Domenica 16 Giugno 2019 | 15:02

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo la demolizione
Bari, Punta Perotti suoli da restituire «Lì è un abuso il parco pubblico»

Bari, Punta Perotti suoli da restituire «Lì è un abuso il parco pubblico»

 
Lieto evento
Torre Quetta, si schiudono le uova di fratini: ecco i 6 "cuccioli"

Torre Quetta, si schiudono le uova di fratini: ecco i 6 "cuccioli"

 
Tecnologia
Gravina, parcheggi a pagamento? Incubo finito: si paga con un'app

Gravina, parcheggi a pagamento? Incubo finito: si paga con un'app

 
Disagi in città
Bari, ponte di via Traiano: scaletta è inagibile ma si passa lo stesso

Bari, ponte di via Traiano: scaletta è inagibile ma si passa lo stesso

 
Sul tratto Bari-Putignano
Fse, lavori sulle rete ferroviaria da domani chiuse 8 stazioni

Ferrovie Sud Est, lavori sulle rete ferroviaria: da domani chiuse 8 stazioni

 
Il progetto
Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

 
Puglia Food Award 2019
Puglia, l'oscar delle eccellenze agroalimentari vinto dal miele di BeeGold

Puglia, l'oscar delle eccellenze agroalimentari vinto dal miele di BeeGold

 
Il vademecum
Vacanze prenotate online, 8 consigli della polizia postale per evitare le truffe

Vacanze prenotate online, 8 consigli della polizia postale per evitare le truffe

 
Il concerto
In 25mila per Ligabue al S.Nicola: una carriera di rock ed emozioni

In 25mila per Ligabue al S.Nicola: una carriera di rock ed emozioni

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceI controlli
Lecce, nascondeva cocaina e marijuana sul terrazzo e pistola in camera: arrestato

Lecce, nascondeva cocaina e marijuana sul terrazzo e pistola in camera: arrestato

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

Omessa bonifica

Bari, sequestrate aree vicino palazzo ex Inpdap per contaminazione ambientale

Nell’indagine è ipotizzato il reato di omessa bonifica "per il superamento della Csc (Concentrazione di sostanze contaminanti) nelle acque di falda"

Bari, sequestrate aree vicino palazzo ex Inpdap per contaminazione ambientale

I Carabinieri del Noe e i militari della Guardia Costiera di Bari hanno eseguito il decreto di sequestro preventivo di aree ubicate in prossimità di via Oberdan, vicino al palazzo ex Inpdap che inizialmente avrebbe dovuto accogliere gli uffici giudiziari baresi. Alcune delle aree erano già sottoposte a sequestro probatorio.
Le indagini, fatte tramite sondaggi e analisi chimiche, «hanno verificato la sussistenza di una situazione di contaminazione ambientale», evidenzia la Procura di Bari in una nota. Nell’indagine è ipotizzato il reato di omessa bonifica "per il superamento - spiegano gli inquirenti - della Csc (Concentrazione di sostanze contaminanti, ndr) nelle acque di falda, seguente alla mancata bonifica integrale del sito già in parte interessato da opere di recupero ambientale».

«Le indagini hanno dimostrato in modo allarmante l’estesa contaminazione ambientale». Lo scrive il gip del Tribunale di Bari, Giovanni Anglana, nel decreto di sequestro preventivo di alcuni suoli al quartiere Japigia di Bari, in particolare l’area cosiddetta ex Autofficina, non lontana dall’area ex Fibronit, e i terreni limitrofi al palazzo ex Inpdap.
Nell’inchiesta della Procura di Bari in cui si ipotizza l'omessa bonifica risalente almeno al 2017, sono indagate cinque persone. Si tratta di Luigi Albanese, dirigente dei sistemi di azienda delle Ferrovie dello Stato responsabili dell’inquinamento nell’area, Francesco Meleleo, dirigente del settore Ambiente pro tempore della Città Metropolitana di Bari, attuale proprietaria di alcuni dei suoli, Nicola Nitti, amministratore unico della Immoberdan Srl, ex proprietaria di parte delle aree sequestrate, Stefano e Ettore Corà, amministratori delegati pro tempore della «Feltrinelli legami" Spa, proprietaria dei restanti terreni.
Le indagini dei Carabinieri del Noe hanno accertato che alcuni dei suoli incriminati erano già stati in passato oggetto di attività di bonifica che, tuttavia, «non avevano interessato l'intero sito». In particolare le verifiche tecniche e le analisi eseguite dall’Arpa hanno riscontrato l’assenza di amianto ma una «potenziale contaminazione da idrocarburi pesanti» e, soprattutto, che «la falda è contaminata e rappresenta un rischio per l’ambiente circostante in quanto il moto dell’acqua può trasferire gli inquinanti esternamente al sito».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400