Sabato 23 Marzo 2019 | 03:22

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
Tragedia sfiorata
Scuolabus in fiamme a Milano, tra i carabinieri eroi anche un barese

Scuolabus in fiamme a Milano, tra i carabinieri eroi anche il barese Francesco Citarella

 
Elezioni in vista
Bari, sabato 23 marzo Di Rella inaugura il comitato

Bari, sabato 23 marzo Di Rella inaugura il comitato

 
L'operazione della Gdf
Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

 
L'operazione oro nero
Bari, blitz della Gdf contro gasolio di contrabbando: sequestrate 260 tonnellate

Bari, blitz della Gdf contro gasolio di contrabbando: sequestrate 260 tonnellate

 
Musica
Sziget Festival: a Bari le selezioni per suonare a Budapest

Sziget Festival: a Bari le selezioni per suonare a Budapest

 
I numeri
Scuolabus a Bari, gps su tutti i mezzi: studenti più sicuri

Scuolabus a Bari, gps su tutti i mezzi: studenti più sicuri

 
Comune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
Il caso
Teatro Petruzzelli, Corte d'Appello rigetta ricorso di Regione e Comune di Bari

Teatro Petruzzelli, Corte d'Appello rigetta ricorso di Regione e Comune di Bari

 
Subentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

La polemica

Gioia, segretario Lega: controllare case "certe razze". Poi si corregge: un errore

La denuncia di un movimento che appoggia il candidato sindaco avversario. Ma arriva l'errata corrige: intendevo dire nazionalità

Gioia, segretario Lega: controllare case "certe razze". Poi si corregge: un errore

«Il segretario cittadino della Lega" di Gioia del Colle (Bari), «Vito Etna, ieri sera durante la presentazione del candidato» sindaco «Mastrangelo, ha annunciato la necessità di controllare le abitazioni di alcune 'razzè per questioni di pubblica sicurezza». Lo denuncia su Facebook il movimento di cittadini 'Prodigiò, che sostiene il candidato sindaco civico Donato Colacicco, pubblicando un video in cui si può ascoltare Etna mentre afferma: «Abbiamo necessità soprattutto con alcune razze di controllare questi appartamenti che sono covo non solo di clandestini ma anche deposito di alcune refurtive. Perché andiamo a vedere le statistiche, quando c'è stato un furto, un altro reato, qualsiasi cosa, per l’80% delle volte trattasi di stranieri, magari irregolari».

«È sconcertante - sottolinea il movimento 'Prodigiò - che nel 2019 si continui a considerare la specie umana divisa in 'razzè, un concetto che riporta alla memoria periodi storici bui, leggi razziali e genocidi abominevoli compiuti in nome della discriminazione». «Ed è assordante - prosegue - che la sinistra non abbia detto nulla: stiamo valutando di avviare una raccolta firme tra cittadini, associazioni e partiti per stigmatizzare questo genere di linguaggio».

«Gioia del Colle - prosegue il movimento - non è una città razzista e ci appelliamo ai tanti, tantissimi, che silenziosamente credono nella pari dignità di tutti gli esseri umani: il candidato Sindaco Mastrangelo ha il dovere di chiarire la posizione della coalizione del centro-destra rispetto a queste affermazioni di Etna e prendere le distanze».

L'ERRATA CORRIGE - In mattinata è arrivata la rettifica da parte dello stesso segretario leghista. "Ieri sera, durante la presentazione della coalizione di CentroDestra e del candidato Mastrangelo, parlando del controllo di alcune abitazioni occupate da immigrati, ho usato erroneamente la parola "razza" piuttosto che "nazionalità". Mi riferivo nello specifico che la futura amministrazione dovrà controllare queste case, molto spesso sono rifugio per immigrati irregolari e deposito di refurtiva".

LA REPLICA DI MASTRANGELO - Il candidato sindaco del centrodestra a Gioia del Colle, Giovanni Mastrangelo, attraverso un post su Facebook, chiede al segretario cittadino della Lega, Vito Etna, «di rassegnare le proprie dimissioni dall’incarico sinora ricoperto», alla luce delle sue affermazioni «inopportune e non condivise», dalle quali «prendo fermamente le distanze». Mastrangelo si riferisce alle dichiarazioni di Etna secondo il quale occorrerebbe "controllare gli appartamenti di alcune razze» che «sono covo non solo di clandestini ma anche deposito di alcune refurtive». Le dichiarazioni sono state rilanciate ieri dal movimento di cittadini Prodigio.
Sottolineando di «avere ascoltato il parere di tutte le liste e forze politiche a sostegno», Mastrangelo chiede inoltre a Etna di «rinunciare alla sua preannunciata candidatura, anche al fine di consentire all’intera coalizione un sereno prosieguo della campagna elettorale in corso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400