
Negli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 
I controlli
Bari, controlli della Gdf: beccati 159 lavoratori in «nero»

Altamura, Gdf scopre 13 lavoratori in nero in azienda bibite: ora tutti assunti

 
Nella notte
Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

 
Arte
Molfetta si trasforma in capitale della scultura

Molfetta si trasforma in capitale della scultura

 
L'inchiesta
Carbonara, medici in trincea. Lo sfogo del direttore: «Nessuna regola, tante aggressioni»

Carbonara, medici in trincea. Lo sfogo del direttore: «Nessuna regola, tante aggressioni»

 
La decisione
Ucciso per errore a Carbonara, Cassazione: «Si farà nuovo processo»

Ucciso per errore a Carbonara, Cassazione: «Si farà nuovo processo»

 
nel Barese
Polignano, non rispettano divieto di balneazione: multati due acquascooter

Polignano, non rispettano divieto di balneazione: multati due acquascooter

 
Il caso dress code
Bari, il Riesame anulla sequestro telefoni e pc all'ex giudice Bellomo

Bari, il Riesame anulla sequestro telefoni e pc all'ex giudice Bellomo

 

Il Biancorosso

Il match di domenica
Bari, Schiavone out per derby con Francavilla

Bari, Schiavone out per derby con Francavilla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl rapporto sanità
Umanizzazione ospedali, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

Umanizzazione cure, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

 
PotenzaLe assunzioni
Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

 
FoggiaFinanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, la robotica in corsia e a casa: progetto di Exprivia

 
LecceUN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
MateraL'iniziativa
Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

 
TarantoIl Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 

i più letti

Medicina

Parassiti e intestino: studiosa barese promossa a Cambridge

La parassitologa Cinzia Cantacessi continua a raccogliere successi per i suoi eccellenti studi sulla flora batterica intestinale

Parassiti e intestino: studiosa barese promossa a Cambridge

La dottoressa Cinzia Cantacessi, eccellenza della parassitologia italiana, è stata promossa alla posizione di Reader (equivalente a professore associato nel sistema italiano) in Parassitologia Veterinaria all’University of Cambridge per le sue scoperte nell’ambito delle interazioni tra parassiti di interesse medico e veterinario e della flora batterica intestinale.

Cinzia Cantacessi, 36 anni, è nata ad Acquaviva delle Fonti e si è laureata in Medicina Veterinaria all’Università degli Studi di Bari nel 2006, discutendo una tesi in Parassitologia Veterinaria sotto la supervisione del professor Domenico Otranto (parassitologo e attualmente direttore di Dipartimento della stessa Università) sul ruolo di Phortica variegata, una specie di moscerino, come vettore di Thelazia callipaeda, un elminta parassita dell’occhio dell’uomo e di carnivori e roditori domestici e selvatici.

A pochi mesi dalla laurea, Cinzia si è trasferita a Melbourne, Australia, dove nel 2011 ha completato il dottorato di ricerca in Parassitologia Molecolare alla facoltà di Melbourne. A seguito delle sue ricerche sulla regolazione genica di vari parassiti di interesse medico e veterinario, e delle numerose pubblicazioni internazionali, la dottoressa ha ricevuto la prestigiosa Frank Fenner Fellowship dal governo australiano, come migliore giovane ricercatore nel settore biomedico dell’anno 2012. Sulla scia di questo premio, la dottoressa Cantacessi ha conseguito una Peter Doherty Early Career Research Fellowship per continuare la sua ricerca, questa volta nell’area della Parassitologia umana, nel laboratorio della James Cook University a Cairns, Australia.
Nel 2014, Cantacessi ha vinto una posizione come Senior Lecturer in Parassitologia all’University of Cambridge, iniziando la sua avventura accademica nel Regno Unito.

A distanza di 5 anni, e dopo la nascita di due bambine italo-australiane, un altro prestigioso riconoscimento per questa giovane ricercatrice barese dall’enorme potenziale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie