Venerdì 23 Agosto 2019 | 04:12

NEWS DALLA SEZIONE

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

 
Operazione dei Cc
Poggiorsini, sfruttavano extracomunitari a 70 cent l'ora: arrestati due agricoltori

Poggiorsini, sfruttavano extracomunitari a 70 cent l'ora: arrestati due agricoltori

 
L'inchiesta
Bari e il turismo, viaggio fra info point chiusi o nascosti

Bari e il turismo, viaggio fra info point chiusi o nascosti

 
L'allarme
Bari, il racket distrugge due tendoni dell'uva. «Mandate l'Esercito»

Bari, il racket distrugge due tendoni dell'uva. «Mandate l'Esercito»

 
Trasportato in codice rosso
Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

 
Nel centro storico
Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

Bitonto, scippa borsa ad anziana e fugge: arrestato 33enne

 
Aperto il fascicolo
Polignano a Mare, minacce all’assessore: indagini dopo le dimissioni

Polignano a Mare, minacce all’assessore: indagini dopo le dimissioni

 
Lavori antichi
Santeramo, 22enne realizza un sogno: «manca il lavoro? Allora faccio il fornaio»

Santeramo, 22enne realizza un sogno: «manca il lavoro? Allora faccio il fornaio»

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoInquinamento
Emissioni a Taranto, forse riaperte scuole ai Tamburi. Cisl: camino «fuma» ancora

Emissioni a Taranto, forse riaperte scuole ai Tamburi. Cisl: camino «fuma» ancora

 
PotenzaInquinamento
Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

 
FoggiaLa condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
BrindisiIl provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
LecceSalento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
MateraDalla Gdf
Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

 

i più letti

Approvato dal Ministero

Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

Si chiude così un lungo periodo di gestione sorvegliata

Teatro Petruzzelli, corso Cavour 12 Bari

Il teatro Petruzzelli di Bari

BARI - È stato approvato il piano di risanamento della Fondazione Teatro Petruzzelli. A proporne l’approvazione con le sue integrazioni, Gianluca Sole, commissario straordinario di Governo per il risanamento delle gestioni e il rilancio della attività delle fondazioni lirico sinfoniche, riconfermato nel suo incarico fino a dicembre 2020.
Si chiude così un lungo periodo di gestione sorvegliata apertosi nel 2013 con il Commissariamento del Teatro e poi proseguito anche dopo la ricostituzione degli organi. In questi anni difficili, resi ancora più complessi dalle vicende emerse all’attenzione delle cronache giudiziarie, la Fondazione ha saputo, con l’aiuto delle istituzioni, ritrovare uno slancio straordinario nelle attività di produzione, di spettacolo e di promozione.

«È una ottima notizia - commenta Massimo Biscardi, sovrintendente della Fondazione Teatro Petruzzelli -. Sono stati anni di lavoro intenso e l’approvazione del Piano certifica che la rotta seguita era ed è quella giusta. Qualità nell’offerta, apertura del Teatro al pubblico, specie a quello giovane, politiche di prezzo accessibili, aumento delle produzioni, sono state le chiavi per affrontare anche i periodi più drammatici e - soprattutto - per ricostruire un rapporto fortissimo con la città di Bari. Devo ringraziare i ministri che si sono succeduti in questi anni, gli organi ministeriali, ma anche la Regione ed il Comune, che non hanno fatto mai mancare il loro appoggio».
I decreti interministeriali, a firma di Alberto Bonisoli, ministro dei Beni culturali, e di Giovanni Tria, ministro dell’Economia, hanno avuto la registrazione da parte della Corte dei Conti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie