Mercoledì 10 Agosto 2022 | 13:36

In Puglia e Basilicata

La denuncia

Bari, liquami a cielo aperto all'ex Socrate. I cittadini: una vergogna

Bari, liquami a cielo aperto all'ex Socrate. I cittadini: una vergogna

Un rivolo di fogna costeggia la scuola abbandonata e occupata da stranieri

01 Maggio 2019

Redazione on line

Il risveglio non è stato dei migliori visto che sono stati costretti a serrare le finestre per evitare che l'odore nauseabondo potesse ulteriormente rovinargli la giornata. Ma per i cittadini residenti in via Fanelli, negli stabili che si affacciano sull'ex scuola Socrate il 1 maggio è stato all'insegna della convivenza con una fogna a cielo aperto. Come documentano le foto scattate questa mattina, un lungo rivolo di liquami costeggia l'edificio della scuola - occupata da stranieri - seminando puzza in tutta la zona. La situazione purtroppo si ripete ciclicamente a causa della rottura della fogna, e viene definita una vera e propria vergogna: una cosa è certa, quei liquami rappresentano una vera e propria bomba ecologica non solo per l'aria irrespirabile. Un problema a quanto pare già noto, ma che come dimostrano i fatti accaduti oggi, non sembra di... facile soluzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725